26 Novembre 2020, 16.44
Valsabbia
Lettere

«Storia di straordinaria follia alla ricerca del vaccino influenzale»

di red.

Così la lettrice ha intitolato questa lettera. Purtroppo di straordinario c'è ben poco, pare piuttosto quasi consuetudine. Pubblichiamo volentieri


Storia di straordinaria follia alla ricerca del vaccino antinfluenzale
Protagonisti: 
- Mio padre, 91 anni, sulla sedia a rotelle
- Mia madre, 90 anni, va con le sue gambe compatibilmente con l’età
- Io, Marica Longhena, 64 anni, figlia

I miei genitori, entrambi residenti a Nuvolento, per età e patologia sono considerati soggetti a rischio, aventi diritto al vaccino antinfluenzale.
La loro dottoressa di base non ha aderito alla campagna vaccinale, non somministra vaccini se non alle persone allettate.
Perciò non resta che chiamare i numeri dell’ASST Milano di Regione Lombardia, call center che dovrebbe fissare gli appuntamenti per le somministrazioni.

Armata di pazienza, chiamo e mi viene proposta per il giorno 24/11 una rosa di paesi (su tutta la provincia) fra i quali scegliere: Flero, Gambara, Rezzato e Sarezzo.
Ovviamente scelgo Rezzato e mi confermano per entrambi l’appuntamento il 24/11 alle ore 14,51 (che precisione!), all’oratorio Don Bosco di Rezzato presso una tensostruttura che dovrebbe ospitare il centro vaccinale.

Prenoto i volontari del VAN per mio papà
e il 24, per tempo, partiamo.
Il Van davanti e io dietro in auto con mia mamma.
Arrivati a destinazione, di tensostrutture nemmeno l’ombra.

Un signore gentile che sta montando le luminarie natalizie ci chiede se siamo lì per la vaccinazione.
Alla nostra risposta affermativa e speranzosa ci dice che lì non c’è nessun centro vaccinale e aggiunge: “Ce ne sono già stati qui una ventina, probabilmente vi hanno dato l’indirizzo sbagliato”.

Furibonda, richiamo il call center e l’operatrice (dopo avermi detto di fare un esposto all’ ASST Milano...), mi dice che in tutta la provincia di Brescia non ci sono date previste per i vaccini e ogni giorno devo richiamare per sapere se cambia qualcosa.

Allora: i miei genitori sono ultranovantenni, con pluripatologie, quindi soggetti fragili che secondo i DPCM non dovrebbero uscire di casa per evitare contatti a rischio Covid.
Il medico di base si dice impossibilitato a venire a domicilio, ASST Milano nebbia fitta, che facciamo?

Una figlia scoraggiata ed arrabbiata - Lavenone




Vedi anche
09/11/2020 10:03:00

Vaccinazioni antinfluenzali, ecco il calendario L’Asst del Garda ha predisposto le vaccinazioni nei Comuni dove non tutti i medici di base hanno aderito alla campagna vaccinale. Ecco il calendario per la Valle Sabbia

02/11/2019 10:10:00

Al via la campagna di vaccinazione antinfluenzale A partire da lunedì 4 novembre sarà possibile vaccinarsi per prevenire l’influenza stagionale. Qualche informazione utile e il calendario delle vaccinazioni offerte dall’Asst del Garda in Valle Sabbia

17/03/2017 14:27:00

Vaccinazioni anche all'ospedale Il servizio di prevenzione dell'Asst del Garda avviato dall'inizio dell'anno per le vaccinazioni contro il meningococco si estende anche all'interno delle strutture ospedaliere

13/01/2017 10:30:00

Vaccinazioni contro la meningite Anche l’Asst del Garda, competente per il territorio della Valle Sabbia, ha attivato un numero dedicato per le prenotazioni per le vaccinazioni contro la malattia da meningococco. Da lunedì prossimo al via la campagna vaccinale

19/11/2012 10:22:00

Vaccinazioni avanti tutta Prosegue la campagna vaccinale per l'influenza stagionale promossa dall'Asl di Brescia. Ecco località e orari per i distretti gardesano e valsabbino.



Altre da Valsabbia
26/11/2020

«Come un sasso gettato nello stagno»

Al comunicato dell'assessore regionale Mattinzoli riguardo al depuratore del Garda rispondono con una lettera aperta le Mamme del Chiese e del Garda. Pubblichiamo volentieri

26/11/2020

«Avanti con il progetto»

L'assessore regionale Alessandro Mattinzoli ribadisce, in un comunicato, la sua posizione riguardo alla realizzazione del depuratore del Garda: “Attendere ulteriormente, senza decidere cosa fare, espone il Garda e i territori vicini a rischi molto gravi”

26/11/2020

Fondi ai Comuni, arriva il Ristori ter

Reintrodotti, in questa seconda ondata di emergenza sanitaria ed economica, i buoni spesa a favore delle famiglie in difficoltà. A distribuirli, anche questa volta, i Servizi Sociali di ciascun Comune

25/11/2020

«Il Viaggio di Eligio»

La Compagnia delle Pive di Vobarno ha dato vita, per i tipi di Edizioni Valle Sabbia e in collborazione con la sezione ANPI locale, al quaderno numero 21, corredato da un album fotografico

25/11/2020

Massardi: «Acque del territorio negli agriturismi lombardi»

Il consigliere regionale valsabbino della Lega in merito alla Legge di revisione normativa ordinamentale: «Il nostro territorio offre acque dalla qualità eccellente e la loro valorizzazione non è sicuramente cosa secondaria»

(2)
25/11/2020

Prevenzione della scoliosi nell'età evolutiva

La scoliosi infantile è una patologia che può portare, se trascurata, a complicanze importanti nello sviluppo del bambino, anche di tipo cardio-respiratorio. Intervista agli esperti di Areafisio di Manerba del Garda

24/11/2020

Mozione Sarnico, rinvio per trovare ampia convergenza

Il voto del Consiglio provinciale sul documento, nel frattempo integrato dal presidente Alghisi in alcune sue parti, slitta a fine mese per permettere la maggior condivisione possibile

24/11/2020

1 milione per rimozione amianto da edifici privati

Ammonta al 50% con un tetto massimo di 15 mila euro il finanziamento per la rimozione di manufatti contenenti amianto da edifici privati stanziato dalla giunta regionale lombarda

23/11/2020

Terna investe anche in Valle Sabbia

Anche il territorio valsabbino rientra tra i beneficiari, in Lombardia, dei lavori di riorganizzazione della rete elettrica varati dalla società. Obiettivo l’efficientamento a sostegno delle imprese

23/11/2020

Sempre più concreta la soluzione di Lonato

L’opzione proposta dalla mozione Sarnico, che domani sarà discussa in consiglio provinciale, verrà valutata seriamente. Intanto si lavora ad un nuovo documento condiviso