30 Agosto 2015, 09.59
Pertica Alta
Bracconaggio

Col «sep» a caccia di balia nera

di Redazione

Un trentenne di Pertica Alta è finito nella rete del controlli degli agenti della Forestale di Vestone mentre con le micidiali mini tagliole era a caccia di specie protette


Per i bracconieri non c’è periodo di caccia che tenga. Anche in Valsabbia sono già in azione in questo scampolo di fine estate.

Un appostamento durato alcune ore degli agenti del Corpo forestale dello Stato della stazione di Vestone, ha consentito, infatti, ieri mattina di individuare un uccellatore mentre stava catturando delle balie nere, una specie protetta di piccoli uccelli insettivori e migratori precoci.

Teatro della vicenda le montagne di Pertica Alta dove gli agenti, con il supporto a distanza di attivisti del Cabs e del Servizio di vigilanza ambientale di Legambiente sono entrati in azione alcune ore prima dell’alba.

I Forestali sono riusciti a bloccare e a denunciare un uccellatore di una trentina d’anni sulla propria tesa di «sep».
Le micidiali mini tagliole avevano già catturato due esemplari di balia nera, che sono stati sequestrati insieme alle 36 trappole in possesso del bracconiere.


Commenti:
ID60559 - 30/08/2015 13:54:34 - (Tc) - ...

ma c'ho gusto...ma tanto tanto...se la ricordera' per un po'...gli sta bene...intanto 1 di meno...

ID60560 - 30/08/2015 18:28:23 - (Ernesto) -

azz,,,ben due esemplari,,,,,,,,e quanti ne prendono e denunciano di quelli che inquinano i fiumi nostri???

ID60561 - 30/08/2015 19:19:12 - (Tc) - Ernesto...

e quanti ne prendono e denunciano di quelli che inquinano l'aria...automobilisti,camionisti,moto e scooter,scarichi di aziende...dai sono paragoni incongruenti,l'articolo parla di un bracconiere,non di chi inquina,e 1 o 2 uccellini,poco importa,se non si puo' non si puo',se stiamo li a confrontarlo con tutto quello che non si puo' stom che fin doma' matina...;-) No??

ID60567 - 31/08/2015 09:01:19 - (Ernesto) -

no!!!!! perch viaggiare devi viaggiare,lo sversamento di cromo e cianuro ecc ecc lo fai di proposito(per il dio soldo)e prendere un uccellino o avvelenare una trota per me e^ uguale!!!!!!idem per le aziende che non usano depuratori,,niente di personale ne Tc,buonagiornata

ID60570 - 31/08/2015 11:21:36 - (Tc) - ...

Nulla di personale Ernesto...ci mancherebbe,pero' viaggiare lo si puo' fare lo stesso senza inquinare,basta usare una bici per esempio,per tratti piu' lunghi una e-bike,un treno,un metro'un auto elettrica...pescare una trota non e' proibito se sei con licenza,mentre invece usare sep e prendere specie protette come la balia nera in questione si...cioe' quello che voglio far capire io e' che qui c'e' un bracconiere beccato con le mani nel sacco,mentre invece per buona parte dei paragoni citati ci sarebbe anche una possibile e valida soluzione...meno naturalmente sul discorso inquinamento abusivo fatto da molti e da alcune aziende...sarebbe sufficiente che tutti nel proprio piccolo diano il loro contributo se possibile...nel mio piccolo lo do non usando l'auto per circa 6000 km all'anno,usando la bici...

ID60571 - 31/08/2015 11:24:43 - (Tc) - ...2

son tutte piccole cose,ma tu immagina se il fenomeno di turno invece di usare il macchinone per andare a prendersi il pane sottocasa o il figli alla scuola vicina,usasse la bici educando anche i propri figli a farlo sin da piccoli e lo facessero 50 milioni di italiani e tot di europei e tot nel mondo...sai di quannti n° q.li di emissioni nocive avremmo in meno nell'aria che respiriamo? Alla fine tocca a noi e anche se il discorso esula dall'articolo in se,sarebbe ora fare tutti una bella riflessione,intanto cominciamo poi...;-)

ID60577 - 31/08/2015 13:54:07 - (mark) - che discorsi...

e' vietato e basta... fosse stato anche uno solo l'esemplare non sarebbe cambiato nulla. Iniziamo a contare le trappole che erano ben 36... e chissa' quali altri danni ha fatto questo criminale. Ben gli sta!

ID60831 - 07/09/2015 22:15:07 - (Aquila) -

...allora diciamo "poverino" a chi ruba, perchè c'è quello che stupra!Diciamo "poverino" a quello che stupra, perchè c'è quello che ammazza!Diciamo "poverino" a quello che ammazza, perchè c'è il pluriomicida!Diciamo "poverino" al pluriomicida, perchè c'è il dittatore che fa il genocidio!Assurdo!Piuttosto, complimenti alla Stazione Forestale di Vestone ed ai volontari di CABS e Legambiente.

Aggiungi commento:
Vedi anche
10/10/2014 15:40:00

«Becco fino» denunciati in cinque Non si ferma l’opera dei bracconieri fra Valsabbia e Valtrompia, vie importanti di migrazione per i passeriformi che arrivano dall’Est. E la Forestale interviene

23/02/2015 10:28:00

Controlli in Alta Valle Non solo il Carnevale di Bagolino e gli eccessi di chi vi ha partecipato, nell’azione di prevenzione e di repressione condotta dai carabinieri della Compagni di Salò

28/01/2015 07:00:00

Cacciatori nella rete della Forestale Due cacciatori di Serle sono finiti nel mirino delle Guardia Forestale per uso di richiami di allevamento di dubbia provenienza e uccellagione

04/08/2016 07:19:00

Bracconieri nella rete Siamo ancora lontano dal periodo della caccia, ma nei giorni scorsi, gli uomini della Forestale di Vobarno in collaborazione con i colleghi di Gavardo, hanno denunciato per comportamento illecito quattro valsabbini

26/04/2014 14:44:00

A Pertica Alta la sfida si ripete "Pertica Alta Unita" con l'uscente Giovanmaria Flocchini, se la dovrà rivedere con Nadia Castelli ed "Il Futuro a Pertica Alta"



Altre da Pertica Alta
15/05/2021

La mulattiera di «Gruffo»: la strada del mercato, antichissimo percorso tra vicinie

Oggi resiste ancora, vecchio tratturo da restauro, colma di innumeri ricordi e di antiche memorie che una sua sistemazione aiuterebbe a conservare

15/05/2021

Un sentiero da recuperare

L’antica strada comunale da Nozza porta a Belprato è ora un sentiero che necessiterebbe di un intervento di sistemazione e recupero

13/05/2021

Odeno, borgo gentile e signorile

Con questa "cartolina" di Alfredo Bonomi, la trentesima, si conclude la serie di preziosi spunti per conoscere ed apprezzare alcuni fra gli "scorci" più interessanti della Valle Sabbia

25/04/2021

Don Lorenzo Salice, un grande prete partigiano

È sempre bene e doveroso ricordare padre Bonifacio, al secolo don Lorenzo Salice, grande prete partigiano, parroco e monaco. Mai dimenticato in Valle Sabbia e anche oltre!

(2)
17/04/2021

Beatrice da 110 e lode

Congratulazioni a Beatrice Gabusi, di Belprato di di Pertica Alta, che il 15 aprile si è laureata in Psicologia Clinico Dinamica col massimo dei voti

09/04/2021

La via degli alpeggi

È il progetto messo in campo dall'amministrazione comunale di Pertica Alta per la valorizzazione turistico-ricettiva delle malghe di montagna

08/02/2021

Caduta massi

Intervento dei tecnici questa mattina per verificare la stabilità di un tratto di versante lungo la Bongi-Noffo dove ieri sera sono cadute due grosse pietre. Strada riaperta in tarda mattinata

28/01/2021

Livemmo e il suo Carnevale

Giuseppe Biati, in questo volume, individuandone gli archetipi, dimostra l’origine atavica di una manifestazione che, per quanto recente nel manifestarsi, affonda le radici nell’inconscio collettivo

23/01/2021

Frane

Notte difficile per la viabilità valsabbina. Due almeno i blocchi: non si passa fra Sant’Antonio e Bagolino e fra Nozza e Belprato.
Aggiornamento ore 11

02/01/2021

Ambulanza bloccata nella neve, intervengono i pompieri

Un albero caduto sulla Provinciale impediva il passaggio di autolettiga con paziente e medicalizzata