14 Gennaio 2021, 12.00
Valsabbia
Depuratore del Garda

Le associazioni ambientaliste ad Ato: «È tempo di agire»

di Redazione

Sono indirizzate ad Ato e al presidente Boifava una serie di domande che chiedono lumi sull’iter del progetto di depurazione per i comuni gardesani e sulle scelte da fare alla luce della mozione Sarnico


Vuoi leggere l'articolo completo?

A) Accedi con il tuo account


B) Registrati nella Community di ValleSabbia News

Registrandoti e acquistando un'abbonamento potrai accedere a tuttle le notizie, commentare e usufruire dei servizi di ValleSabbia News (secondo il piano di abbonamento scelto)


REGISTRATI

Leggi qui per avere maggiori informazioni...




Vedi anche
14/01/2021 10:30:00

La mozione allunga il processo decisionale La mozione Sarnico ha dilatato l’iter di approvazione del progetto del doppio depuratore del Garda sul Chiese, data la considerazione di soluzioni alternative. A febbraio una nuova Cabina di regia per fare il punto

29/11/2020 08:38:00

Tavolo delle Associazioni: «La politica deve risolvere i problemi, non complicarli» Anche la federazione delle associazioni ambientaliste del Chiese appoggia la mozione Sarnico “basata sulla logica della circoscrizione territoriale”. Pronti a un’opposizione anche per le vie legali

18/11/2020 12:06:00

Cavilli sulla mozione Sarnico La mozione del consigliere delegato al Ciclo idrico sul depuratore del Garda è stata respinta dall'Avvocatura della Provincia. Ora si pensa ad una delibera d'indirizzo

13/12/2019 10:02:00

Depuratore del Garda, il progetto rallenta Stop all’iter amministrativo, almeno finché non sarà pronto lo studio sullo stato di salute della condotta sublacuale. Pronte alle vie legali, se necessario, le associazioni ambientaliste

01/12/2020 09:15:00

Passa la mozione Sarnico Il Consiglio provinciale approva la mozione bipartisan che stabilisce che gli impianti di depurazione vanno costruiti sul territorio che li utilizzerà. Ora sei mesi per un progetto alternativo sul Garda



Altre da Valsabbia
06/03/2021

La cura del volontariato ai molti egoismi

La prolungata emergenza sanitaria sta mettendo in luce l’importante opera delle associazioni di volontariato che, nonostante le molte difficoltà, sono riuscite a garantire servizi preziosi, supportando comuni, ospedali, realtà socio-sanitarie e assistenziali nelle loro attività ordinarie e straordinarie

06/03/2021

Smart School, «piantare fragole» e «scavare pozzi»

Due metafore per le due strategie che si prefigge il progetto Smart School, per contrastare la povertà educativa nella fascia 11-17 anni

06/03/2021

Smart School, corsi di formazione

Prenderanno il via la prossima settimana le nuove proposte formative di Smart School per insegnanti e genitori in Valle Sabbia

05/03/2021

Il «grazie» agli agenti in un attestato di riconoscenza

Anche gli agenti della Polizia Locale della Valle Sabbia hanno ricevuto dalla Regione un attestato che riconosce la collaborazione e il senso del dovere dimostrati alla popolazione durante l'emergenza Coronavirus, anche a rischio della propria salute

05/03/2021

Storie di donne

Il Film Festival del Garda in collaborazione con l'associazione “Nonsolo8marzo” celebra le donne con tre film in visione gratuita per tutti

05/03/2021

Severino: «Voglio tornare alla normalità»

Fra i vaccinati al Palafiera di Gavardo anche l'odolese Severino Zona, alla sua 103^ primavera

04/03/2021

Al via i vaccini al personale scolastico

Docenti e collaboratori scolastici in servizio in Lombardia possono già accedere al portale online e prenotarsi. Si parte lunedì 8 marzo

04/03/2021

Un contratto per il territorio del fiume Chiese

Sono passati due mesi dalla decisione assunta dal Consiglio provinciale di adottare per la problematica relativa all’impianto di depurazione del Garda un principio di territorialità...

03/03/2021

Fuochi di ripulitura: si può, ma a certe condizioni

In questo periodo, fino a quando la Regione Lombardia non dichiarerà lo stato di alto rischio di incendio boschivo, è possibile bruciare sul luogo di produzione le ramaglia. Attenzione però...

02/03/2021

Simona Frapporti e l'addio al ciclismo

La velocista di Lavenone appende la bici al chiodo e ringrazia lo sport che le ha dato tanto e tutti coloro che l'hanno sostenuta. «Ora inizia un nuovo capitolo»