02 Agosto 2021, 09.10
Blog - 21 grammi di psicologia

Rimuginazione

di Sabina Moro

La rimuginazione è un processo cognitivo che implica pensieri ripetitivi riguardo eventi negativi che potrebbero accadere in futuro. Vediamo insieme alcune tecniche per gestirla


Ti sei mai chiesto a cosa ti serve rimuginare e quando tempo dedichi durante la giornata alla rimuginazione?
È davvero necessario utilizzare tutto questo tempo per riflettere su qualcosa che non è ancora accaduto?

Per quanto ti preparerai ad affrontare una situazione, è inevitabile che le cose in realtà non vadano come te le sei immaginate. Il contesto, la situazione, tu e le emozioni che proverai probabilmente saranno diverse.

Non possiamo fermare i nostri pensieri ma possiamo decidere di non nutrirli.

Alcune tecniche per gestire la rimuginazione possono essere:

- Worry Outcome Diary: registrare su un diario ogni rimugino fatto durante la giornata e le conseguenze temute in relazione ad un evento. Successivamente all’evento, la persona è portata a rivedere i propri pensieri rimuginativi valutando se le conseguenze verificatesi sono risultate peggiori, uguali o migliori rispetto a ciò che era stato previsto. L’obiettivo è quello di comprendere che spesso ci si aspetta conseguenze più negative rispetto a ciò che accade realmente.  

- Tecniche di Rilassamento: tecniche focalizzate sull’apprendimento della respirazione diaframmatica, che consente di avere un maggiore controllo sul respiro, di gestire lo stress e migliorare l’ossigenazione del sangue.
Zona del rimuginio: durante la giornata si sceglie un tempo di circa trenta minuti da dedicare a tutti i tuoi pensieri rimuginativi. Quando ti rendi conto di rimuginare fuori dal tempo impostato, interrompi il pensiero e posticipalo alla mezz’ora dedicata. Questo esercizio è utile per imparare ad avere un controllo sui propri pensieri e bloccarli quando non sono necessari.

- Verifica dell’utilità del rimugino: spesso si ha l’idea che rimuginare porti a trovare una soluzione migliore ad un problema e permetta di sentirsi pronti per affrontare al meglio una situazione. In questa tecnica si viene invitati a svolgere un compito mentre si sta rimuginando e poi provare a svolgere un compito bloccando la rimuginazione. Si valuta infine se le prestazioni sono migliori con o senza la rimuginazione.

- Mindfullness: consente di sposare l’attenzione sul momento presente. E’ possibile scegliere attività quotidiane o stilare una propria lista di attività piacevoli. Quando inizierà il rimuginio è quindi importante stare nel qui ed ora osservando la situazione, le proprie emozioni e sensazioni corporee, limitandoci a goderci il momento. Inoltre puoi utilizzare i cinque sensi per veicolare la percezione e concentrarti sul momento presente.


Dott.ssa Moro Sabina
3934107718
sabina.moro@outlook.it
Instagram: 21grammi_di_psicologia



Aggiungi commento:
Vedi anche
19/07/2021 08:51:00

Essere se stessi Come ti descriveresti come persona e come pensi ti descriverebbero le persone che ti circondano?

02/05/2021 10:00:00

Lavoro In relazione alla festa dei lavoratori volevo condividere una riflessione sull’importanza psicologica del lavoro

31/05/2021 09:18:00

Palestra Molto spesso il percorso all’interno di strutture sportive viene interrotto a causa di una scarsa motivazione successiva al non vedere subito i risultati sperati

15/07/2020 09:20:00

Autostima L’autostima è la credenza positiva o negativa che si ha di sé stessi. Ma come possiamo imparare a potenziarla?

17/03/2021 09:09:00

Depressione “La depressione è una signora vestita di nero che bisogna far sedere alla propria tavola ed ascoltare”, scriveva Jung



Altre da Blog-21grammi
16/09/2021

Ansia e pensieri disfunzionali

L’ansia è un’emozione secondaria che si attiva nel momento in cui diamo valore ad alcune credenze considerate disfunzionali

31/08/2021

Noia e alimentazione

Spesso l’alimentazione può svolgere un ruolo regolatore nella gestione del tempo, il cibo verrebbe quindi utilizzato per gestire gli stati di noia e gli stati di frenesia. Vediamo insieme questo aspetto nel dettaglio

19/07/2021

Essere se stessi

Come ti descriveresti come persona e come pensi ti descriverebbero le persone che ti circondano?

03/07/2021

Autostima

Migliorare la propria autostima è un lavoro impegnativo che richiede impegno e costanza. Che collegamenti possono esserci tra autostima e impegno lavorativo?

17/06/2021

Coraggio

La nostra zona di comfort non ci permette di sperimentare situazioni nuove e alimenta la nostra paura. E’ importante quindi sviluppare coraggio per allontanarci da ciò che ci fa soffrire

31/05/2021

Palestra

Molto spesso il percorso all’interno di strutture sportive viene interrotto a causa di una scarsa motivazione successiva al non vedere subito i risultati sperati

17/05/2021

Narcisismo

Uno dei disturbi di personalità inserito all’interno del Manuale Diagnostico dei Disturbi Mentali è il narcisismo. Ma di cosa si tratta?

02/05/2021

Lavoro

In relazione alla festa dei lavoratori volevo condividere una riflessione sull’importanza psicologica del lavoro

15/04/2021

Cura di sè

Quanto è importante imparare a prendersi cura di sé e cosa ci blocca nel prendersi cura sia della propria mente che del proprio corpo? Scopriamolo insieme

30/03/2021

Distress ed eustress

Il termine "stress" è solitamente associato ad una definizione negativa. Tale termine, in realtà, corrisponde ad una risposta, adattiva e naturale dell’organismo, rivolta ad uno stimolo (definito "stressor") che fa pressione su di esso