31 Luglio 2021, 09.13
Bagolino
Mostre

Idalgo Salvadori, liutaio per passione

di Marisa Viviani

Sarà inaugurata Sabato 31 Luglio, alle ore 17.00, presso la Sala Polifunzionale di via San Giorgio 5 a Bagolino, la mostra “Idalgo Salvadori, liutaio per passione”


La mostra è organizzata dall'Associazione Culturale Habitar in sta terra, con il patrocinio dell'Ecomuseo Valle del Caffaro; a nome di Habitar in sta terra la presentazione della mostra avverrà a cura di Flavio Richiedei, mentre Lorenzo Pelizzari ne introdurrà storicamente il tema; il presidente dell'Ecomuseo Valle del Caffaro Emanuele Ferremi e il sindaco di Bagolino Gianzeno Marca porteranno i saluti dell' associazione e dell'Amministrazione Comunale. Obbligo della mascherina, disinfezione delle mani, distanziamento per i partecipanti.

L'interessante iniziativa culturale metterà in mostra strumenti musicali a corda costruiti da Idalgo Salvadori, che da alcuni anni sta dando continuità all'antica tradizione della liuteria popolare diffusa a Bagolino e a Ponte Caffaro.

Tale mostra personale fa seguito alla grande mostra “Liuteria Popolare nella Valle del Caffaro” del 2014, organizzata dall'associazione Liberars onlus di Bagolino, su ricerca storico-tecnica di Lorenzo Pelizzari; 40 gli strumenti allora in mostra, 18 esposti ora (di cui 14 costruiti da Idalgo Salvadori, più 4 strumenti storici dimostrativi).

Flavio Richiedei, portavoce dell'Associazione Culturale Habitar in sta terra, ha così commentato questa nuova proposta:

«Habitar in sta terra ha voluto dar risalto alla nostra secolare tradizione di liuteria popolare, che a Bagolino e a Ponte Caffaro ha profonde radici, e ancora molti cultori anche ai giorni nostri, tra i quali Idalgo Salvatori, che a Bagolino è oggi il liutaio di riferimento di questa attività.

Habitar ha riservato infatti uno spazio alla liuteria popolare presso la CasaMuseo, iniziando una collezione di antichi strumenti rappresentativi della tradizione musicale bagossa, puntando poi a questa mostra, in cui la passione personale di Idalgo Salvadori diventa esemplificativa della passione per la liuteria diffusa nella nostra popolazione».

Idalgo Salvadori, classe 1971, di professione falegname e restauratore, non è liutaio di formazione specifica, ma è animato da una profonda passione che lo ha portato alla costruzione di strumenti musicali secondo l'antica tradizione locale. Ha scoperto il suo interesse e la sua attitudine alla liuteria restaurando un vecchio mandolino, strumento che lo ha affascinato particolarmente, divenendo costruttore di esemplari a 8 e a 12 corde molto raffinati, nonché buon suonatore di mandolino; la liuteria popolare di Idalgo Salvadori è infatti arricchita e ingentilita da intarsi e intagli personalizzati, che conferiscono ai suoi strumenti un tocco di elegante sobrietà. Collabora da anni con Lorenzo Pelizzari di Ponte Caffaro, ricercatore storico del carnevale e della tradizione musicale locale, anch'egli suonatore del carnevale e liutaio amatoriale; insieme si dedicano alla costruzione di strumenti e di copie di strumenti storici, come la chitarra battente, presentata al pubblico in due esemplari nel 2019.

Il profondo radicamento a Bagolino e a Ponte Caffaro per la musica nei suoi vari aspetti, va ricercato nella matrice comune del carnevale, che ha prodotto una quantità di usi, costumi, balli, musiche, strumenti per interpretarlo, tra cui la liuteria. Tale passione musicale, unitamente alla necessità di suonare per il carnevale, ha quindi indotto la costruzione in proprio degli strumenti, che per questa festa in specifico sono il violino, la chitarra e il basso, e variabilmente il mandolino; e ancora oggi la liuteria popolare conta vari liutai in attività che continuano la tradizione dei predecessori, che almeno dal '700 coltivano la nobile arte della costruzione di strumenti musicali; tra i contemporanei è d'obbligo citare il decano Claudio Orsi di Ponte Caffaro, ed ora anche Idalgo Salvadori di Bagolino.

Ben venga quindi questa mostra, che dando il giusto riconoscimento a “Idalgo Salvadori, liutaio per passione”, richiama l'attenzione del mondo culturale e musicale sul ricchissimo patrimonio di tradizione, saperi, manualità, ideazione, tecnica costruttiva e musicale, oltre che capacità espressiva e attitudine alla musica nelle forme del suono strumentale, del canto, del ballo, che nella Valle del Caffaro hanno una presenza secolare: un preziosissimo bene immateriale da tutelare, da conoscere e far conoscere anche al di fuori di queste comunità.

GLI STRUMENTI MUSICALI ESPOSTI ALLA MOSTRA

LIUTAIO IDALGO SALVADORI:

- Mandolino per ragazzi
- Mandola
- Mandolino 12 corde
- Mandolino piatto 8 corde
- Chitarra ibrida (cassa armonica battente, manico chitarra acustica)
- Pianoforte ludico per bambini
- Mandolino con testa di toro (collezione privata)
- Mandolino a 8 corde con testa di divinità romana (collezione privata)
- Mandolini gemelli a 8 corde : con testa femminile
 -Mandolini gemelli a 8 corde : con testa maschile
- Contrabbasso 4 corde con ricciolo (collezione privata)
- Contrabbasso 3 corde con testa di caprone (collezione privata)
- Chitarra battente (copia di Chitarra Mora del XVIII sec.) (collezione privata)
- Violino piccolo (collezione privata)

STRUMENTI STORICI DIMOSTRATIVI:

- Chitarra italiana a 6 corde sec. XVIII, originale (liutaio anonimo – collezione privata)
- Mandolino rustico, cassa armonica errata, rifatta a fine XIX sec. (collezione privata)
- Mandolino rustico della Valle del Caffaro, cassa armonica rifatta nelle giuste proporzioni (copia realizzata da Lorenzo Pelizzari nel 2015)
- Basso dei Martì Rós a 3 corde, fine sec. XIX (liutai Fusi Màrie – collezione Habitar in sta terra)


La mostra resterà aperta dal 1 al 10 Agosto, e sarà visitabile nei seguenti giorni e orari:
Sabato e giorni feriali dalle ore 20.00 alle ore 23.00
Domenica dalle ore 9.00 alle 12.00 - dalle ore 15.00 alle 17.00 – dalle ore 20.00 alle ore 23.00

Marisa Viviani


Nelle foto di Luciano Saia: Idalgo Salvadori, liutaio per passione - Mandolini a 8 e a 12 corde - Contrabbassi a 3 e a 4 corde e mandolini in mostra
Pannelli illustrativi  (Mostra "Idalgo Salvadori, liutaio per passione", Bagolino 1- 10 Agosto 2021)




Vedi anche
17/02/2011 08:00:00

Omaggio in musica al liutaio Claudio Orsi Sabato a Lodrone di Storo un concerto con gli strumenti ad arco del rinomato liutaio di Ponte Caffaro.

10/07/2015 09:58:00

«Weekend'Arte» Sarà inaugurata questo sabato 11 luglio alle 10 presso la sala "Via Glisenti 43" la prima di una serie di mostre in cui saranno esposte opere di artisti del ’900 e contemporanei

17/10/2013 08:00:00

L'amaro saluto di Salvadori Paolo Salvadori, per 12 anni cultore di vita sportiva in seno all'Atletica Gavardo '90, comunica con una lettera la fatica del congedo. Una passione, la sua, che ha già trovato altri lidi

09/10/2019 10:00:00

«Visioni veneziane» e «Flora» di Francesco Fogazzi Sarà inaugurata sabato prossimo a Bagolino, presso la presso la sala polifunzionale della Pro loco, la doppia esposizione degli scatti del fotografo di Gussago

04/03/2014 07:28:00

Claudio Orsi, il liutaio dei balarì Da decenni, rifacendosi alla lunga tradizione di famiglia, l'artigiano di Ponte Caffaro realizza gli strumenti per i "sonadùr" del Carnevale bagosso



Altre da Bagolino
15/09/2021

Contratto di fiume

A Ponte Caffaro, fra i quattro sindaci dei Comuni rivieraschi e la Federazione di associazioni ambientaliste presieduta da Gianluca Bordiga, è stato sottoscritto un accordo di intenti che mira alla salvaguardia di lago d'Idro e fiume Chiese

15/09/2021

Cala il livello del lago, a rischio il biotopo

Il grido d’allarme è stato lanciato dagli ambientalisti del lago d’Idro: il livello del lago si è abbassato di oltre un metro nell’ultimo mese e mette a repentaglio la vita del biotopo

30/08/2021

Pienone d'agosto, si spera in settembre

L’acqua d’agosto rinfresca il bosco, si dice. Il detto ha un valore quasi assoluto sul lago d’Idro dove il sole ancora caldo da qualche giorno si accompagna oramai ad una brezza frizzantina...

29/08/2021

Quattro rotonde per Bagolino

Le opere, che hanno comportato un investimento di un milione e 600 mila euro, sono concluse. Presto l'inaugurazione ufficiale. Resta da asfaltare la Variante, ma per quello ci vorrà ancora del tempo

20/08/2021

I New Landscapes a San Rocco in Musica

Il concerto conclusivo della rassegna musicale andata in scena quest’estate a Bagolino vedrà sul palco il quartetto da camera con brani antichi e contemporanei

18/08/2021

Ritorno alla grande dei «Moby Dick»

Una bella serata di musica quella proposta a Bagolino dal gruppo musicale con radici in Val Sabbia e Valle del Chiese

16/08/2021

Letture in riva al lago

È la proposta dell'associazione artistica culturale Eridio di Ponte Caffaro per questo mercoledì per offrire ai vacanzieri alcuni racconti valsabbini

15/08/2021

Molto gettonati i laghetti di Bruffione

Non mancano turisti nemmeno in montagna e a farla da padrona è la "città della montagna" valsabbina per eccellenza con le tante escursioni per gitanti ed esperti camminatori

11/08/2021

Prima vola in bici e poi con l'elicottero

La disavventura è capitata ad una turista tedesca di 42 anni che stava scendendo dal Gaver in bicicletta. E' stata ricoverata piuttosto malconcia all'ospedale di Gavardo

11/08/2021

Cinque tappe per il Cammino dell'Eridio

L’hanno chiamata “Alta via dei Forti” e in questo periodo individua una serie di percorsi fra i più gettonati dagli amanti del trekking attorno al lago d’Idro