01 Luglio 2012, 08.16
Provincia
Pagamenti

No cash oltre i mille euro

di red.

Da oggi stop ai pagamenti in contanti oltre i mille euro per pensioni e stipendi. Entra in vigore la norma del decreto Salva-Italia sulla tracciabilità dei pagamenti.

 

Nessun pagamento per valori pari o superiori a mille euro in contanti o con assegno non intestato o non recante la clausola non trasferibile potrà più essere effettuato senza avvalersi di intermediari finanziari abilitati, come banche o poste. La regola dal 1° luglio vale anche per stipendi e pensioni delle pubbliche amministrazioni.

La fase transitoria
La norma di legge che impedisce il ritiro in contranti di pensioni sopra i mille euro a partire dal primo luglio prevede anche una fase transitoria di tre mesi a partire da tale scadenza: durante tale periodo l'Inps "deve continuare a disporre i pagamenti mensili in attesa che il pensionato effettui la scelta delle modalità alternative alla riscossione in contanti". Lo chiarisce l'Inps spiegando che i pagamenti disposti saranno sospesi da Poste Italiane o dalle Banche, che verseranno le somme in un conto di servizio transitorio, per trasferirle poi, senza oneri per il beneficiario, sul conto corrente o libretto aperto dal pensionato. In caso contrario, le somme accantonate saranno restituite all'Inps una volta decorso il termine del 30 settembre 2012.

Transazioni

Dal 1├é┬░ febbraio sono vietati i trasferimenti pari o superiori a mille euro tra soggetti diversi. Gli unici strumenti permessi sono: bonifici bancari, carte di credito, bancomat, assegni bancari e circolari non trasferibili. ├â┬ł importante ricordare che i pagamenti sopra la suddetta soglia, effettuati utilizzando contestualmente pi├â┬╣ strumenti fra quelli menzionati, sono altres├â┬Č vietati (ad esempio: un pagamento di 1.500 euro totali, viene effettuato con 800 euro in contanti e un assegno, libero, di 700 euro). Il prelievo da uno sportello bancomat superiore ai 999,99 euro ├â┬Ę permesso. Non trattandosi di una transazione tra soggetti diversi, ├â┬Ę possibile dunque anche prelevare cifre superiori ai mille.



Aggiungi commento:
Vedi anche
14/03/2012 08:00:00

Deroghe all’uso del contante Il nuovo decreto fiscale 16/2012 dispone una deroga al limite delle operazioni in contanti oltre la soglia dei 999,99 euro per le imprese che operano nel settore del commercio al minuto e le agenzie di viaggio e turismo.

27/03/2020 10:30:00

┬źCorretti pagamenti e liquidit├á: due emergenze da affrontare┬╗ I due temi sono al centro dei colloqui che l├ó┬Ç┬ÖAssociazione Industriale Bresciana sta avendo con il sistema bancario locale e nazionale. Giuseppe Pasini (Presidente Aib): ├ó┬Ç┬ťIl tema dei pagamenti e della liquidit├â┬á ├â┬Ę oggi imprescindibile├ó┬Ç┬Ł

03/01/2012 08:00:00

Oltre i mille euro niente contante 450mila pensionati che percepiscono pensione che supera i 1.000 euro dovranno indicare nuove modalità di riscossione.

03/02/2008 00:00:00

Prende il via il bonifico europeo Con il lancio del bonifico europeo, il 28 gennaio ha preso avvio il progetto SEPA (Single Euro Payments Area, area unica dei pagamenti in euro), che mira ad armonizzare gli strumenti di pagamento elettronici in 31 paesi aderenti all'area.

28/02/2008 00:00:00

A Sal├▓ passa la linea ┬źsoft┬╗ Anche per il 2008, a Sal├▓, l'Ici rimarr├á invariata: 4 per mille sulla prima casa, ma la detrazione aumenta da 103,30 euro a 130, in aggiunta a quella prevista dalla Finanziaria (1,33 per mille dell├ó┬Ç┬Öimponibile, fino a un massimo di 200 euro).



Altre da Provincia
15/01/2021

Zanardi: ┬źRegione Lombardia inadeguata nella gestione delle scuole┬╗

Il segretario provinciale del Pd, nonch├â┬ę sindaco di Villanuova: ├é┬ź├â┬ł l├ó┬Ç┬Öennesima conferma di quanto Regione Lombardia non riesca a connettersi con le reali esigenze del cittadino├é┬╗

14/01/2021

Baristi e ristoratori in protesta per la chiusura

Anche nel bresciano alcuni esercenti aderiranno, domani - 15 gennaio - a #IoApro1501, la protesta nazionale contro la prolungata chiusura dei locali disposta dal Governo. La Prefettura di Brescia ha disposto l’intensificazione dei controlli in città e provincia

(3)
14/01/2021

Export bresciano in Germania, bruciati oltre 400 milioni

Nei primi nove mesi del 2020 le vendite sono diminuite sensibilmente, in particolare nei comparti metalmeccanici. Crescono solo alimentari e bevande

14/01/2021

La mozione allunga il processo decisionale

La mozione Sarnico ha dilatato l’iter di approvazione del progetto del doppio depuratore del Garda sul Chiese, data la considerazione di soluzioni alternative. A febbraio una nuova Cabina di regia per fare il punto

13/01/2021

Cabina di regia ┬źfrenata┬╗ dalla mozione

L'incontro convocato stamani dal Ministero dell'Ambiente dovr├â┬á necessariamente tenere conto dell'avvenuta approvazione della mozione Sarnico a livello provinciale. I sindaci del Chiese: ├ó┬Ç┬ťNo ai balzi in avanti├ó┬Ç┬Ł

08/01/2021

Bonus sociale, cosa cambia dal 2021

Dal 1 gennaio non ├â┬Ę pi├â┬╣ necessario fare domanda in Comune per ottenere i bonus sociali per disagio economico. Ecco la nuova procedura

05/01/2021

┬źNon ├Ę populismo, ma ricerca del progetto migliore per entrambi i territori┬╗

In risposta a quanto pubblicato sui giornali locali, a firma di alcuni rappresentanti di +Europa, riguardo alla depurazione del Garda, le Mamme del Chiese ribattono con una lettera aperta

04/01/2021

Campagna vaccinale, un colpevole ritardo

Non sono mancate le critiche per il ritardo con il quale sta partendo in Lombardia la vaccinazione per sconfiggere il Covid-19. I cittadini si attendono un’organizzazione efficiente

04/01/2021

Al via la campagna vaccinale anti Covid

Nelle strutture pubbliche, tra cui l'Asst del Garda, si comincia gi├â┬á da oggi, luned├â┬Č 4 gennaio. In questa prima fase verranno vaccinati gli operatori sanitari e sociosanitari

02/01/2021

Lavoro in somministrazione, a Brescia frena la caduta

Il calo registrato nel periodo tra luglio e settembre, rispetto allo stesso periodo del 2019, ├â┬Ę del 29%. La contrazione ├â┬Ę inferiore a quella del trimestre precedente, che si attestava al -54%