11 Agosto 2017, 08.00
Anfo
Lettere al Direttore

«Non è un'utopia»

di Gianfranco Seccamani

Gianfranco Seccamani ci scrive: «Riprendo volentieri l’articolo “Assistenza ai bagnanti sul lago d’Idro” del 10/08/17 apparso su queste pagine...»


Comprendo bene le difficoltà palesate dal sindaco Bondoni, circa l’utopia che sia il Comune di Anfo a farsi carico dell’assistenza ai bagnanti e sobbarcarsi i relativi costi.

Ciò che non capisco, e come me altri, è perché la Sua amministrazione, con una delibera di consiglio, abbia di fatto azzerato la “famigerata” Tassa di Soggiorno, istituita dalla precedente amministrazione e fissata in 50 centesimi al giorno. Ipotizzando un introito per le casse comunali di 10.000 euro, cautelativamente. 

Essendo stata ridotta di cinquanta volte (50) è di tutta evidenza che nelle succitate casse comunali entrerà l’elemosina.
Ne consegue che l’eventuale servizio ai bagnanti, così come la manutenzione e pulizia spiagge, diventa a tutti gli effetti “pura utopia”. Questa volta però, come nel caso dei profughi, non è un’imposizione del Governo (?), ma una precisa volontà dell’attuale amministrazione, il cui sindaco lamenta l’impossibilità a garantire l’ipotizzato servizio!

Eppure sono stati spesi soldi per due spiagge, facendole così diventare “le più belle del lago d’Idro”.

E non sarebbe utopia pensare di istituire il servizio ai bagnanti, chiedendo la fattiva collaborazione, in termini economici, ai due campeggi presenti ad Anfo (in realtà uno sol0, l’altro addavenì!) e chiedere al Comune di Bagolino di poter entrare nella gestione del servizio. Magari ottenendo un trattamento economico migliore.

Per carità, sono solo ipotesi, però non Utopia! Forse sarebbe ora che il Sindaco e la sua maggioranza comincino a dare risposte certe ai tanti interrogativi che vengono loro posti. Perché fino ad oggi vige nel Comune di Anfo la più ferrea Omertà! Bocche cucite. E i risultati fioccano copiosamente.

Gianfranco Seccamani

------------------------------------------------------
Non ero a conoscenza del fatto che la nuova Amministrazione di Anfo avesse ridotto di 50 volte la tassa di soggiorno.
Non mi risulta, tuttavia, che quando era 50 volte superiore il servizio di controllo dei bagnanti fosse in qualche modo operativo.

Poi una precisazione: il termine "utopia" è mio: è una licenza che mi sono preso per riassumere  e non ripetere la frase "ci piacerebbe, ma non è possibile per mancanza di fondi".

Non mi pare che ci sia una gran differenza di significato, ad ogni modo chiedo scusa al sindaco e ai lettori se questo termine (utopia) può aver suscitato in qualcuno dei malumori o qualche altra sorta di fraintendimento che, francamente, non riesco a cogliere.

Ubaldo Vallini




Aggiungi commento:
Vedi anche
10/08/2017 07:29:00

Assistenza ai bagnanti sull'Eridio I numerosi casi di annegamento nelle acque dei laghi bresciani, in particolare Garda e Sebino, hanno riproposto la questione della presenza di bagnini anche sulle spiagge lacustri. Qual è la situazione sul lago d’Idro?

03/07/2021 08:00:00

Spiagge sicure Dal 1° luglio sino a fine agosto lungo le spiagge trentine del lago d'Idro i bagnanti potranno contare sulla presenza dei bagnini

31/05/2009 00:10:00

Un vademecum di Adiconsum per i bagnanti “Sì” al diritto alla spiaggia libera, “no” a gabelle per l’accesso al mare. Lettera aperta dell'Adiconsum alle Istituzioni per il rispetto dei diritti dei bagnanti.

02/08/2020 10:25:00

Spiagge sicure sul versante trentino del lago d'Idro Sono quattro i bagnini che in luglio e agosto garantiscono la sicurezza delle spiagge di competenza di Bondone e Baitoni, sul lago d'Idro

13/07/2010 11:00:00

I diritti dei bagnanti Anche una giornata trascorsa al mare si può rivelare una giornata di mancato rispetto dei propri diritti. Un Vademecum di Adiconsum sui diritti dei bagnanti.



Altre da Anfo
12/10/2021

Collettore Anfo-Caffaro, si parte

A metà novembre l'inizio dei lavori. Già finanziata anche la ciclabile che in parte ci passerà sopra

08/10/2021

C'è un orso attorno al lago, forse due

Torna l’orso sulle montagne attorno al lago e anche lui se la prende coi cacciatori. Ironizzano un poco i seguaci di Diana, che quest’anno già se la sono vista brutta con la sospensione della caccia, ma il plantigrado incute davvero timore

06/10/2021

È il più giovane e anche il più votato

Giovanni Alberti, 18 anni, è stato eletto nella nuova maggioranza alle Comunali di Anfo raccogliendo più preferenze di tutti. Abbiamo cercato di capire il perchè

(1)
05/10/2021

«Ora collaboriamo»

Le urne ad Anfo hanno dato il loro verdettto e il piccolo centro lacustre ha scelto la continuità. Ecco come è andato il voto.
A caldo abbiamo fatto un paio di domande al sindaco Bondoni. VIDEO

04/10/2021

Bondoni riconfermato sindaco di Anfo

Il primo cittadino uscente si appresta a governare il piccolo paese affacciato sul lago d’Idro per altri cinque anni

02/10/2021

In moto contro un furgone

Tanta paura lungo la 237 del Caffaro ad Anfo, dove un motocilista ventenne si è schiantato frontalmente contro un furgone e se l’è cavata con un ricovero in codice giallo

01/10/2021

Gianpietro Mabellini

Bancario ed amministratore di lungo corso, sindaco dal 2011 al 2016, Gianpietro Mabellini a 66 anni ci riprova

01/10/2021

Franco Oscar Zanardi

Vicesindaco nell’amministrazione uscente, carica che ha abbandonato un anno e mezzo dopo le elezioni mettendosi all’opposizione, il 72enne Oscar Zanardi è il candidato sindaco ad Anfo con la lista “Per una Nuova Anfo”

01/10/2021

Umberto Bondoni

Con la lista “Noi per Anfo” si ricandida nel piccolo centro lacustre valsabbino l’attuale sindaco, Umberto Bondoni, 61 anni, tecnico di laboratorio al Perlasca di Idro

01/10/2021

Ultimo confronto prima del voto

Dei 26 Comuni bresciani al voto, solo Anfo è fra quelli valsabbini, con una sfida a tre che si preannuncia molto serrata alle urne, dove sono iscritti in tutto 390 elettori, lo si è visto e sentito anche ieri sera su Teletutto