10 Novembre 2020, 08.00
Provincia
AIB

«Con il lockdown danni anche alle aziende dei bus turistici»

di Redazione

La richiesta di Julia Righettini, presidente del settore Trasporti di Confindustria Brescia, è che le aziende di trasporto turistico siano riconosciute come realtà danneggiate dall'istituzione della zona rossa in Lombardia


A seguito dei recenti sviluppi legati all’emanazione del DPCM del 4 novembre e dell’istituzione della zona rossa relativa a tutta la Lombardia, il settore Trasporti di Confindustria Brescia, a cui appartengono anche le aziende di trasporto turistico, denuncia ciò che da mesi il comparto sta soffrendo.

“In Italia ci sono circa 25.000 bus turistici che, riempiti al 50% come ha stabilito il CTS, possono trasportare 5 milioni di persone – commenta Julia Righettini, Presidente del Settore Trasporti di Confindustria Brescia –. Il Governo dice di aver messo a disposizione 300 milioni di euro e che le regioni ne hanno spesi 120.

Chiediamo, insieme alle aziende bresciane di bus turistici, che le risorse vengano date direttamente alle nostre imprese, non alla lobby trasversale del trasporto pubblico di linea e che vi sia una regia condivisa, non che le cose siano ancora gestite senza una linea precisa”.

“Il progetto deve prevedere tre punti essenziali attraverso cui alleggerire il trasporto pubblico: prenotazioni, incentivi, pullman in coda – prosegue Righettini –. Dobbiamo pensare alle riaperture e non essere nuovamente impreparati, utilizzare questi mezzi per alleggerire metropolitane, e autobus di linea. A Brescia, come in tutte le altre città d’Italia, gli studenti e i lavoratori viaggiano ammassati quando gli autobus gran turismo, non utilizzati, potrebbero far viaggiare tutti distanziati e in sicurezza.

Già da maggio 30 aziende bresciane avevano offerto la disponibilità di quei mezzi, ma la risposta dell’agenzia del trasporto è stata che non ve ne era bisogno.

Chiediamo che le aziende dei bus turistici siano riconosciute come aziende danneggiate dal lockdown, in quanto attività chiuse”.

In foto Julia Righettini



Vedi anche
10/09/2020 14:47:00

Righettini per i trasporti, Barensfeld nel settore chimico Proseguono le assemblee per il rinnovo dei consigli dei settori merceologici di AIB 2020-2024. Julia Righettini e Mauro Barensfeld presiedono rispettivamente il settore trasporti e quello chimico

06/02/2019 08:00:00

Trasporti eccezionali, sempre più criticità per le aziende A rischio il mercato di molte imprese bresciane: crescono le richieste, ma aumentano le difficoltà nel rilascio delle stesse e nella regolamentazione normativa. Tema non più rinviabile per le componenti del Sistema Confindustria 

24/11/2020 15:13:00

Iopagoifornitori, la campagna tocca quota 530 adesioni Per effettuare un primo bilancio della campagna lanciata nel marzo scorso e illustrare azioni e numeri, si terrà questo mercoledì 25 novembre un webinar intitolato “L’etica non va in lockdown”

26/01/2019 09:22:00

Un workshop sul tema dei trasporti eccezionali L’incontro si è tenuto ieri pomeriggio – venerdì – presso la sede di Aib e ha coinvolto tutte le componenti interessate nel Sistema Confindustria, tra cui le associazioni di categoria 

03/02/2007 00:00:00

I complimenti del presidente Montezemolo Si sono segnalate per dinamicità ed inventiva le 17 aziende bresciane, tra le quali vi erano due raltà valsabbine, che hanno partecipato a Confindustria Award of Excellence, concorso organizzato da Confindustria.



Altre da Provincia
15/01/2021

Zanardi: «Regione Lombardia inadeguata nella gestione delle scuole»

Il segretario provinciale del Pd, nonché sindaco di Villanuova: «È l’ennesima conferma di quanto Regione Lombardia non riesca a connettersi con le reali esigenze del cittadino»

14/01/2021

Baristi e ristoratori in protesta per la chiusura

Anche nel bresciano alcuni esercenti aderiranno, domani - 15 gennaio - a #IoApro1501, la protesta nazionale contro la prolungata chiusura dei locali disposta dal Governo. La Prefettura di Brescia ha disposto l’intensificazione dei controlli in città e provincia

(3)
14/01/2021

Export bresciano in Germania, bruciati oltre 400 milioni

Nei primi nove mesi del 2020 le vendite sono diminuite sensibilmente, in particolare nei comparti metalmeccanici. Crescono solo alimentari e bevande

14/01/2021

La mozione allunga il processo decisionale

La mozione Sarnico ha dilatato l’iter di approvazione del progetto del doppio depuratore del Garda sul Chiese, data la considerazione di soluzioni alternative. A febbraio una nuova Cabina di regia per fare il punto

13/01/2021

Cabina di regia «frenata» dalla mozione

L'incontro convocato stamani dal Ministero dell'Ambiente dovrà necessariamente tenere conto dell'avvenuta approvazione della mozione Sarnico a livello provinciale. I sindaci del Chiese: “No ai balzi in avanti”

08/01/2021

Bonus sociale, cosa cambia dal 2021

Dal 1 gennaio non è più necessario fare domanda in Comune per ottenere i bonus sociali per disagio economico. Ecco la nuova procedura

05/01/2021

«Non è populismo, ma ricerca del progetto migliore per entrambi i territori»

In risposta a quanto pubblicato sui giornali locali, a firma di alcuni rappresentanti di +Europa, riguardo alla depurazione del Garda, le Mamme del Chiese ribattono con una lettera aperta

04/01/2021

Campagna vaccinale, un colpevole ritardo

Non sono mancate le critiche per il ritardo con il quale sta partendo in Lombardia la vaccinazione per sconfiggere il Covid-19. I cittadini si attendono un’organizzazione efficiente

04/01/2021

Al via la campagna vaccinale anti Covid

Nelle strutture pubbliche, tra cui l'Asst del Garda, si comincia già da oggi, lunedì 4 gennaio. In questa prima fase verranno vaccinati gli operatori sanitari e sociosanitari

02/01/2021

Lavoro in somministrazione, a Brescia frena la caduta

Il calo registrato nel periodo tra luglio e settembre, rispetto allo stesso periodo del 2019, è del 29%. La contrazione è inferiore a quella del trimestre precedente, che si attestava al -54%