22 Agosto 2021, 07.42
Odolo
Lutto

Un principe rinascimentale

di Aja

Riceviamo e pubblichiamo volentieri, dedicati al Gian, questi versi


Ci ha lasciato Gian Brunori
di sicuro
un Principe Rinascimentale.

Di lui si può dire
che era una
figura “larger than life”,
ovvero più grande
della vita stessa,
come se l’universo
di una sola esistenza
non potesse
comprenderlo.

Suadente, affabile, geniale
generoso, visionario
Gian Brunori
era tutte queste qualità
e mille altre se
ne potrebbero aggiungere
senza mai fissarlo in una.

Nato tra le colline dorate
della Valsabbia amava
l’acqua il lago il mare,
tappeti onirici
sui quali far viaggiare
i propri sogni.

Il rispetto per i suoi
operai nasceva dal
fatto che lui stesso
era stato operaio,
ne conosceva le fatiche,
i desideri.

Bastavano uno sguardo, un
sorriso per creare un
ponte, un contatto.

Possedeva la
potenza di una personalità
carismatica che come
tutti i grandi rivoluzionari
vedeva al di là del
contingente i
lampi dell’infinito.

Gian Brunori era un
tornado inarrestabile,
un Arcangelo sulle
strade dell’innovazione
continua.

Sempre attento alle emozioni
era pronto a confrontarsi
con i proprio specchio interiore
per lucidarlo con seta
purissima.

Non doveva mai
accadere che i
mille reverberi di empatia,
che sgorgavano dalla sua
anima, non luccicassero
sfolgoranti.

Il suo credo sociale
stava a questi dettami:
Mai il profitto prima dell’uomo.
L’uomo: protagonista assoluto
in fabbrica.

Quello di Gian Brunori era
un umanesimo etico,
valoriale
degno del
miglior
Maritain.

La nostra esistenza
è qualcosa di
misterioso e
forse bisognerebbe
ribaltare il detto
“Si nasce per morire”
per
scoprire così l’essenza
di ciò che
diceva Pablo Neruda
“È per rinascere che
siamo nati”.

Il tuo profetico insegnamento,
caro Gian Brunori,
è rinascita continua
per ragazzi che come
te abbiano
gli occhi di vento.

Che la terra ti sia
lieve.

Aja




Aggiungi commento:
Vedi anche
07/08/2013 07:34:00

Florilanda «Tra le torri di avvistamento del Salento corre la leggenda di Florilanda». Pubblichiamo volentieri questi versi de LoStraniero

22/12/2011 07:56:00

Auguri in versi Come ogni anno, il “nostro” Nerino Mora si presenta puntuale all’appuntamento con un pensiero natalizio in versi dedicato a tutti noi. Pubblichiamo volentieri.

14/11/2017 07:49:00

A ricordo di Andrea Barbiani Riceviamo e pubblichiamo volentieri il tratteggio che di Andrea Barbiani fa il 97enne Mario Antolini Musón, uomo di cultura e storico delle Giudicarie. Si erano conoscuti un paio di anni fa e si erano a vicenda apprezzati

22/09/2020 10:00:00

In merito alla vicenda «Le Farfalle» «Da un mese circa si parla in paese di quello che sta avvenendo in Casa di Riposo a Vobarno e, come generalmente accade in questi casi, con opinioni tra loro discordanti». Riceviamo e pubblichiamo volentieri

13/11/2017 11:13:00

L'addio ad Andrea Barbiani Se n'è andato in punta di piedi Andrea Barbiani, che in Valle tutti conoscono per i suoi trascorsi amministrativi non solo vobarnesi e per le tante proposte culturali. Pubblichiamo volentieri il saluto di Gian Antonio Girelli



Altre da Odolo
16/10/2021

Automazioni Industriali Capitanio sul mercato tedesco

La società valsabbina ha rilevato circa metà della tedesca Kern Industrie Automation (Kia), i cui prodotti e servizi andranno ad integrare e ampliare quelli dell'azienda con sede a Odolo e a Torbole Casaglia

11/10/2021

Nonna Marisa e la piccola Vittoria

Nè il vetro che le divideva nè la pandemia hanno potuto rendere meno speciale il primo, indimenticabile incontro di nonna Marisa con la bisnipote

21/09/2021

Cade dal cassone e vola via in elicottero

Infortunio sul lavoro all’interno della Ferriera Valsabbia di Odolo. A farne le spese un camionista sessantenne di Caserta

21/09/2021

Una giornata al lago

È quella che hanno vissuto alcuni ospiti della Rsa di Odolo accompagnati dal personale e da alcune volontarie

09/09/2021

Si conclude con «Ahi Maria!»

Ultimo spettacolo in cartellone per la rassegna estiva Acque e Terre Festival che vedrà ancora una volta sul palco Paola Rizzi nei panni dell'inossidabile signora Maria

31/08/2021

Ecco i soldi per il bunker

Un milione di euro per realizzare un bunker alla Iro capace di contenre i fumi radioattivi dell'incidente del 2018. Ancora però dev'essere approvato il progetto

28/08/2021

Odolo solidale

La casa odolese di Atullah Solozai è vicina a quella del sindaco, Fausto Cassetti: «Una famiglia di persone tranquille, gran lavoratori gli adulti, apprezzati in azienda, figli educati e rispettosi, come dei nostri se ne vedono pochi» ci dice

28/08/2021

Un filo diretto con Kabul

L'intera comunità odolese in apprensione per Lailamah e il piccolo Abdallah, nato solo pochi mesi fa a Gavardo. Sono scampati per poco all'attentato, ma non sono riusciti a rientrare in Italia. Alla Giovanni Pe abbiamo incontrato papà Atullah

22/08/2021

L'ultimo saluto al Gian

La valsabbia intera, commossa e riconoscente, del lavoro e degli affetti, ha accompagnato Gian Brunori nel suo ultimo viaggio

19/08/2021

Gian Brunori se n'è andato

E’ stato fra i fondatori di Ferriera Valsabbia. A pieno titolo va annoverato fra i grandi imprenditori che con intelligenza e perseveranza hanno portato l’industria odolese alla ribalta internazionale

boxlat.inc.html
Odolo, il paese la sua gente

La Fucina di Pamparane

14/04/2020

Inaugurato ufficialmente nel 2008 il muncipio di Odolo è ubicato in via Dino Carli al civico numero 62.
Si trova in un fabbricato che tradisce le sue origini settecentesche (1)

14/04/2020

La chiesa parrocchiale che Odolo dedica a S. Zenone fu eretta nel 1667 sullo stesso luogo dove preesisteva una costruzione risalente al XIV secolo

14/04/2020

Si tratta di un “Museo del Ferro” che fa parte del Circuito museale della Valle Sabbia. E’ collocato al civico 2 di via Massimo d'Azeglio. Locali donati dall’imprenditore Dario Leali al Comune di Odolo che si propongono di evocare il sapere dei forgiatori odolesi