25 Luglio 2020, 07.00
Anfo Valsabbia
Visita istituzionale

Alla Rocca d'Anfo per una nuova convenzione

di Cesare Fumana

Visita istituzionale in Valsabbia dell’assessore alla Cultura e all’Autonomia di Regione Lombardia Stefano Bruno Galli, in vista di un nuovo programma di valorizzazione della fortezza napoleonica


Un’intera giornata dedicata alla Valle Sabbia quella di ieri, venerdì 24 luglio, per l’assessore alla Cultura e all’Autonomia di Regione Lombardia, Stefano Bruno Galli.

Ad accompagnarlo il consigliere regionale valsabbino della Lega, Floriano Massardi, che ha organizzato l’evento, e l’assessore regionale bresciano Fabio Rolfi.

Prima tappa del tour valsabbino la Rocca d’Anfo, dove l’assessore è giunto con mezzora di ritardo rispetto al programma, a causa del violento temporale della mattinata. Qui è stato accolto dagli amministratori e dai rappresentanti degli enti valsabbini.

Ad accoglierlo il presidente della Comunità montana di Valle Sabbia, Giovanmaria Flocchini, amministratori e dai rappresentanti degli enti valsabbini.

La tappa alla Rocca d’Anfo non è stata casuale
: l’incontro, infatti, fa da prologo al rinnovo della convenzione fra Comunità montana e Regione Lombardia per la valorizzazione della Rocca d’Anfo.

La precedente convenzione era stata sottoscritta con l’assessorato alle Infrastrutture, per la necessità di mettere in sicurezza la frana che sovrastava la Rocca e alcuni edifici. La nuova convenzione sarà invece siglata con l’assessorato alla Cultura per una valorizzazione, per l’appunto, in chiave turistico-culturale della fortezza Napoleonica affacciata sull’Eridio.

«Negli scorsi anni - ha detto il presidente Flocchini - abbiamo già realizzato opere di messa in sicurezza e di ristrutturazione degli edifici grazie ai contributi di Regione Lombardia; ora vogliamo proseguire con una valorizzazione nell’ambito turistico-culturale affinché la Rocca d’Anfo diventi un volano per il turismo in Valle Sabbia».

«Ho voluto organizzare questo incontro – ha spiegato Massardi – per consentire all’assessore di poter vedere e toccare con mano parte del nostro grande patrimonio storico e paesaggistico. La valorizzazione dell’identità in tutte le sue forme rappresenta da sempre una nostra priorità, ma costituisce anche un volano dal punto di vista economico e turistico. Sono convintissimo che la Valsabbia in particolare abbia enormi potenzialità ancora inespresse ed è nostro compito – conclude Massardi – fare quanto possibile per farle emergere».

Per l’assessore Rolfi, che in passato, ancora da consigliere regionale, si è occupato della Rocca, quanto fatto «è un esempio di valorizzazione ben riuscito e di collaborazione istituzionale che ha dato buoni frutti: il rinnovo della convenzione dovrà puntare a una valorizzazione turistica della fortezza».

«La Valle Sabbia è una valle che conosco bene – ha esordito l’assessore Galli – e la Rocca d’Anfo è sicuramente un punto di forza che merita tutta l’attenzione del caso».
In merito alla nuova convenzione che si andrà a sottoscrivere, per Galli sarà importante ragionare sulla sostenibilità della gestione: «Si tratta di un lavoro in prospettiva, nel quale mettere in campo risorse per un progetto di sostenibilità».

«Anche in questa fase post-covid, nella quale i luoghi della cultura hanno sofferto per mancanza di ingressi e numeri risicati di visitatori, un ambiente come quello della Rocca d’Anfo, all’aperto e affacciato sul lago, offre sicuramente dei punti a favore».

«La sfida che ci troviamo ad affrontare adesso – ha proseguito – è quella di stimolare la domanda interna: ovvero far sì che i lombardi o le persone delle regioni vicine vengano in Lombardia a visitare i nostri musei. Per questo è stata lanciato l’iniziativa: #iorestoinLombardia.

Per migliorare l’attrattività dei luoghi della cultura l’assessorato regionale lancerà due bandi: il primo, “Innova musei”, per creare attrazioni esperienziali (ad esempio ricostruzioni 3D e quant’altro); l’altro ha lo scopo di recuperare il “patrimonio in cantina”, ovvero offrire fondi per dei recuperi o restauri di opere che necessitano di interventi e creare degli eventi che ne valorizzino il recupero.

Ad accogliere i due assessori c’erano i sindaci di Anfo, Umberto Bondoni, e quello di Idro, Aldo Armani; gli assessori in Comunità montana alla Cultura, Claudio Ferremi, e al Turismo, Daniela Giacomini; il coordinatore generale delle società partecipate della Comunità montana Marco Baccaglioni; la responsabile del sistema bibliotecario Alessandra Vittici e la presidente dell’Agenzia territoriale per il turismo, Francesca Goffi.

Dopo l’incontro con gli amministratori, l’assessore Galli è stato accompagnato per una visita alle strutture della Rocca e di seguito alla Pieve di Idro, dove ha concluso la mattinata. Nel pomeriggio si è spostato nella bassa valle.


Vedi anche
25/07/2020 07:00:00

In bassa Valle tra archeologia e cultura L'assessore regionale Stefano Bruno Galli ha visitato il Museo archeologico della Valle Sabbia a Gavardo e la sede di Ecomuseo del Botticino a Prevalle. Dopo l'emergenza si parla di ripresa, a partire dalla cultura locale

25/09/2020 09:02:00

L'assessore Galli in visita ai Comuni di Ecomuseo Nelle giornate di oggi – venerdì 25 – e domani, sabato 26, l'assessore regionale all'Autonomia e Cultura Stefano Bruno Galli tornerà a visitare i Comuni dell'Ecomuseo del Botticino, territorio ricco di storia e tradizioni

01/04/2015 08:00:00

Idee per una valorizzazione turistica Nell’incontro promosso dalla Comunità montana sul futuro della Rocca sono state presentate le tesi di laurea di tre giovani architetti valsabbini basate su un recupero della fortezza napoleonica

21/06/2020 07:00:00

(E)state in Rocca, aperta la stagione 2020 Presentate in anteprima, ieri mattina, le novità della fortezza napoleonica di Anfo, che nonostante il ritardo causato dall'emergenza coronavirus riapre ai visitatori con nuovi imperdibili tour

08/09/2020 12:00:00

I «Du Fantàsm» della Rocca d'Anfo Sabato prossimo leggenda e intrattenimento nella fortezza napoleonica affacciata sull'Eridio con "Rocca d'Anfo Concert Show", lo spettacolo di Cinelli promosso dalla Comunità montana di Valle Sabbia



Altre da Valsabbia
18/09/2021

Alparone: «Lavoro di squadra con il territorio»

Il nuovo direttore generale di Asst Garda ha presentato la sua nuova squadra dirigenziale e ha annunciato novità anche per Gavardo e Nozza

17/09/2021

Depositata l'interpellanza al ministro Cingolani

Al centro i costi dell'opera e le sue conseguenze sul fiume Chiese. Nel frattempo il presidio al Broletto prosegue, e questa domenica si terrà un'assemblea pubblica dei volontari

17/09/2021

Uno sportello anti violenza anche in Valle Sabbia

E’ stato inaugurato a Sabbio Chiese, la cui comunità è in lutto per la scomparsa di Giusi, uccisa dal marito mentre usciva di casa. Sarà un aiuto concreto per le donne vittime di violenza, anche nella prevenzione

16/09/2021

Strade chiuse, passa la Colnago

Domenica mattina anche le strade della Valle Sabbia saranno temporaneamente chiuse al traffico per il passaggio della granfondo ciclistica

16/09/2021

Società Canottieri Garda: 130 anni per lo sport

Il Rotary Valle Sabbia in visita alla società sportiva salodiana, che accoglie numerosi soci valsabbini

16/09/2021

Progetto Ambra

Fondazione Comunità Bresciana finanzia il progetto Ambra e la Cooperativa Area cerca nuove case per ampliare il progetto di “housing sociale” sul territorio valsabbino

15/09/2021

Un'estate Smart in Valle Sabbia

Nell’ambito del progetto “Smart School”, in Valle Sabbia, nel corso dell’estate, sono state promosse molte attività che hanno coinvolto un consistente numero di giovani e che hanno consolidato i rapporti di collaborazione tra molte realtà associative locali.

15/09/2021

Taglio del nastro per il nuovo Sportello antiviolenza

E' in programma oggi, mercoledì, alle 18 l'inaugurazione del nuovo servizio gestito anche a Sabbio Chiese dal Centro “Chiare Acque” di Salò. Un primo aiuto a tutte le donne vittime di violenza e abusi

15/09/2021

«Non demonizziamo chi sceglie di non vaccinarsi»

Buongiorno direttore, sono un insegnante di una scuola della Valle Sabbia...

(1)
14/09/2021

Accoglienza speciale al Perlasca

Con qualche nota negativa ancora da valutare per i trasporti, in Valle Sabbia l'anno scolastico ha preso il via sotto i migliori auspici