20 Gennaio 2007, 00.00
Idro
Lago d'Idro

Un centro termale sull'Eridio?

Bondone come Sirmione? Un impianto termale sulle sponde di un lago che ha un grande bisogno di rilancio (oltre che di cure urgenti)? Di fronte alla notizia arrivata dalla sponda trentina dell’Eridio la fantasia si scatena.

Bondone come Sirmione? Un impianto termale sulle sponde di un lago che ha un grande bisogno di rilancio (oltre che di cure urgenti)? Di fronte alla notizia arrivata dalla sponda trentina dell’Eridio la fantasia si scatena.

E la notizia dice che proprio a Bondone esiste una sorgente di acqua sulfurea che finisce nel lago.

La scoperta (in realtà, come vedremo più avanti si tratta di una riscoperta) è stata fatta nei giorni scorsi: la vena d’acqua calda e ricca di zolfo è stata individuata sotto la passerella a strapiombo sul lago che partendo dalla cittadina trentina si estende in direzione del territorio comunale di Idro.

Proprio lì, sotto la roccia, nei giorni scorsi è stato notato uno strano ribollire d’acqua giallastra accompagnato dal classico, pungente odore di uova marce.

Insomma, dopo tante brutte notizie per l’Eridio finalmente ne arriva una potenzialmente buona, che potrebbe aprire nuovi orizzonti turistici.

«La presenza di acque solforose nella nostra zona non è proprio una vera novità - spiega però il sindaco Gianni Cimarolli -: alcuni anni fa, una sorgente termale sgorgava vicino alla foce del Chiese.

Poi è stata imbrigliata ed è sparita. Potrebbe trattarsi della stessa vena che ha trovato un altro punto di uscita; ma è solo una supposizione».

Pare addirittura che la gente del posto frequentasse in passato la fonte poi sparita per utilizzare quell’acqua. E anche alcuni pozzi scavati nel resto del territorio comunale, più esattamente nella frazione di Baitoni, quella che si affaccia sull’Eridio, hanno incontrato giacimenti fortemente mineralizzati.

Ora questa nuova scoperta sarà studiata per capire innanzitutto se effettivamente si tratta di acque sulfuree e per valutare la portata della sorgente.

A fare la scoperta sono stati due medici veterinari in zona per altri controlli: percorrendo la passerella hanno notato nell’acqua dei sassi gialli, registrato il forte odore e osservato un leggero ribollire.

Le bollicine affiorano proprio sotto il camminamento in legno realizzato negli anni Novanta con l’intenzione, poi naufragata, di creare un collegamento a sbalzo sul lago fino al territorio di Idro.

Il piano, dicevamo, osteggiato dagli ambientalisti, non andò oltre. In questa stessa area, tra l’altro, c’è una colonia nidificante di aironi cenerini e si incontrano numerose altre specie d’uccelli.

Il sindaco di Bondone, anche lui in questi giorni impegnato dalle ben più complesse questioni dei livelli del lago (con la Provincia autonoma di Trento impegnata a giocare un ruolo fondamentale), ci va cauto con gli entusiasmi e continua: «Sono andato a dare un’occhiata ed effettivamente pare acqua sulfurea. Nei prossimi giorni farò effettuare dei prelievi, e una volta avuti i risultati valuteremo il da farsi».

«Mi sembra ovviamente prematuro parlare di un centro termale - continua scherzando -; qualcuno corre un po’ troppo, ma non poniamo limiti alla fortuna, si vedrà».

Mila Rovatti
Da Bresciaoggi




Aggiungi commento:
Vedi anche
02/11/2020 10:45:00

Tre interventi sull'Eridio Sono quelli approvati dall’Autorità di bacino che ha stanziato i fondi per il prossimo triennio per opere sulle sponde del lago di Garda e del lago d’Idro

14/03/2014 07:19:00

Macrofite, al via la sperimentazione In collaborazione con l'Università di Parma, al via sulle sponde dell'Eridio una sperimentazione che mira rendere il lago più fruibile col minimo impatto ambientale

10/03/2016 07:02:00

Abuso di professione Pierfranco Bolandini, erborista di Ponte Caffaro, è stato diffidato dalle guide alpine della Lombardia per l'attività di coordinamento dei "Camminatori del lago", che ogni mese si ritrovano a passeggiare sulle sponde dell'Eridio denunciando abusi ed irregolarità

04/07/2014 09:00:00

Estate in battello sull'Eridio La motonave “Scirocco” ha ripreso a ricollegare i sei pontili della navigazione pubblica sull'Eridio con due corse giornaliere che saliranno a quattro da metà luglio a fine agosto

12/04/2018 07:28:00

Gilmozzi: «L'escursione del lago non andrà oltre il metro e mezzo» Chiara la presa di posizione della Provincia Autonoma di Trento su come dovrà essere regolato in futuro del lago d'Idro. L'intervento in occasione di un incontro con gli Amici della Terra



Altre da Idro
02/12/2021

Marinai valsabbini in festa per Santa Barbara

Nella ricorrenza della patrona del corpo i soci del gruppo Anmi Idro Valle Sabbia si ritroveranno sull’Eridio

30/11/2021

«Maxi grazie» in cartolina

In vista della Giornata della disabilità, una cartolina formato gigante è stata consegnata dai ragazzi del Cdd alla Comunità montana

26/11/2021

Un'accoglienza «smart» per i nuovi alunni

Nell’ambito del progetto “Smart School” è stato promosso un progetto di accoglienza per gli alunni delle classi prime dell’Istituto Perlasca

22/11/2021

Coi Forestali la Festa dell'Albero

Iniziative in tutta la Provincia, con piantine “geolocalizzate”. Per la Valle Sabbia la celebrazione è avvenuta a Idro e Vobarno

20/11/2021

«Altri Sguardi» torna in Valle Sabbia

Due appuntamenti a Sabbio Chiese e Agnosine e alcune matinèe per le scuole del territorio. Si comincia giovedì 25 novembre con "U parrinu", di e con Christian Di Domenico

19/11/2021

Le storie dei Caduti di Idro della Grande Guerra

Le ha ricostruite con un lavoro d’archivio Sirio Dolcetti del Gruppo di ricerca sulle difese del Lago d’Idro durante la Prima Guerra Mondiale

09/11/2021

Terza dose anche in farmacia

Da questo mercoledì anche in alcune farmacie valsabbine sarà possibile ricevere la terza dose anti Covid al momento riservata solo agli over 60 e agli operatori sanitari

06/11/2021

Abbassamento dei livelli, Tonina: «Nessuna conseguenza per il biotopo»

Per la Provincia autonima di Trento non ci sono state conseguenze per l'habitat naturalistico di Baitoni. Non la pensa così il consigliere Marini

04/11/2021

La storia non ci ha insegnato nulla?

Possibile che al giorno d’oggi esistano ancora movimenti neofascisti e neonazisti?

29/10/2021

Nuovo progetto di svaso

Acque nuovamente agitate, sul lago d’Idro, a causa della partecipazione della Comunità montana, insieme a Regione Lombardia e Aipo, alla formulazione di un nuovo progetto per la regolazione delle acque