27 Marzo 2007, 00.00
Vobarno
Scuola-Lavoro

Esperienza in azienda per i ragazzi dell'Itis

In Valsabbia, grazie all√ʬĬôItis di Vobarno e alla disponibilit√† del mondo produttivo, ben 60 aziende sono al ¬ęservizio¬Ľ della scuola.

In Valsabbia, grazie all√ʬĬôItis di Vobarno e alla disponibilit√ɬ† del mondo produttivo, ben 60 aziende sono al √ā¬ęservizio√ā¬Ľ della scuola.

In questi giorni, in effetti, sono ben 88 i ragazzi iscritti alle classi terza e quarta dell√ʬĬôIstituto tecnico (appartengono ai corsi di Informatica e di Meccanica) che stanno vivendo un√ʬĬôesperienza di √ā¬ęscuola in azienda√ā¬Ľ in imprese (60, appunto) dei settori metalmeccanico o informatico; ma anche negli enti locali.

√ā¬ęLe fabbriche coinvolte - ricorda il professor Valeriano Buffoli, responsabile del progetto per la sede vobarnese dell√ʬĬôIis "Perlasca" - sono distribuite su un territorio ampio: dalla trentina Storo a Prevalle, attraversando l√ʬĬôintera Valsabbia√ā¬Ľ.

I tirocini in ambito meccanico si svolgono interamente nelle aziende. Per quanto riguarda l√ʬĬôinformatica, invece, una parte del lavoro si svolge anche in classe. In sintesi, per tre settimane ogni ragazzo ha un tutor aziendale e una analoga figura scolastica (5 gli insegnanti dell√ʬĬôItis addetti a questo compito), e ha a disposizione un proprio progetto formativo che tiene conto, tra l√ʬĬôaltro, di obiettivi comportamentali (il rispetto delle regole), trasversali (rispettare sia i tempi sia i compiti affidati) e didattico-professionali (con la necessit√ɬ† di saper lavorare nel proprio campo specifico, applicando i concetti teorici studiati alla realt√ɬ†).

Il valore didattico del progetto? √ā¬ęDa una parte - risponde Buffoli - avviene la verifica sul campo delle nozioni acquisite, e dall√ʬĬôaltra ci si pu√ɬ≤ rendere concretamente conto che le nozioni apprese in aula, alla fine, servono davvero√ā¬Ľ.

Al termine di questa esperienza di inserimento nel settore produttivo, i ragazzi coinvolti saranno valutati sia dal tutor aziendale sia da quello scolastico, e la sintesi che ne deriver√ɬ† avr√ɬ† ovviemnte un peso nella valutazione finale di ogni studente. √ā¬ęNon va dimenticato - conclude Buffoli - che questa fase di alternanza scuola-lavoro rientra a pieno titolo nella programmazione formativa: non si tratta di un diversivo, ma di una esperienza perfettamente calata nel piano didattico. Una esperienza che deve dare risultati ed essere valutata√ā¬Ľ.

m.pas.
da Bresciaoggi


Aggiungi commento:
Vedi anche
02/12/2018 06:10:00

Inaugurazione macchinario prova per pompe Grazie alla sinergia fra la scuola e un√ʬĬôimportante azienda valsabbina, l√ʬĬôIIS G.Perlasca ha dotato il proprio laboratorio di energia di un importante strumento

17/06/2007 00:00:00

Alternanza scuola-lavoro, soluzione intelligente Il convegno recentemente promosso dalla sede Itis di Vobarno dell√ʬĬôIstituto Perlasca di Vallesabbia, ha proposto una tappa fondamentale nel rapporto tra la scuola, il territorio e il mondo del lavoro.

05/07/2008 00:00:00

L√ʬĬôItis ha fatto scuola All√ʬĬôItis di Vobarno, parte dell√ʬĬôIstituto di istruzione superiore della Valsabbia ¬ęPerlasca¬Ľ, credono molto agli stage di introduzione al lavoro e durante l√ʬĬôanno scolastico ben 100 ragazzi hanno vissuto esperienze di scuola-lavoro.

15/09/2015 06:29:00

L'Itis chiede e il Sole 24Ore risponde Secondo l√ʬĬôesperto dell√ʬĬôaffermato quotidiano economico, i corsi per la sicurezza effettuati in ambito scolastico valgono anche sul luogo di lavoro

17/03/2008 00:00:00

Le aziende sponsor delle borse di studio A Vobarno sono state istituite quattro borse di studio da 500 euro ciascuna per i ragazzi dell√ʬĬôItis ¬ęG. Perlasca¬Ľ. A proporle √® stata la scuola stessa e a finanziarle alcune aziende valsabbine oltre il Comune di Vobarno



Altre da Vobarno
27/10/2021

Apre da oggi l'hub vaccinale a Vobarno

Grazie a una convenzione con la Comunità montana di Valle Sabbia il Centro vaccinale di riferimento per la Valle Sabbia e l'Alto Garda trova collocazione negli spazie della Sae

25/10/2021

Quel licenziamento non era da fare

Il tribunale di Brescia ha dichiarato illegittimo il provvedimento a carico di una delle tre lavoratrici licenziate nel 2020 dalla Fondazione Irene Rubini Falck di Vobarno. La direzione dell√ʬĬôente annuncia ricorso

22/10/2021

¬ęChe fine ha fatto il gioiello di Vobarno?¬Ľ

Se lo chiede Giovanni Scalora in questa lettera che, della Fondazione Irene Rubini Falck, analizza i bilanci degli utlimi anni

21/10/2021

Tornano i Tè della Salute

Il prossimo luned√ɬ¨, 25 ottobre, un appuntamento digitale al femminile dedicato al tema √ʬĬúBenessere a tutte le et√ɬ†: equilibrio tra movimento e nutrizione√ʬĬĚ

21/10/2021

Progetti di modernizzazione per l'Istituto Perlasca

Firmato ieri il protocollo d'intesa fra Provincia e Comunità montana per i lavori alle due sedi dell'Istituto superiore: efficintamento energetico a Idro, nuove aule e laboratori a Vobarno

21/10/2021

Tempo di crisi? Il Perlasca risponde a suon di... PON

Libri di testo regalati, strumenti scientifico-tecnologici messi a disposizione degli studenti, potenziamento della rete in tutti gli spazi dell√ʬĬôIstituto

18/10/2021

Carambola alla Roccia

Scontro fra due auto lungo il tratto di ex Provinciale IV che da Vobarno sale verso Carpeneda, all√ʬĬôaltezza del bivio per Teglie

18/10/2021

¬ęOgni vita √® un capolavoro¬Ľ

Presso il parco della Salute della Fondazione I.R. Falck di Vobarno una mostra fotografica curata da David Pasotti

14/10/2021

Tamponamento sullo svincolo

Viaggiava con la moto e non si è accorto che i veicoli davanti a lui si stavano fermando

14/10/2021

Un aperitivo con Vanessa

Questo venerd√ɬ¨ nella biblioteca di Vobarno il racconto dell√ʬĬôesperienza della giovane vobarnese capace di superare i limiti dovuti al suo handicap