17 Giugno 2007, 00.00
Vobarno
All'Itis di Vobarno

Alternanza scuola-lavoro, soluzione intelligente

Il convegno recentemente promosso dalla sede Itis di Vobarno dell’Istituto Perlasca di Vallesabbia, ha proposto una tappa fondamentale nel rapporto tra la scuola, il territorio e il mondo del lavoro.

Il convegno recentemente promosso dalla sede Itis di Vobarno dell’Istituto Perlasca di Vallesabbia, ha proposto una tappa fondamentale nel rapporto tra la scuola, il territorio e il mondo del lavoro: «L’esperienza pilota - spiega il dirigente scolastico professor Alfredo Bonomi -, sia per numero di aziende coinvolte, ben 46, che per organicità del progetto, ha evidenziato al meglio sia la concretizzazione de “La pratica dell’intelligenza” che il legame tra l’insegnamento che viene impartito a scuola e la conseguente messa in pratica dell’intelligenza che si deve poi avere nel mondo del lavoro».

Il dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale professor Giuseppe Colosio ha voluto sottolineare l’importanza dell’iniziativa vobarnese: «Pratica che non solo qualifica l’Itis, ma che è anche da proporre a livello provinciale come progetto-pilota».
Per Panzera, sindaco vobarnese, l’Itis è ormai punto strategico per lo sviluppo della valle: «E questo lo si deve al lavoro fin qui svolto dal suo dirigente, il professor Bonomi».
Pietro Almici, vice coordinatore del Comitato di zona dell’Aib Garda Valsabbia, ha sottolineato la disponibilità di Aib: «Una volta di più saremo a fianco della scuola per ogni altra impresa».

Ma l’invito è soprattutto ai giovani: «Dedicatevi allo studio, imparate le lingue straniere, siate disposti ad un aggiornamento continuo, e siate pronti a viaggiare. Per questo ribadiamo alla scuola la nostra disponibilità per stage e visite aziendali: le nostre aziende sono sempre aperte».
Importante anche la pubblicità: «L’attività svolta dall’Itis va sottoposta anche alle scuole medie, per far sapere ai futuri studenti cosa la scuola è in grado di offrire».

Il professor Valeriano Buffoli, docente dell’Itis e referente al progetto, ha presentato un quadro dell’alternanza scuola-lavoro all’Itis: «Ha impegnato 151 alunni tra seconde, terze e quarte Meccanica ed Informatica, con 46 ditte da Condino a Prevalle a dimostrare la disponibilità della classe imprenditoriale».
Per ogni singolo studente, si è stesa una convenzione: «Dei ragazzi, 7 su 10 si sono detti soddisfatti e 2 abbastanza soddisfatti, con una sola voce fuori dal coro positivo. E la valutazione del tutor nei confronti dei ragazzi, nel valore compreso tra 1 e 5, è stata di 4,5».

Gli interventi successivi, da parte di tutor, imprenditori e genitori presenti al convegno hanno tracciato un quadro positivo: «È stato aperto un varco di collegamento tra scuola e lavoro, fase fondamentale - ha spiegato Franco Franzoni di RaffMetal - se si vuole crescere e rimanere competitivi sui mercati».
L’appuntamento ha trovato la degna conclusione con il buffet predisposto dai ragazzi dell’Alberghiero di Idro.

m.p. da Bresciaoggi


Aggiungi commento:
Vedi anche
03/03/2017 11:33:00

«We Love Schools» Fondital e Raffmetal hanno dato via al progetto “WE LOVE SCHOOLS” un percorso di alta formazione professionale in partnership con l’Istituto ITIS Perlasca di Vobarno, che vuole proseguire negli anni

15/09/2015 06:29:00

L'Itis chiede e il Sole 24Ore risponde Secondo l’esperto dell’affermato quotidiano economico, i corsi per la sicurezza effettuati in ambito scolastico valgono anche sul luogo di lavoro

30/03/2011 10:00:00

Tecnoland, scienza e cultura oltre la scuola Da giovedì a sabato la sede vobarnese dell'istituto “Perlasca” si apre al territorio con seminari e incontri per far incontrare la scuola con il mondo del lavoro.

05/07/2008 00:00:00

L’Itis ha fatto scuola All’Itis di Vobarno, parte dell’Istituto di istruzione superiore della Valsabbia «Perlasca», credono molto agli stage di introduzione al lavoro e durante l’anno scolastico ben 100 ragazzi hanno vissuto esperienze di scuola-lavoro.

27/03/2007 00:00:00

Esperienza in azienda per i ragazzi dell'Itis In Valsabbia, grazie all’Itis di Vobarno e alla disponibilità del mondo produttivo, ben 60 aziende sono al «servizio» della scuola.



Altre da Vobarno
01/03/2021

«Più attenzione alla raccolta differenziata»

E’ l’invito che l’assessore all’Ambiente rivolge alla popolazione, anche a fronte del restyling degli ultimi mesi, per un paese più pulito e meno sprechi di risorse

24/02/2021

I servizi sociali al tempo del Covid

Un settore più che mai essenziale, nei Comuni, per aiutare le famiglie ad affrontare l'emergenza sanitaria e quella economica che ne è derivata. La situazione a Vobarno

23/02/2021

Con lo scooter contro l'auto

Siepe alta, strada stretta. Così automobilista e scooterista si vedono solo all’ultimo momento e vanno a sbattere. Tanta paura, pochi i danni fisici anche per il ragazzino

19/02/2021

19 febbraio 1961: data storica per l'Avis di Vobarno

In questo giorno infatti fu redatto e sottoscritto l'atto costitutivo del gruppo a cui fecero seguito le prime sette donazioni da parte di pionieri che iniziarono così un cammino pieno di entusiasmo, di solidarietà e generosità che, dopo sessant'anni, è quanto mai attivo e vivace

17/02/2021

Politiche scolastiche al tempo del Covid

Molti servizi, nell'anno della pandemia, hanno richiesto al Comune valsabbino di sostenere costi aggiuntivi per adeguamento e sanificazione. C'è poi la questione della scuola media, attualmente in ristrutturazione

17/02/2021

Un ponte veneziano in Valsabbia

Chi transita per Vobarno non può fare a meno di notare l’eleganza del grande e robusto ponte, costruito sul Chiese al centro del paese

16/02/2021

È di Samac la mascherina made in Vallesabbia

Il suo nome è SAMASK ed è la proposta anti-Covid «made in Valle Sabbia» di Samac S.p.A. I test hanno certificato la sua eccellenza e l’hanno classificata come la migliore della sua categoria. Solo per partite Iva. Per informazioni scrivere a samask@samac.it.

14/02/2021

Lavori in corso per «ristrutturare» Vobarno

Cospicui fondi regionali hanno permesso di intervenire in diversi ambiti per rendere il Comune valsabbino più sicuro, moderno e piacevole da vivere. I lavori in corso e quelli in programma

10/02/2021

I 26 di Matteo

Tanti auguri a Matteo, di Vobarno, che proprio oggi, mercoledì 10 febbraio, ha compiuto i suoi primi 26 anni

09/02/2021

Orari da... sballo

La pandemia ha messo la scuola in ginocchio? Se da una parte gli edifici scolastici sono i più sicuri dal punto di vista di prevenzione dei contagi, lo stress psicologico dovuto alla pandemia ha raggiunto livelli altissimi