04 Giugno 2010, 07.00
Vestone Sabbio Chiese Preseglie
Nera

Spacciatori come ciliegie

di val.

Uno tira l'altro. Prima la denuncia per una vecchia conoscenza, poi l'arresto di un incensurato. A Vestone.

 
Non sarà più sufficiente essere considerati al di sopra di ogni sospetto, per farla franca quando si è spacciatori e se per giunta si è anche bravi a nascondere le sostanze tossiche da vendere.
E non stiamo parlando di novità di tipo normativo.
Piuttosto del fatto che dopo aver pizzicato una vecchia conoscenza per fatti di droga, in possesso di una modica quantità di cocaina che gli è valsa una denuncia a piede libero, grazie a veloci indagini i carabinieri di Sabbio Chiese sono riusciti a risalire ad un 31enne incensurato, trovandogli occultati in cantina ben 36 grammi di sostanza ancora da confezionare in dosi.
La prima udienza del processo per direttissima a suo carico c’è stata ieri mattina, ma tutto era già accaduto nella giornata di martedì scorso.
 
E’ successo che verso le 16, in occasione di un controllo stradale: i carabinieri della compagnia di Salò in normale pattuglia in Valle Sabbia, che per l’occasione erano quelli di Sabbio Chiese, hanno fermato a Preseglie una vecchia conoscenza, un 26enne operaio di origine marocchina di cui sono state rese note le iniziali in S.B.
Una rapida perquisizione dell’auto ha portato al ritrovamento in una tasca portaoggetti di due grammi di cocaina, pronte in dosi termosaldate, sufficienti per far partire una denuncia a piede libero per possesso ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
 
Cercando di verificare eventuali aggravanti, i militari hanno accompagnato il giovane nella sua abitazione di Vestone, senza però trovare null’altro che potesse peggiorarne la posizione.
Una visita che però è servita lo stesso.
Proprio grazie ad essa, infatti, i carabinieri sono riusciti a risalire ad un altro indirizzo vestonese e questa volta il blitz ha sortito risultati del tutto differenti: in un armadio in cantina, occultati nella tasca di una giacca, ecco infatti comparire due involucri contenenti uno 22 grammi di cocaina, l’altro 14.
 
L’uomo che aveva a disposizione quegli spazi, un altro operaio marocchino, A.N. di 31 anni, sposato e incensurato, è così finito in manette.
Ieri mattina il processo è stato rinviato di una settimana e almeno quella, aspettando di comparire davanti ai giudici, il 31enne se la dovrà fare ospite di una cella a Canton Mombello.
 


Aggiungi commento:
Vedi anche
21/11/2019 08:05:00

Bagnata, ma intensa, la Virgo Fidelis dei carabinieri valsabbini La cerimonia ha avuto luogo domenica scorsa a Barghe

31/05/2014 13:00:00

Il grazie del Rotary all'Arma dei Carabinieri Si è svolta nei giorni scorsi a Nozza, nei locali del ristorante La Sosta, la cerimonia di consegna degli attestati di riconoscenza per il lavoro che i carabinieri svolgono ogni giorno in Valle Sabbia
• Photogallery

13/06/2016 08:58:00

Coi carabinieri della Valle Sabbia Si è svolta a Vestone, quest'anno, la festa della Sezione Valsabbina in Preseglie dell'Associazione Nazionale Carabinieri. Video - Photogallery

09/04/2015 16:09:00

Natale con i tuoi, Pasqua con… i carabinieri Giro di vite nelle giornate delle festività pasquali, fra Garda e Valle Sabbia, da parte dei carabinieri bresciani

06/06/2010 16:19:00

Arrestato ucraino con documenti bulgari I carabinieri, dubbiosi sulla regolarità dei documenti, verificano col sistema Afis ed incastrano a Odolo un immigrato che li aveva presentati falsi.



Altre da Vestone
03/05/2021

Al via le iscrizioni per la Ivars Tre Campanili

Sono ufficialmente aperte le iscrizioni per la mezza maratona di corsa in montagna di Vestone in calendario il prossimo 4 luglio

03/05/2021

Libri per beneficenza

Sono quelli del professor Ludovico Galli, donati dallo storico stesso all’Associazione Amici della Storia di Vestone. Il ricavato è stato devoluto all'ospedale di Desenzano

(1)
27/04/2021

Caro Andrea...

Sono passati 10 anni ma il mio primo pensiero in ogni giornata “è per Te”, cosi come l’ultima preghiera della sera

26/04/2021

Don Alessio Primo cav. Leali, ecco chi era

Pubblichiamo nella sua forma integrale, il discorso pronunciato a Nozza dal professor Alfredo Bonomi in occasione dell'intitolazione della piazza a don Primo Leali

26/04/2021

La piazza di don Primo Leali

Ricorrenza più speciale del solito, quella del 25 aprile che media e alta Valle Sabbia da qualche tempo festeggiano tutti assieme, a Vestone come centro baricentrico, oppure a Pertica Bassa

24/04/2021

A Vestone con don Primo Leali

In occasione della giornata che media e alta valle Sabbia quest’anno celebreranno a Nozza, ci sarà anche l’inaugurazione di una via intitolata ad uno dei preti valsabbini della Resistenza

24/04/2021

In ricordo di Ivan Roncetti

Anche l'Associazione Artistica Culturale Eridio di Ponte Caffaro ricorda lo scultore valsabbino sempre molto attivo nel sodalizio

24/04/2021

Ciao Ivan

Si è spento nel pomeriggio di venerdì, stroncato dal Covid dopo un lungo ricovero, Ivan Roncetti, persona attiva nel mondo dell’arte e del volontariato valligiano

18/04/2021

Quattro gomme a terra

Sono quelle che si è ritrovata all’auto un’impiegata del “Day hospital” di Nozza. E non è la prima volta