23 Novembre 2015, 09.01
Valsabbia Garda
Maltempo

La neve è arrivata

di val.

Un po' a sorpresa, perchè qualche nevicata era prevista semmai per martedì, la neve è arrivata a spolverare anche le strade della Valle Sabbia


Come è giusto che sia in questo periodo, ecco arrivare la neve.
Ha fatto capolino in Valle dalla parte del Colle di Sant'Eusebio, imbiancando la strada anche a quote basse, fino a Caino.

Il maltempo si è poi spostato in direzione del Garda, avvolgendo in questo movimento anche la Conca d'Oro e il Savallese, risparmiando (almeno per ora che sono le 9 del mattino), l'alta Valle.

Sul Garda, ma anche nelle zone di Fondovalle, si è trasformato in grandine, in pioggia e forti raffiche di vento.
Signori: l'inverno è arrivato.

.in foto la strada che da Vallio sale verso Sant'Eusebio alle 8 e 30; alla stessa ora la grandine a Salò.



Commenti:
ID62704 - 23/11/2015 10:49:16 - (ROBIN) -

finalmente una candida notizia

Aggiungi commento:
Vedi anche
24/04/2016 20:23:00

Acqua, grandine e neve L'atteso e brusco abbassarsi della temperatura ha portato a fenomeni estremi, per la stagione

26/11/2017 18:12:00

Grandine come se nevicasse Grande sorpresa fra Salò e Roè Volciano, dove è scesa tanta grandine da trasformare strade e paesaggio come dopo una nevicata

22/06/2019 09:21:00

Grandine e vento Una forte ondata di maltempo si è riversata nella notte in diverse zone, in particolare sulla Valtenesi. Il Comune più colpito è Carzago, frazione di Calvagese 

13/08/2019 08:10:00

Vento e grandine, danni per la tromba d'aria Il forte temporale di ieri sera ha colpito duramente la bassa Valsabbia, con chicchi di grandine grossi come albicocche, alberi abbattuti e tetti scoperchiati

23/06/2019 08:00:00

Grandine anche su Storo e Bondone La brusca ondata di maltempo della notte tra venerdì e sabato ha toccato anche la Piana di Storo e la zona di Bondone, interessate da una forte grandinata all'alba 



Altre da Garda
17/09/2021

Depositata l'interpellanza al ministro Cingolani

Al centro i costi dell'opera e le sue conseguenze sul fiume Chiese. Nel frattempo il presidio al Broletto prosegue, e questa domenica si terrà un'assemblea pubblica dei volontari

17/09/2021

Uno sportello anti violenza anche in Valle Sabbia

E’ stato inaugurato a Sabbio Chiese, la cui comunità è in lutto per la scomparsa di Giusi, uccisa dal marito mentre usciva di casa. Sarà un aiuto concreto per le donne vittime di violenza, anche nella prevenzione

16/09/2021

Strade chiuse, passa la Colnago

Domenica mattina anche le strade della Valle Sabbia saranno temporaneamente chiuse al traffico per il passaggio della granfondo ciclistica

16/09/2021

Società Canottieri Garda: 130 anni per lo sport

Il Rotary Valle Sabbia in visita alla società sportiva salodiana, che accoglie numerosi soci valsabbini

13/09/2021

Asst Garda, il nuovo direttore generale si presenta

Comincerà con una visita in tutti i presidi dell'Azianda socio sanitaria territoriale il nuovo incarico del dott. Mario Alparone alla guida della struttura gardesana e valsabbina

13/09/2021

Il fronte del Chiese prepara il ricorso

Nel frattempo i comuni di Gavardo, Prevalle, Muscoline e Montichiari predispongono il ricorso contro la nomina del Commissario straordinario. Obiettivo ottenere a breve una sentenza di sospensiva

13/09/2021

Il caso del depuratore approda a Bruxelles

Sollevata dall’europarlamentare dei Verdi Eleonora Evi, la questione della realizzazione del doppio depuratore a Gavardo e Montichiari è giunta in Commissione Europea

12/09/2021

In duemila in piazza contro il depuratore

Una protesta stanziale, ma solidale e piena di vita quella di ieri pomeriggio in città. Striscioni, canti e slogan per difendere il Chiese dal “deturpatore”. E il Presidio non si ferma

12/09/2021

«Qui nessuno ce lo Chiese»

Il titolo della canzone di Luca Rassu ben si addice a riassumere le posizioni espresse dai partecipanti alla protesta contro il depuratore. Il territorio continua a sentirsi escluso da una decisione che lo riguarda così da vicino

12/09/2021

Galeotto il «fonifil»

Nei pressi della villa salodiana un bracconiere 73enne stava cacciando i prispoloni in transito: uccellino protetto, metodi e periodo proibiti. Così l’uomo è finito nei guai