30 Ottobre 2016, 06.28
Vestone
Incidente

Si sente male e va a sbattere

di red.

E' finita contro un'auto parcheggiata in Via Glisenti ed ha percorso ancora un centinaio di metri con la sua Ypsilon prima di fermarsi sulla destra, all'altezza della bilioteca


L'incidente è avvenuto ieri sera lungo via Glisenti a Vestone, poco prima delle 19 e 30.

Protagonista di quello che avrebbe potuto essere un episodio ben più grave, se solo fosse stato coinvolto qualche passante, una 35 enne residente a Nozza.

Con la sua Lancia Ypsilon, la donna stava percorrendo via Glisenti quando, per cause in corso di accertamento da parte dei vigili dell'Aggregazione e dei carabinieri, entrambi presenti con una pattuglia sul posto, è andata a sbattere contro un'auto davanti al civico 43, dove si fanno le mostre d'arte.

Nonostante la ruota anteriore destra fosse ormai fuori uso, l'auto ha percorso ancora un centinaio di metri prima di fermarsi in modo definitivo.
I primi ad accorrere si sono accorti subito che la donna all'interno dell'abitacolo stava male ed hanno allertato il 112.

Sul posto la sala operativa ha inviato un'autolettiga dei volontari di Vestone e l'infermierizzata della Valsabbia.
La donna è stata soccorsa e ricoverata a Gavardo con codice "giallo", più per il malore che per le botte rimediate nello scontro, a quanto pare.
Saranno gli esami clinici in ospedale a chiarire meglio i contorni di questa vicenda.



Aggiungi commento:
Vedi anche
27/11/2015 20:21:00

Frontale a Vestone Muso contro muso, poi è arrivato anche il tamponamento. Tre i veicoli coinvolti in un incidente che ha avuto luogo a Vestone, davanti all'ufficio postale

27/06/2016 07:17:00

Svista all'incrocio Per fortuna senza conseguenze per le persone, l'incidente avvenuto nottetempo a Vestone

23/04/2019 15:56:00

Investita sulle strisce L’incidente in via Rinaldini a Vestone. Vittima una donna di 57 anni che per fortuna non si sarebbe fatta male in modo grave

29/08/2017 17:27:00

Tamponato da un'Idea Per fortuna senza gravi conseguenze l'incidente avvenuto a Nozza di Vestone lungo la 237 del Caffaro, che in quel punto si chiama via Giacomo Matteotti

08/02/2018 21:13:00

Si ribalta in via Casimiro Bonomi Spaventoso incidente nella stretta via che dalla piazza di Vestone passa dietro la ex Ave e sale verso Promo. Mamma e bimba di soli 4 mesi si ritrovano con le ruote per aria



Altre da Vestone
03/05/2021

Al via le iscrizioni per la Ivars Tre Campanili

Sono ufficialmente aperte le iscrizioni per la mezza maratona di corsa in montagna di Vestone in calendario il prossimo 4 luglio

03/05/2021

Libri per beneficenza

Sono quelli del professor Ludovico Galli, donati dallo storico stesso all’Associazione Amici della Storia di Vestone. Il ricavato è stato devoluto all'ospedale di Desenzano

(1)
27/04/2021

Caro Andrea...

Sono passati 10 anni ma il mio primo pensiero in ogni giornata “è per Te”, cosi come l’ultima preghiera della sera

26/04/2021

Don Alessio Primo cav. Leali, ecco chi era

Pubblichiamo nella sua forma integrale, il discorso pronunciato a Nozza dal professor Alfredo Bonomi in occasione dell'intitolazione della piazza a don Primo Leali

26/04/2021

La piazza di don Primo Leali

Ricorrenza più speciale del solito, quella del 25 aprile che media e alta Valle Sabbia da qualche tempo festeggiano tutti assieme, a Vestone come centro baricentrico, oppure a Pertica Bassa

24/04/2021

A Vestone con don Primo Leali

In occasione della giornata che media e alta valle Sabbia quest’anno celebreranno a Nozza, ci sarà anche l’inaugurazione di una via intitolata ad uno dei preti valsabbini della Resistenza

24/04/2021

In ricordo di Ivan Roncetti

Anche l'Associazione Artistica Culturale Eridio di Ponte Caffaro ricorda lo scultore valsabbino sempre molto attivo nel sodalizio

24/04/2021

Ciao Ivan

Si è spento nel pomeriggio di venerdì, stroncato dal Covid dopo un lungo ricovero, Ivan Roncetti, persona attiva nel mondo dell’arte e del volontariato valligiano

18/04/2021

Quattro gomme a terra

Sono quelle che si è ritrovata all’auto un’impiegata del “Day hospital” di Nozza. E non è la prima volta