08 Febbraio 2007, 00.00
Gavardo
Urbanistica

Gavardo, lavori in corso

L'amministrazione comunale di Gavardo ha avviato una serie di opere per il rilancio urbanistico del paese.
Il sogno di una piscina nei pressi della tangenziale e dell'area Bennet.

Lo scorso anno l’amministrazione comunale di Gavardo aveva avviato un’opera di rifacimento delle principali arterie della viabilità locale, oberata dalla grossa mole di traffico presente sulle direttrici basilari del paese: circa 15.000 veicoli transitano quotidianamente sia verso la Valle Sabbia e la riviera gardesana, sia in direzione dell’hinterland bresciano, senza contare i tanti mezzi pesanti che scendono ogni giorno dalle cave di sabbia di Soprazocco.

Proprio la frazione era stata al centro di un cospicuo lavoro di riasfaltatura del manto stradale, insieme soprattutto a via della Ferrovia, quella più utilizzata dai tanti mezzi che entrano ed escono dalla tangenziale.

Ora, entro la fine dell’inverno, dovrebbero essere avviati concretamente gli altri progetti che completeranno il restyling. Le opere più significative ruotano attorno allo svincolo della statale 45 bis, dove lo scorso ottobre è stato aperto il centro commerciale Bennet.

Dettaglio questo fondamentale, perché la lunga trattativa fra autorità locali e Bennet per il rilascio delle autorizzazioni ha permesso a Gavardo di sfruttare le risorse finanziarie della società di supermercati per coprire alcuni lavori pubblici, usufruendo così di una sorta di risarcimento in favore di un comune che, dopo l’arrivo di Bennet, si è ritrovato con ben sei punti vendita di grande distribuzione sul suo territorio (circa uno ogni 1.850 abitanti).

Innanzitutto verranno realizzate due rotatorie: la prima sarà costruita all’incrocio tra via Franchi e via Quarena, dove ogni giorno, negli orari di punta, si formano code di veicoli fermi allo stop che regola il flusso del traffico proveniente dalla tangenziale (lo svincolo esce proprio su via Franchi) e diretto verso la provinciale 116 (via Quarena appunto).

Qui dovrebbe essere posato un rondò da 35 metri di circonferenza, del costo totale di circa 230.000 euro, di cui 150.000 a carico del Comune e 80.000 messi a disposizione da Bennet.

La seconda rotatoria è prevista invece all’incrocio tra la rampa est di uscita dalla 45 bis e la provinciale 26 che conduce a Muscoline, e sarà interamente pagata dalla società commerciale, che nell’accordo di programma con l’amministrazione comunale e la Provincia di Brescia si è vista costretta a cedere gratuitamente a Gavardo anche il terreno antistante il supermercato: circa 18.000 metri quadrati, trasformati da zona agricola in area per servizi pubblici. 8.000 metri verranno utilizzati per la costruzione di un parcheggio, anch’esso a carico di Bennet, mentre i restanti 11.000 rimarranno di proprietà del Comune e saranno destinati in futuro alla costruzione di una piscina pubblica:

«l’idea è quella di individuare una società che si accolli le spese per la struttura e che poi la gestisca per un numero di anni prestabilito, al termine dei quali l’impianto resterà completamente comunale - spiega l’assessore ai Lavori pubblici Guido Lani-. Per il momento ci è pervenuta una sola offerta, non adeguata alla nostre richieste».

Bennet e l’amministrazione civica collaboreranno anche alla realizzazione di una pista ciclabile che collegherà l’area appena descritta e via Quarena: la società commerciale pagherà la strada, mentre con il denaro pubblico saranno coperte le spese per la costruzione di tre ponti che scavalcheranno il fiume Chiese e i due canali che gli stanno a fianco.

Un altro grosso intervento è previsto su via delle Polentine, dietro il campo sportivo, al confine con Villanuova. Durante gli ultimi anni la zona ha visto la nascita di un grosso complesso residenziale, per la costruzione del quale sono stai necessari lunghi lavori che hanno danneggiato anche la carreggiata.

Nei prossimi giorni inizierà il restauro della via: il progetto prevede la creazione di un marciapiede sul lato sinistro, un tratto di pista ciclabile, un parcheggio, due dossi artificiali e altrettanti passaggi pedonali rialzati, oltre ad un tronco di collettore per acque bianche che farà confluire le acque del rio Legnago direttamente nel Chiese, anziché nella rete fognaria pubblica come succede attualmente.

Di Luca Cortini
Da Brescioggi



Aggiungi commento:
Vedi anche
07/07/2007 00:00:00

Nuovi parcheggi sognando la piscina Da pochi giorni è infatti iniziata la costruzione del parcheggio che sorgerà di fronte al Bennet, su un terreno di circa 18 mila metri quadrati.

02/12/2006 00:00:00

A Idro la prima piscina valsabbina Verrà costruita a Idro, nell'area dell'ex Boccalone, la prima piscina della Valle Sabbia. Il Consiglio comunale del centro rivierasco ha approvato la relativa convenzione urbanistica. I lavori al via dalla prossima primavera.

17/02/2016 08:00:00

Pioggia di opere Lo sblocco degli avanzi di amministrazione previsto dalla Legge di Stabilità ha consentito all’amministrazione comunale di Muscoline di programmare una serie di opere pubbliche attese da tempo

26/08/2012 08:34:00

Piscina? No, alimentari. Perché l'Amministrazione comunale gavardese dice no alla piscina? Se lo chiede il Pd che ripercorre le scelte su un'area acquistata dalla precedente amministrazione

14/09/2020 11:10:00

Rilancio del centro storico L’amministrazione comunale gavardese ha messo in campo un pacchetto di misure per riqualificare il centro del paese presentato nel corso di un’assemblea pubblica



Altre da Gavardo
05/12/2021

Sul Centro storico di Gavardo

Caro direttore, vorrei se possibile farle presente una situazione ormai non più sopportabile nel centro storico di Gavardo...

(2)
04/12/2021

Una corsa nell'antica Roma

Questa domenica, 5 dicembre, al Museo Archeologico di Gavardo un pomeriggio di gioco e laboratorio a tema storico per i più piccoli

04/12/2021

A Gavardo un magico Natale

Ecco tutte le belle iniziative natalizie proposte dall'Amministrazione comunale per le prossime festività

02/12/2021

«E' davvero Gavardo - Montichiari l'opzione migliore?»

Nuova interrogazione per il ministro Cingolani, questa volta da parte della senatrice Margherita Corrado. I contenuti sono quelli portati avanti dal presidio “9 agosto”

30/11/2021

Un percorso di sensibilizzazione verso la disabilità e l'inclusione

È quello pensato dall’amministrazione comunale gavardese per la Settimana della diversità con una serie di iniziative in collaborazione con le scuole del territorio

28/11/2021

A Muscoline per la Virgo Fidelis

Si è tenuta questo sabato sera la celebrazione della sezione Anc di Gavardo con i rappresentanti delle tre amministrazioni comunali

28/11/2021

L'incanto di Limone

Domenica scorsa ho partecipato ad “Autumn in Limone”, passeggiata con il Cai ed i racconti di Simona Tebaldini, alla scoperta della suggestiva borgata

28/11/2021

Ecco il nuovo depuratore di Gavardo

Entrerà in funzione da questo lunedì e servirà anche i Comuni di Villanuova sul Clisi e Vallio Terme, facendoli uscire dalla procedura d’infrazione europea per la depurazione. Un depuratore per il suo territorio. E la domanda nasce spontanea: perché farne un altro per le fogne dei comuni gardesani?

(4)
27/11/2021

In metro da Brescia a Salò

È la proposta del sindaco di Gavardo Davide Comaglio da mettere in campo con i fondi del Pnrr. Ma intanto servirebbe ridisegnare lo snodo di Rezzato

(5)
26/11/2021

Giallo dei documenti, nuovo ricorso

Sembrerebbe un “buco” negli atti quello relativo al progetto del depuratore. Alla richiesta del sindaco di Montichiari il Ministero ha risposto che sono disponibili solo alcuni dei documenti richiesti