17 Aprile 2020, 07.47
Lavenone
Amministrazioni

Esperimento riuscito

di val.

Fra i primi Comuni a sperimentare il Consiglio comunale in teleconferenza c'è Lavenone. L'assemblea è stata anche "socializzata" in diretta coi cittadini su facebook


Comune piccolo, ma certamente al passo coi tempi quanto a tecnologie comunicative, quello di Lavenone, in Valsabbia. Mezzo migliaio di abitanti che in tempo di coronavirus, come è avvenuto altrove, hanno potuto apprendere di decreti e circolari con ampio utilizzo dei social da parte dell’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Franco Delfaccio.

Ciò che ha fatto la differenza, mettendo Lavenone a fare da apripista in Valle Sabbia, ma anche per gran parte della provincia bresciana, è stato però il Consiglio comunale andato in scena nella serata di mercoledì.

Non solo sindaco, assessori e consiglieri hanno trovato il modo di riunirsi in teleconferenza, ma l’intero Consiglio comunale è stato trasmesso in diretta Facebook perché alle discussioni e alle decisioni potesse assistere da casa il paese intero.

C’erano da approvare i regolamenti per Imu e Tari, una modifica al regolamento di Polizia Mortuaria, bisognava determinare le aliquote Imu ed Irpef per il 2020, approvare il Dup (Documento unico di programmazione) per il prossimo triennio.
Soprattutto c’era da approvare il bilancio finanziario di previsione per gli anni 2020-22.

Un collegamento al risparmio.
La piattaforma utilizzata infatti, in questo caso “zoom”, prevede la possibilità gratuita di effettuare videoconferenze per un massimo di 45 minuti.
E i “nostri” cosa hanno fatto? Hanno previsto in anticipo più sessioni in modo da coprire a più riprese le due ore e passa che è durata l’assemblea.

«Non sempre questi strumenti sono stabili e nonostante avessimo fatto le prove la settimana precedente, c’era il timore che qualche cosa potesse andare storta. Invece tutto è filato liscio» ci ha detto Roberto Missiroli, il tecnico volontario che da semplice cittadino si è adoperato per far funzionare al meglio tutto quanto, l’unico presente in municipio insieme al sindaco, ad adeguata distanza, per fare le riprese e trasmetterle in diretta via facebook.
Molti i cittadini che in questo modo hanno seguito il lavoro del Consiglio.

Nella sua introduzione, il sindaco Delfaccio ha chiesto un minuti di silenzio per le vittime dell’infezione che sta assillando tutto quanti. In particolare per le sei persone che in meno di venti giorni sono state accompagnate al piccolo cimitero del paese, e a coloro che pur essendo originari di Lavenone sono stati sepolti altrove. 

La carezza serale del sindaco
Fra i “social” utilizzati regolarmente a Lavenone c’è anche whatsapp, tutti i giorni, con quella che è stata definita “la carezza serale del sindaco”.

Quella che ha anticipato il Consiglio comunale di mercoledì, ha fatto il conto «dei dati confortanti che danno in notevole calo sia i decessi che le nuove positività accertate». «Lavenone registra il quarto caso di positività tra i suoi residenti – ha aggiunto il sindaco -, rassicuro tutti sul fatto che ad oggi i casi positivi accertati e comunicati al mio Ufficio riguardano soggetti che non sono presenti sul territorio del Comune e che hanno contratto il Virus in ambito ospedaliero».

I dati forniti dall’Ats contemplano invece un solo caso.

“Sfuggono” le infezioni legate ad ambiente ospedaliero ed Rsa, non ai cittadini di Lavenone.

.in foto: il sindaco Franco Delfaccio; il Consiglio comunale riunito in remoto.



Vedi anche
29/05/2019 08:00:00

A Lavenone il sindaco è Franco Delfaccio L’unico Comune valsabbino con la presenza di tre liste candidate ha scelto come primo cittadino Franco Delfaccio di “Alleanza per Lavenone” 

31/12/2019 14:43:00

Istituzioni lavenonesi Daniela Tabarelli e Guido Assoni, neopensionati, lasciano un vuoto difficile da comare per Lavenone. Il sindaco Delfaccio ha reso loro omaggio e per quanto hanno fatto in carriera li ringraziamo anche noi

26/10/2017 12:00:00

Lavenone, il racconto del sindaco Continuano le nostre interviste ai primi cittadini della Valle. Abbiamo fatto due chiacchiere con Claudio Zambelli, sindaco di Lavenone, al suo terzo mandato e con alle spalle ben 13 anni di amministrazione

17/07/2020 09:13:00

Per sempre felice Non solo Lavenone, ma soprattutto Lavenone, piange la scomparsa di padre Fiorenzo Bertoli, il missionario ucciso dal Covid in terra brasiliana. Il sindaco Franco Delfaccio ne traccia lo spessore umano

29/12/2020 08:00:00

Ai cittadini gli auguri di inizio anno del sindaco Franco Delfaccio, sindaco di Lavenone, indirizza una lettera alla sua comunità, tracciando un bilancio dell'anno appena trascorso e augurando a tutti un 2021 ben più sereno



Altre da Lavenone
17/04/2021

Apre «La bottega dei Vani e Braghì»

Dopo diversi anni, da una settimana ha aperto i battenti un nuovo esercizio commerciale nel centro storico di Lavenone, un negozio di intimo, merceria e articoli da regalo che mancava in zona

16/04/2021

Piccoli comuni di montagna, fonti di attività e telemedicina

Anche quattro Comuni Valsabbini possono usufruire dei fondi ministeriali per piccole attività economiche, commercio di vicinato e telemedicina attraverso un bando realizzato in collaborazione con Comuni della Valcamonica e Federfarma Brescia

06/04/2021

Tutto da solo

Un colpo di sonno alla guida di un'Audi, il dritto e poi lo scontro violento contro un muro. Sul posto quattro ambulanze e l'infermierizzata

04/04/2021

Un'artista valsabbina tra i vincitori di «Cantica 21»

Tra i vincitori del concorso di arti visive promosso dal Ministero degli Esteri anche l’artista Marta Roberti di Lavenone, con un’opera dedicata alla Divina Commedia

02/04/2021

Si ribalta in mezzo al paese

Stava viaggiando lungo la 237 del Caffaro con uno scooter elettrico a quattro ruote quando è stato costretto ad una manovra d’emergenza e si è ribaltato

31/03/2021

Simona Frapporti nuova referente del ciclismo femminile lombardo

Il Comitato Regionale della Lombardia della Fci ha scelto la ciclista di Lavenone per mettere la sua esperienza a disposizione del ciclismo in rosa

23/03/2021

Lavenone con vista sulla Corna Zeno

Andando da Vestone verso Idro, dopo la piccola galleria sotto la quale passava il tram nei primi decenni del 1900, man mano si procede, lo scenario che si presenta è assai suggestivo ed è di quelli che rendono la Valle Sabbia paesaggisticamente gradevole

(1)
11/03/2021

Cantieri chiusi

Si sono conclusi i lavori di riqualificazione urbana che hanno permesso, fra l’altro, l’abbattimento di barriere architettoniche

07/03/2021

Fondi per la sicurezza stradale

Anche tre comuni valsabbini beneficeranno di un finanziamento regionale per mettere in sicurezza tratti stradali e per la segnaletica

02/03/2021

Simona Frapporti e l'addio al ciclismo

La velocista di Lavenone appende la bici al chiodo e ringrazia lo sport che le ha dato tanto e tutti coloro che l'hanno sostenuta. «Ora inizia un nuovo capitolo»