11 Ottobre 2010, 09.00
Salò Valsabbia O Garda
Penne nere

L’omaggio degli alpini alla Madonna del Don

di Cesare Fumana

Ieri a Mestre il dono degli alpini bresciani dell’olio per la lampada votiva per l’icona della Vergine portata dal fronte russo da un cappellano militare, per ricordare i caduti della campagna di Russia.

Ogni anno tre sezioni dell’Ana donano alla chiesa dei Cappuccini a Mestre l’olio per la lampada votiva che arde perennemente dinnanzi a un’icona della Vergine a ricordo degli alpini caduti sul fronte russo.

Quest’icona ha una storia particolare: fu salvata da alcuni alpini del battaglione Tirano da un’isba in fiamme e custodita dal loro cappellano militare padre Policarpo Narciso Crosara, che riuscì tramite un alpino a farla giungere in Italia. Padre Policarpo, Cappuccino a Mestre, le dedicò un altare laterale della chiesa dei frati della frazione veneziana dove è tutt’ora custodita. Un’icona di per sé modesta ma dal profondo significato religioso.

Quest’anno è toccato alle tre sezioni bresciane (Brescia, Salò “Monte Suello” e Vallecamonica) donare l’olio per la lampada.
La cerimonia di consegna è avvenuta ieri a Mestre, nel corso dell’annuale festa della Madonna del Don, organizzata dagli alpini della sezione di Venezia.
La manifestazione è iniziata con l’alzabandiera in piazza Ferretto, la piazza principale di Mestre, alla presenza della autorità fra cui il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni (Mestre è frazione di Venezia) e degli alpini delle tre sezioni bresciane, presenti numerosi, e guidati dai rispettivi presidenti.

La bandiera è stata poi posta a mezz’asta in omaggio ai quattro alpini della Julia morti sabato in Afghanistan: i caporali maggiori Francesco Vannozzi, 26 anni, toscano, Gianmarco Manca, 32 anni, di Alghero (Sassari), Sebastiano Ville, 27, di Francofonte (Siracusa) e Marco Pedone, 23 anni, salentino.

Dopo aver illustrato brevemente la storia dell’icona russa e delle tre sezioni bresciane, ha preso il via una sfilata per le vie cittadine accompagnati dal suono della fanfara alpina “Tridentina” di Brescia e della fanfara alpina di Salò, fino a giungere alla chiesa di padri Cappuccini.
Qui, al termine della messa celebrata in suffragio dei quattro alpini morti e accompagnata dal coro Ana della Vallecamonica, i presidente delle tre sezioni Bresciane dell’Ana, Davide Forlani di Brescia, Romano Micoli di Salò e Giacomo Cappellini della Vallecamonica, hanno letto l’atto di dedicazione e donato l’olio per la lampada.
Nel pomeriggio le due fanfare si sono esibite in un concerto in piazza e quindi l’ammainabandiera ha concluso la manifestazione che, a detta degli alpini veneziani, è stata fra le più partecipate degli ultimi anni.



Aggiungi commento:
Vedi anche
25/01/2015 08:00:00

In ricordo dei caduti di Nikolajewka Si terrà lunedì mattina a Casto, nella chiesetta dedicata alla Madonna di Caravaggio una messa in suffragio dei caduti dell’epica battaglia sul fronte russo che vide in prima fila i battaglini alpini "Vestone" e "Val Chiese"

23/12/2018 07:00:00

A Nikolajewka il «Ponte degli alpini per l'amicizia» In occasione della serata di auguri degli alpini della “Monte Suello” è stato presentato il nuovo ponte donato dalle Penne nere al paese di Livenka (Russia), un tempo Nikolajewka, con un contributo valsabbino

26/01/2021 09:45:00

78 anni fa la Battaglia di Nikolajewka Non si terranno quest’anno a Brescia le celebrazioni delle Penne nere in ricordo dell’ultimo combattimento della Campagna di Russia, ma gli Alpini non dimenticano

26/01/2020 09:45:00

Da Nikolajewka un anelito di pace Nella commemorazione a Brescia del 77° della conclusiva battaglia degli Alpini sul fronte Russo, dalle Penne nere il ricordo dei reduci e del loro messaggio ribadito più volte: “Mai più la guerra”

27/02/2010 08:10:00

Un omaggio al Cappellano alpino Questa sera presso la sede degli alpini di Prevalle sarà riproposto il filmato “Ricordando don Antonio” per rendere omaggio all’amato sacerdote e cappellano degli alpini a un anno dalla sua dipartita.



Altre da Garda
27/10/2021

Vela, un weekend di successi per gli atleti gardesani

Questi i risultati dei velisti della Canottieri Garda Salò sui diversi campi di regata

27/10/2021

Apre da oggi l'hub vaccinale a Vobarno

Grazie a una convenzione con la Comunità montana di Valle Sabbia il Centro vaccinale di riferimento per la Valle Sabbia e l'Alto Garda trova collocazione negli spazie della Sae

27/10/2021

Hub vaccinale di Gavardo, otto mesi di grande impegno

Ha chiuso i battenti il centro vaccinale presso il centro sportivo gavardese che ha consentito la vaccinazione massiva anticovid della popolazione della Valle Sabbia e del medio e alto Garda

27/10/2021

La Terapia Dinamica K-Laser nella fisioterapia

La terapia laser consente di concentrare a trasferire su una determinata superficie, una quantità di energia elevata, con tempi ridotti e un’efficienza elevata. Questo processo porta a diminuzione dei tempi di guarigione del paziente, riduzione del dolore e dell’infiammazione. Ne parla in questo articolo Mauro Folchini del Centro Medico Fisioterapico Equilibrio Salò

23/10/2021

Ospitalità diffusa, ecco il piano del Gal

Formazione, affiancamento, scuola e incentivi. Ecco i pilastri del nuovo piano di lavoro del Gal a seguito del workshop

23/10/2021

«Avanti così»

Dal Ministero della Transizione ecologica, in risposta ad un’interrogazione, una doccia fredda sulla possibilità di cambiare la soluzione Gavardo-Montichiari del depuratore gardesano

20/10/2021

La biomeccanica nel ciclismo. Come settare correttamente la bici?

Per gli amanti del ciclismo sportivo ed agonistico è disponibile un nuovo servizio teso a migliorare le prestazioni ciclistiche degli sportivi, ossia la prova di messa in sella tramite test biomeccanico. Ne parla in questo articolo il Dottor Luigi Ruggeri del Centro Medico Fisioterapico Equilibrio Salò

20/10/2021

Depuratore alla sinistra del Chiese, i cittadini non ci stanno

Spostare la collocazione dell'impianto sul lato opposto del fiume, come suggerito da Ato al Commissario, significherebbe demolire le abitazioni presenti. Residenti e proprietari preparano le barricate

20/10/2021

Depurazione del Garda, Regione vota a larga maggioranza la mozione Girelli

Regione Lombardia chiederà al Governo di rivedere le decisioni assunte in precedenza e riprendere il percorso interrotto, seguendo un iter istituzionale condiviso con tutti gli Enti coinvolti

20/10/2021

In arrivo Case e Ospedali di comunità

Con i fondi del Pnrr anche Regione Lombardia sta ridisegnando la sanità territoriale con due nuove tipologie di struttura. Novità anche per la Valle Sabbia