24 Febbraio 2020, 10.00
Gavardo Valsabbia
Depuratore del Garda

Sindaci del Chiese: «Strada politica l'unica percorribile»

di c.f.

Pochi i sindaci del Garda presenti all’incontro convocato venerdì scorso a Montichiari dai primi cittadini dell’asta del Chiese. Posizioni ancora distanti ma si è cominciato a discutere insieme


«Gli organizzatori, oltre ad aver dimostrato la disponibilità verso i comuni gardesani, si ritengono soddisfatti del primo passo avanti fatto questa sera dato che mai, prima di oggi, le due comunità si sono trovate a confrontarsi. Seppur il percorso è solo all'inizio, si convenuto che la strada politica sia l'unica percorribile».

Con queste parole, il sindaco di Montichiari, Marco Togni, ha riassunto l’esito dell’incontro di venerdì scorso al Centro fiera fra i sindaci dell’asta del Chiese e quelli del lago di Garda, convocato dai primi per un confronto diretto, mai avvenuto fino ad allora.

Le posizioni restano distanti anni luce, ma nella battaglia sul controverso depuratore i sindaci della valle del Chiese e quelli del Garda hanno trovato ad unirli un «nemico»: l'Ato bresciano. «Tutti - osserva Togni - hanno convenuto la partita sia sfuggita di mano all'Ato, considerato che la condivisione con tutti i territori interessati al progetto è una delle condizioni imposte dal ministero dell'Ambiente per erogare i 100 milioni di finanziamento. Il progetto è stato portato avanti nonostante la mancanza del numero legale in assemblea Ato a ottobre 2018».

All’incontro erano presenti 24 dei 38 primi cittadini invitati; solo tre quelli della sponda gardesana: San Felice, Moniga e Padenghe. Salò e Desenzano pur avendo mandato conferma scritta non erano presenti. «Nessuno mette in discussione la necessità della salvaguardia del lago di Garda, ma al contempo abbiamo evidenziato anche quelle che sono le problematiche dei nostri territori e del fiume», spiega Togni.

I sindaci dell’asta del Chiese hanno ribadito che salvaguardia ambientale del lago possa essere risolta con soluzioni alternative ai depuratori di Gavardo e Montichiari. Una tesi sostenuta anche dal ministro dell'Ambiente Sergio Costa che nel recente incontro con gli amministratori anti-depuratore si è impegnato ad affidare ai tecnici e alla cabina di regia uno studio per trovare delle opzioni diverse a quelle imposte finora da Acque Bresciane.

«Abbiamo accolto la richiesta dei sindaci del Garda presenti di fissare una serie di nuovi incontri per offrire l'opportunità di allargare il dibattito e il confronto con gli amministratori assenti. L'obiettivo è un'ampia partecipazione e condivisione degli obiettivi». L'idea, in sostanza, è quella di raggiungere una sorta di unione di intenti per sbloccare dal punto di vista politico questo progetto che al momento sembra scontentare gran parte dei protagonisti.



Vedi anche
27/04/2021 13:00:00

Sindaci al tavolo di confronto, ma posizioni ancora distanti La scelta sulla localizzazione del nuovo depuratore del Garda, se a Gavardo e Montichiari o a Lonato, divide gli amministratori gardesani e quelli dell'asta del Chiese. L'ultima parola spetterà all'Ufficio d'Ambito

26/06/2019 08:00:00

Dai sindaci del Chiese un no forte e chiaro È un forte compatto quello dei 15 Comuni dell’asta del Chiese nel ribadire il no al maxi depuratore del Garda a Gavardo e Montichiari

01/09/2020 10:06:00

«Necessario potenziare l'impianto di Peschiera» Lo ribadiscono, alla vigilia dell'incontro conclusivo del tavolo tecnico, i sindaci del Chiese, che chiedono di accantonare l'ipotesi del maxi depuratore a Gavardo e Montichiari. I sindaci del lago: “Subito un verdetto, si scongiuri il disastro ecologico”

11/09/2019 10:10:00

Maxi depuratore, le preoccupazioni rimangono L’incontro tecnico dei sindaci dell’asta del Chiese con Ato e Acque Bresciane non ha dato esito soddisfacente. I primi cittadini si preparano a realizzare un progetto alternativo 

21/09/2020 10:22:00

Fronte del «no», i sindaci raccolgono adesioni In vista della riunione della Cabina di regia i sindaci dell'asta del Chiese puntano ad un ulteriore aumento delle adesioni per la convocazione della conferenza dei sindaci nell'Ufficio d'Ambito



Altre da Valsabbia
05/12/2021

Operazione «Risacco»

Riutilizzare plastica valsabbina in Valle Sabbia? Si può. Ecco come c'è riuscita Sae, l'azienda pubblica della Comunità montana che si occupa di racconta differenziata

04/12/2021

Individuato abbandonatore seriale di rifiuti

Dopo mesi di indagini la Polizia Locale, con l’aiuto dell’Amministrazione comunale, è riuscita a trovare il responsabile dei frequenti abbandoni di rifiuti per le strade del paese

04/12/2021

I 25 anni dell'Auser di Vobarno

Ne hanno fatta di strada (e non solo in chilometri) i volontari dell'associazione valsabbina, dal 2020 presente anche a Roè Volciano. Ieri a Preseglie i festeggiamenti

04/12/2021

La coxartrosi: cause e cure dell'artrosi dell'anca

L'artrosi dell’anca è un disturbo comune che colpisce le articolazioni ed è causato da una perdita di cartilagine. In questo articolo del Centro Medico Fisioterapico Equilibrio di Salò - Reparto di Ortopedia e Traumatologia, troverai tutte le informazioni utili sull’argomento

04/12/2021

Buon compleanno IRO

Industrie Riunite Odolesi ha compiuto 70 anni. Longeva l'azienda, ma anche il suo attuale presidente, Carlo "Carlino" Oliva, che di anni ne ha ben 25 in più

02/12/2021

Mappatura delle risorse idriche anche in Valle Sabbia

Anche le nostre zone saranno coinvolte nel progetto di A2A con Acque Bresciane e Ufficio d'Ambito. Obiettivo la realizzazione di un acquedotto intercomunale di fondovalle per la gestione delle emergenze

02/12/2021

«E' davvero Gavardo - Montichiari l'opzione migliore?»

Nuova interrogazione per il ministro Cingolani, questa volta da parte della senatrice Margherita Corrado. I contenuti sono quelli portati avanti dal presidio “9 agosto”

02/12/2021

Marinai valsabbini in festa per Santa Barbara

Nella ricorrenza della patrona del corpo i soci del gruppo Anmi Idro Valle Sabbia si ritroveranno sull’Eridio

01/12/2021

Apprendistato presso aziende valsabbine

È in programma il prossimo lunedì 6 dicembre un incontro in Comunità montana rivolto ai ragazzi interessati a un apprendistato presso quattro importanti aziende valsabbine per un percorso di Tecniche di installazione e manutenzione impianti

01/12/2021

«Insieme Noi for Christmas»

La Cassa Rurale presenta il bilancio sociale ai soci. Cinque incontri in cui verranno presentate le iniziative promosse dall'Istituto a favore di associazioni, soci, famiglie, giovani e imprese