22 Aprile 2018, 07.21
Vestone
Incidente

Si chiamava Omar Apostoli

di Ubaldo Vallini

E' morto sul colpo in centauro che ha perso la vita ai Due Stradoni, lungo la 237 del Caffaro, fra Ponte Re e Nozza. Chiusa per ore la strada. VIDEO


Aveva quasi finito la curva e non si capisce come abbia potuto uscirsene a quel modo, allargandola fino ad andare a sbattere contro le auto che arrivavano dalla parte opposta.

La prima, una Fiat Punto, l’ha colpita nella ruota posteriore sinistra, facendola poi girare di 180 gradi. Con la seconda, una Peugeot familiare, ormai sdraiato per terra, non ha avuto scampo: la sua Kawasaki “Ninja” è rimbalzata all’indietro per una trentina di metri ed ha preso fuoco.
Lui è rimasto incastrato fra il cofano della Peugeot e l’asfalto, trascinato per venticinque metri almeno.

E’ morto così, in modo estremamente violento e certamente sul colpo, Omar Apostoli.
Aveva 25 anni ed abitava a Rezzato. Era un ragazzo simpatico, con un sorriso aperto: sul suo profilo Facebook è ritratto con la divisa della Protezione civile, nelle unità cinofile.

E’ morto quando mancavano pochi minuti alle 15
di un bellissimo sabato assolato, lungo la 237 del Caffaro fra Ponte Re e Nozza.

L’esatta dinamica dell’incidente, e soprattutto i motivi che hanno potuto causarlo, sono al vaglio degli agenti della Locale della Valle Sabbia intervenuti sul posto con più pattuglie per i rilievi, coadiuvati nella gestione dell’emergenza dai carabinieri di Vestone e di Salò.

A gambe all’aria è finita anche una coppia di valtrumplini in sella ad una Yamaha R1 andata distrutta: facevano parte dello stesso gruppo di motociclisti che dopo essersi fermati a Preseglie erano diretti verso Idro.

Lei, una 32enne di Gardone, è finita sull’asfalto, ma non è grave, anche se con l’elicottero è stata ricoverata alla Poliambulanza.
Lui, lumezzanese, è rotolato fin nel prato e non si è fatto nulla.

Sul posto anche l’infermierizzata, i volontari vestonesi e i vigili del fuoco salodiani.
La starda è rimasta chiusa per ore e riaperta poco dopo le 18. Per risalire o scendere la valle tagliata in due, nel frattempo, tutti quanti hanno dovuto utilizzare come alternativa l'intercomunale che unisce Bione a Casto.

La salma di Omar Apostoli è stata ricomposta all’obitorio dell’ospedale di Gavardo a disposizione delle autorità.
E del pianto di chi gli voleva bene.

Questo e altri video con maggior risoluzione su VallesabbianewsTV





Commenti:
ID75894 - 22/04/2018 09:25:23 - (VENTONORD11) - Che fare ?

Ieri , scendevo in auto da Pinzolo , avro' incontrato 100 moto .C'era molto traffico , la velocita' media era piuttosto bassa, alcuni motociclisti , sia che viaggiassero in gruppo sia da soli , avevano invece velocita' elevate con sorpassi spesso rischiosi , spesso in doppia fila ad affiancare le auto per passare. In auto con amici abbiamo detto , oggi ci scappa il morto , c'erano tutte le premesse visto il contesto.L'analisi e' purtroppo drammatica , queste strade , col traffico attuale non sono adatta per andare con le attuali moto. Troppo potenti , troppo pesanti , adatte solo ad essere guidate in una pista , o su una strata senza traffico. Se ci mettiamo poi , la sfortuna , il fondo irregolare , la macchia di olio , l'errore di una automobilista , il cane che attraversa la strada , la pessima abitudine di alcuni motociclisti di correre e sorpassare in modo azzardato , il guaio e' fatto. Pieta' per il ragazzo morto

ID75896 - 22/04/2018 11:41:09 - (parcifes) - concordo

Più che le moto in se che invogliano sia perché il mezzo intrinsecamente è più agile, libero, inoltre ha delle accelerazioni velocità completamente diverse da un'auto imparagonabili; il grosso problema è la mole di traffico che regna sulle strade, divenuta a mio parere insostenibile.Da motociclista dico andare "come una bicicletta" è veramente snervante, ovvero utilizzare la moto come se fosse un'auto. (attenzione prima che i leoni da tastiera ruggiscano, non giustifico ne dico di fare velocitàcomportamenti da GP).

ID75899 - 23/04/2018 10:57:37 - (pino88) - ....

Mettetevi un sabato o domenica pomeriggio dalla rotonda di Barghe sul rettilineo per andare verso Preseglie che spettacolo... c'è gente che passa anche ai 180km in moto, se dovesse attraversare un bambino in bici sulle strisce? o un cane? o semplicemente dovessero toccare il freno per rallentare non so che macello uscirebbe...

Aggiungi commento:
Vedi anche
25/04/2016 08:33:00

Mortale a Nozza Non ce l'ha fatta ed è morta in ospedale, la donna di 84 anni che viaggiava a fianco del marito, all'interno di una Peugeot che è andata a sbattere contro lo spigolo di un muro a Nozza di Vestone

21/04/2018 15:49:00

Mortale ai «Due Stradoni» Grave incidente nel primo pomeriggio di oggi sulla provinciale 237 del Caffaro fra Ponte Re e Nozza con lo scontro fra un centauro e delle auto

02/03/2016 08:53:00

Auto contro moto davanti al Minigrillo Il buio del mattino e la disattenzione, all'origine dell'incidente che a Nozza di Vestone ha mandato all'ospedale uno scooterista 55enne di Vobarno
• Aggiornamento ore 16:20 

20/12/2017 18:03:00

Mortale sulla provinciale a Barghe Nel tardo pomeriggio di oggi, mercoledì 20 dicembre, un uomo è stato investito da un’autovettura in centro a Barghe ed è deceduto

11/07/2015 17:18:00

Grande rischio, pochi danni A finire a gambe all'aria nel pomeriggio nella "stretta" di Nozza una delle motociclette al seguito di una gara di biciclette



Altre da Vestone
18/09/2021

Alparone: «Lavoro di squadra con il territorio»

Il nuovo direttore generale di Asst Garda ha presentato la sua nuova squadra dirigenziale e ha annunciato novità anche per Gavardo e Nozza

18/09/2021

Vivo per miracolo

Impressionanrte carambola fra camion, quella vissuta a Nozza da un motociclista tedesco di 77 anni. Con la Valle Sabbia divisa in due per ore. Ecco cosa è successo. VIDEO

17/09/2021

Moto contro camion

Stava superando un bilico quando si è scontrato con un altro camion che proveniva dalla direzione opposta

15/09/2021

I 90 anni dell'Alpino Francesco Bertelli

Il decano delle Penne nere di Nozza ha festeggiato il novantesimo compleanno

13/09/2021

Investito a Vestone

A rallentare le “solite” code domenicali del rientro dal Trentino, lungo la 237 del Caffaro, ieri anche un pullman fermo e l’investimento di un pedone

11/09/2021

Cene itineranti a chilometro zero

Sono in programma nell'ambito del Laboratorio Gastronomico delle Valli Resilienti, rassegna organizzata dalle Comunità Montane di Valle Sabbia e Val Trompia

09/09/2021

Don Bernardo parroco anche di Casto, Comero e Mura

Il parroco di Vestone, Nozza e Lavenone guiderà anche le tre parrocchie del Savallese. A ottobre l’ingresso con due nuovi vicari parrocchiali

08/09/2021

Tamponamento alla Brina

Non si è accorto che l’auto davanti a lui si stava fermando e le è finito addosso. Ricovero con l’eliambulanza per un motociclista 17enne

05/09/2021

Recidivo coltivatore di «maria»

Estirpate quattro piante di canapa indiana in completa inflorescenza pronte per essere essiccate. Arresto in flagranza per il recidivo pollice verde

05/09/2021

Stefano Albertini profeta in patria, è suo il 44° Rally 1000 Miglia

Il pilota di casa torna al successo dopo quelli del 2017 e 2018 con una gestione di gara impeccabile. Secondo Crugnola, terzo Basso.