19 Settembre 2021, 07.11
Blog - Maestro John

Decalogo delle buone notizie

di Maestro John

Leggermente depresso per questi tempi difficili e spesso bui, cerco di consolarmi con dieci buone notizie. AUDIO


1. La marea di persone che sabato scorso a Brescia hanno manifestato in modo gioioso e civile contro il depuratore del Garda: c’erano anche i miei cugini Emilio (per 8 anni amministratore di Garda Uno) e Gianpaolo Comini di Salò.
A proposito, esimio Premier Draghi: Lei ha parlato di promesse disattese sul clima. Giustissimo! Perché allora non si comincia a salvare il fiume Chiese?

2. Il bello spettacolo degli allievi della scuola Artpoint Academy in Piazza Marconi, domenica scorsa.
C’era anche la mia ex alunna Linda ed ho visto danzare sulle note del musical “Mama mia” una scatenata maestra Laura: applausi meritati!

3. La bella serata organizzata dalle entusiaste ragazze de “La Rosa e la Spina” nella Biblioteca di Gavardo, per il libro “Prendo la parola. Voci poetiche dal lavoro”.
Tutto bello: presentazione, riflessioni, letture, musiche di Eva Feudo Shoo e ovviamente rinfresco.
Struggente la poesia sulle molte donne uccise dalla violenza degli uomini. 
Tutte le “poetenti” indossavano qualcosa di rosso, in prima fila c’era una sedia colorata di rosso-sangue per ricordare questa terribile catena di femminicidi. Ma quando finirà?

4. Ultimi posti liberi per la presentazione del libro “Alfa senza filtro” scritto dal mio amico Mauro Abastanotti, che dialogherà con l’editore Marcello Zane, con i disegni dal vivo della figlia Chiara, le musiche di Mauro Faccioli e le letture di Andrea Giustacchini.
La prenotazione all’Ufficio Cultura tel. 0365/377462 o cultura@comune.gavardo.bs.it

5. Gli amici Deni Giustacchini e Paola Rizzi (nei panni dell’ormai leggendaria Signora Maria) saranno protagonisti de “Il fiume della vita”, serata dedicata ai racconti dei nostri nonni, giovedì 23 settembre alle ore 20 al Teatro Salone.
Ci sarà anche il mitico Coro La Faita, diretto dal bravo maestro Valerio Bertolotti.  

I nostri nonni sono stati bambini, pieni di gioia di vivere. I nostri nonni avevano i capelli al vento e la follia della giovinezza. Le loro mani, ora piene di rughe, hanno lavorato, lavato, cucinato, donato carezze, pregato. I loro occhi hanno visto la vita del paese, hanno visto la guerra, la desolazione, ma anche le lacrime di gioia.
Il loro volto ha visto lo scorrere del tempo, ha vissuto i sentimenti più profondi. I nostri nonni hanno vissuto con dignità una vita incentrata sul lavoro, sui sacrifici, sulle difficoltà superate con il sorriso.
I nostri nonni sono le nostre radici, sono il giardino dei nostri ricordi. I nostri nonni adesso sono fragili, hanno bisogno di un amore incondizionato, perché hanno dato amore incondizionato. Vorrei citare una stupenda frase che mi ha inviato la mia piccola grande amica Anna Bendotti: “Cosa c’è di più bello di due giovani che si amano? Due vecchi che si amano ancora.”

L’evento, organizzato dalla Fondazione La Memoria onlus di Gavardo, è da giorni SOLD OUT (si scrive così?). Ma niente paura: sarà trasmesso in diretta streaming sul Facebook della Fondazione La Memoria e il coscritto Marco Simoni, appassionato di fotografia e di video, registrerà la serata, che potrà essere rivista sia dai nonni sia da chi vorrà.
Approfitto per ringraziare con tutto il cuore Manuela Maioli per avermi coinvolto nell’impresa. Io le scrivo che aspetto solo di finire lo spettacolo per non più incrociarla, in realtà la stimo per quello che fa. E grazie anche a Giancarlo Cargnoni, sempre gentile e premuroso nell’utilizzo del nostro bel Salone.

6. A proposito di nonni. Con l’inizio dell’anno scolastico hanno iniziato il loro servizio i Nonni Vigile che con passione, serietà e con indosso le casacche fosforescenti offrono agli studenti un accesso sicuro alle scuole, regalando a tutti la loro simpatia.
Stanno cercando anche Nonne Vigilesse. Mi vien da sorridere pensando che, a volte, da cosa nasce cosa… anche perché i nonni vigile sono “er mejo der circondario”!

7. Mia sorella Rita mi ricorda che presso la canonica, ai tempi del caro don Francesco Zilioli, hanno lavorato per una decina di anni alcune donne di buona volontà: Iris Vezzola in Comini, Ivonne Zamboni e la cara Agnese Abastanotti.
Inoltre pulivano la chiesina dell’oratorio e con altre belle persone insegnavano alle ragazze presso la scuola di lavoro. Brave! E non era un compito facile: pare che il caro parroco avesse lo studio ingombro di libri, giornali, appunti, carte di ogni tipo, chi voleva mettere in ordine non poteva buttare nulla. Ma don Francesco diceva alle brave donne: “L’è una rivolusiù, ma nel disurden troe semper töt!”

8. L’artista Giuseppe Bravi in questi giorni espone i suoi straordinari quadri alla Biblioteca civica di Palazzolo sull’Oglio.
La mostra, dove espongono anche Riccardo Pezzoli ed Osvaldo Vezzoli, rimarrà aperta dal giovedì alla domenica dalle 16 alle 19, fino al 3 ottobre.
L’ingresso è libero. Avanti sempre così, grande “Beppe”!

9. Giovedì 30 settembre, nella meravigliosa frazione di Limone, ci sarà l’incontro con i “vecchi” curati di Gavardo, ora divenuti parroci.
Tanti amici parteciperanno alla S. Messa e poi ci sarà un momento conviviale, con i piedi sotto la tavola.
Del resto, Gesù non ci ha donato l’Eucarestia durante una cena? (Opss, forse ho sbagliato esempio, quella come cena era l’ultima…)

10. In questi giorni mio figlio Andrea (luce dei miei spenti occhi) festeggia il compleanno. Come passa il tempo! Mi sembra ieri che era nato, all’Ospedale di Gavardo, ed è stato il giorno più bello della mia vita.
Ho cercato qualche sua foto da pubblicare, ma ho fatto fatica a non commuovermi. Ricordo quando l’ho preso in braccio per la prima volta, quando lo cullavo. E quando per lui ho creato una canzone “Se dorme un bambino” (che trovate qui sopra, cantata dal caro Luigi Bosio e musicata insieme all’amico Gian Giustacchini).

E quando nel lettone, un po’ più avanti, lo lanciavo in aria e lui rideva felice, ed io ero felice.
E penso a quando faceva la festa di compleanno lo stesso giorno della nonna Virginia, tra bambini che giocavano e le amiche della nonna che venivano a salutarla. Grazie Andreone, sei il più bel dono della mia vita! Un dono che mi ha fatto la mamma, eh! Ti abbiamo voluto bene ogni giorno, ogni istante, e te ne vorremo sempre. Ma questo lo sapevi già.

Ci sentiamo la settimana prossima, a Dio piacendo. W il fiume Chiese!
maestro John

Nelle foto:
1) Alcune mamme del Chiese alla manifestazione di Brescia
2) I nonni vigile con l' Assessore all’Istruzione Ombretta Scalmana, il Comandante della Polizia Locale Fabio Vallini e Ada Devoti, Prima Coordinatrice della Dirigente Scolastica dell'Istituto Comprensivo.
3) La famiglia di Abastanotti Antonio a Roma con Mauro, Aldo, Beatrice, Chiara, Mauro Faccioli e la cara Maria
4) Mio figlio Andrea gioca con Angelica, figlia di mia nipote Barbara e di Giulio Del Bono, e con Jason, figlio del grande amico di Andrea, Cristian Cavazza




Aggiungi commento:
Vedi anche
17/12/2015 16:57:00

Belle notizie cercansi «Stanchi di leggere solo di catastrofi, disastri e nefandezze varie?!? Anche io! Perciò da oggi, in collaborazione con il direttore di Vallesabbianews, raccoglierò buone notizie da pubblicare su un'apposita rubrica del giornale online. Datemi una mano!»

28/02/2016 10:00:00

Dalla Danimarca alla Turchia, con Erasmus La positiva esperienza di Andrea, che viaggiando per studio nel mondo ha imparato ad essere se stesso

12/03/2018 07:00:00

Buone notizie Soltanto da pochi giorni è terminata la “sbornia elettorale”, ma le buone notizie apprese in questa settimana m’invogliano a parlare solo di queste ultime…

03/11/2019 09:15:00

Cielo grigio su, foglie gialle giù Dedico queste povere parole a una persona amica che in questi giorni è piuttosto giù. "Ciao. Trovare le parole giuste da scriverti è difficile. Sono giorni difficili questi, ti capisco, credimi... "

09/02/2020 09:35:00

Portami a ballare Venerdì 14 è San Valentino, la festa degli innamorati. L’amore nasce anche in tempi bui come questi, con la minaccia di epidemie, di crisi economiche, di tensioni sociali



Altre da Maestro John
24/10/2021

Vedi Napoli e poi... il Museo

Appunti sul viaggio a Napoli, e l’invito alla presentazione del libro sull’antico edificio canonicale, ora Museo Archeologico della Valle Sabbia

17/10/2021

Suor Liliana, Deni, Rita e...

Oggi volevo scrivere del mio viaggio a Napoli, ma ho alcune cose urgenti da ricordare: uno spettacolo, due compleanni, un addio e molto altro...

10/10/2021

L'Anto de Vistù la va en pinsiù

La mia amica Antonella Pialorsi di Vestone va in pensione. Proverò a fare un piccolo ritratto di “Anto” (com’è chiamata dai numerosi amici). Le ho poi chiesto di scrivermi le emozioni che sta provando: sono parole tenere e profonde, come lei...

03/10/2021

Don Cece e tanti amici a Limone

Che gioia! Monsignor Cesare Polvara è giunto al 45° anniversario di ordinazione sacerdotale. Giovedì tanti amici hanno festeggiato “don Cece” a Limone di Gavardo

26/09/2021

La ferriera, San Luigi e lo spiedo

Venerdì ho vissuto una bella serata alla Ferriera di Prevalle, accanto al fiume. Poi dirò della Festa di San Luigi, all’oratorio di Gavardo. Infine una simpatica poesia dedicata allo spiedo scritta dall’amica Manuela Bonacina di Sabbio

12/09/2021

La vita è un romanzo

Vi invito a tre iniziative: la serata dedicata ai racconti dei nostri nonni e la presentazione di due nuovi libri, dell’amico Mauro Abastanotti e dell’associazione “La rosa e la spina”. Infine il ricordo di una buona persona di nome Osvaldo

05/09/2021

Seminario e dintorni

Oggi parlerò del Seminario e di quando volevo farmi prete. Ma prima vorrei ricordarvi alcune belle cose

29/08/2021

La Siùra Maria per el Cés e le perpetue

Con Paola Rizzi abbiamo creato il video “La Signora Maria per il Chiese” (lo trovate sotto: ridóm per mia pianzer!). Oggi parlerò delle “perpetue”, donne che si sono spese al servizio dei sacerdoti. VIDEO

22/08/2021

Mi scusi Presidente

Con il dovuto rispetto, mi son permesso di scrivere una lettera al nostro Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in merito alla questione del maxi depuratore sul fiume Chiese. Chissà se gli arriverà e se la leggerà. Lo spero davvero! Sarebbe troppo bello!

15/08/2021

Madonna e Madonnine

Oggi, festa dell’Assunta, vorrei parlare delle varie santelle dedicate alla Vergine, ringraziare le persone che lottano per la salvezza del Chiese e ricordare una bella persona