08 Novembre 2016, 09.47
Idro Vestone Lavenone
Viabilità

Assegnato l'appalto

di Ubaldo Vallini

Sarà il raggruppamento temporaneo di imprese (RTI) fra la Società cooperativa Muratori & Cementisti di Ravenna e la Giudici Spa di Rogno (BG), a realizzare il lotto alla Variante della 237 del Caffaro, fra Vestone e Idro


L’assegnazione dell’appalto integrato per un valore di 55 milioni di euro - per metà soldi trentini - è avvenuta ieri mattina, quando l’apposita commissione si è riunita in seduta pubblica ed ha scelto fra le tre offerte rimaste delle otto iniziali consegnate in Provincia a gennaio di quest’anno.

Da realizzare c’è quel troncone di strada che dalla zona industriale di Vestone, a nord dell’abitato, porterà dritti ad una rotonda che verrà realizzata all’ingresso del paese di Idro.
Meno di due chilometri di nuovo asfalto, che permetteranno però al traffico lungo il Fondovalle di bypassare l’intero abitato di Lavenone, limando così ancora un po’ sulle grandi difficoltà di transito che quasi quotidianamente si materializzano nell’area.

Le offerte sono state vagliate da più commissioni che hanno giudicato la bontà dei progetti prima e l’offerta economica poi: non dev’essere stato un lavoro semplice.
Se è vero infatti che il tratto di strada da costruire è tutto sommato breve, è vero anche che la sua realizzazione prevede di incontrare tutta una serie di difficoltà.

Ci sarà un primo ponte che permetterà l’attraversamento del Chiese all’altezza dell’area industriale di Vestone, poi una galleria lunga circa un chilometro che terminerà per dare il via ad un altro ponte, questo più lungo, che attraverserà nuovamente il Chiese per infilarsi negli scisti argillosi che sovrastano la “vecchia” strada.

Lì verranno realizzati altri 350 metri di tunnel, prima della “riqualificazione di un tratto della attuale 237 del Caffaro” che servirà per arrivare ad una rotonda da realizzare dove ora vengono stoccati dei prodotti per l’edilizia.

Per portare a termine l’impresa, una volta concluse le verifiche sulla sua idoneità, la ditta avrà 90 giorni di tempo per produrre Valutazione di impatto ambientale e progetto esecutivo; altri 780 giorni per concludere l’opera. Insomma i lavori potrebbero consegnare la nuova strada nella primavera del 2019.

Qualche problema di tipo giuridico e burocratico potrebbe ancora presentarsi, ma gli eventuali ritardi dovrebbero essere nell’ordine di mesi, non di anni. Che si faccia alla svelta, i valsabbini aspettano con impazienza. 

.in foto: una veduta di Lavenone



Commenti:
ID69310 - 08/11/2016 10:01:49 - (el capelà) - ...

Sperom

ID69311 - 08/11/2016 11:22:12 - (GGA) - BENE

vA BENISSMO, AVANTI ANCHE CON L'AGGANCIO A PONTERE, senno rimane una cosa fatta a metà.Buon Lavoro

ID69316 - 08/11/2016 13:43:48 - (GGA) - valutazione impatto ambientale???

Mi sono sempre chiesto una cosa basilare, a cosa serve fare la valutazione dell'impatto ambientale se una opera è definita di bene comune? Non basta eseguire l' opera con il minor impatto ambientale?Ma dopo che sta benedetta valutazione è stata fatta, si decide se fare o non fare l'opera ?

ID69319 - 08/11/2016 13:58:06 - (Bagosso) -

Bene! Poi speriamo nel completamento da Ponte Re a Vestone.La parte alta della Vallesabbia se lo merita.

ID69320 - 08/11/2016 14:06:33 - (altoidro) - alto idro

Ottimo, era ora. L'unico (!) dubbio, usciti dalla rotonda ci si ritroverà incolonnati per l'incrocio di Lemprato. Sarà uno spettacolo per i turisti (-:

ID69321 - 08/11/2016 14:38:08 - (el capelà) - ...

Credo che per quanto riguarda il tratto Ponte Re Vestone, ce lo possiamo sognare...

ID69325 - 08/11/2016 15:34:05 - (Giacomino) - Grazie direttore

per la notizia,se si potesse vedere anche una immagine del progetto.

ID69329 - 08/11/2016 17:21:19 - (bob63) - bohh

Senza essere sempre maligno avrei preferito si fosse data precedenza al lotto ponte Re Vestone, uscire al ponte e imbottigliarsi a Nozza e Vestone non mi sembra una buona idea, anche perche' passato Vestone non corri ma per lo meno vai avanti, speriamo in bene.

ID69334 - 08/11/2016 20:12:25 - (gianchi68) - wuaoooooo

55 milioni x 2 km wuaooooooo , chissà quanto costa fare il ponte di Messina di 3 km !!!!!!!!!ne vale la pena spendere tutti questi soldi x poi imbottigliarsi ad Idro per entrare x lemprato ??

ID69335 - 08/11/2016 20:52:16 - (Giacomino) - Se Idro farà il nuovo ingresso

partendo dalla nuova rotatoria ci si imbottiglierà di meno ma erano opere che andavano realizzate quaranta anni fa quando i buoi erano ancora nella stalla e si tratterà comunque di opere incompiute, chi vivrà vedrà e gli auguro di vivere molto. Penso a Riccardo che per questi problemi si era speso molto.

ID69400 - 12/11/2016 14:08:56 - (BreBeMissile) -

Miracoloooooo!!!Sono più di nove mesi che aspettavo(dalla consegna delle buste), un parto... ma meglio questi nove mesi dei 40 anni che son passati prima di arrivare a questo punto(negli anni '80 c'era addirittura un progetto per arrivare fino in Trentino con la superstrada) . Ma esattamente che tipo di "Problema di tipo giuridico o burocratico pottrebbe ancora presentarsi"?E la Valutazione di Impatto Ambientale non era già stata fatta tempo fa?Bisogna rifarla a causa della nuova legge sugli appalti?Quanto tempo,denaro e risorse sprecate...I soldi ci sono, il vincitore della gara d'appalto anche... che comincino a lavorare!

ID69410 - 13/11/2016 08:20:07 - (BreBeMissile) -

mi stupisco che questa notizia non sia "IN EVIDENZA" nella homepage di Vallesabbianews...

ID69598 - 17/11/2016 10:27:15 - (BALOT) - ideecostruttive

Buongiorno, oggi si legge del tunnel Valvestino, sarebbero soldi sprecati in questo momento e un'opera a tunnel senso unico che lascia perplessi, perchè non usufruirli sulla tangenziale e arrivare in Trentino, passando tutto il lago, visto che sono anche soldi dei Trentini e visto che le valli sabbia e giudicarie sono un tutt'uno e hanno bisogno di transitare attraverso le due valli per lavoro e il turismo finalmente ritornerebbe più volentieri anche da noi.

ID69960 - 30/11/2016 10:40:46 - (BreBeMissile) -

E comunque prima bisognerebbe completare la superstrada attualmente progettata: lotto da Ponte Re a Vestone nord (Lavenone). Nemmeno per questo, però, attualmente è previsto lo stanziamento dei soldi necessari e non c'è la volontà politica(nessuno ne parla più da anni). l'unico contentino che ci daranno è il lotto di superstrada da Lavenone(Vestone nord) a Idro. E purtroppo l'arrivo della superstrada a idro è stato progettato SENZA una PREDISPOSIZIONE per un futuro prolungamento verso il Trentino(se mai si decidessero a fare la superstrada fino al Trentino dovranno buttare giù tutto e rifare da capo l'arrivo a Idro o fare altre opere costosissime

ID69961 - 30/11/2016 10:48:42 - (BreBeMissile) -

scusate, mancava la prima parte del mio messaggio:La superstrada 1 1 da idro a Ponte Caffaro costerebbe diverse CENTINAIA di milioni, non i 30 milioni della galleria di Valvestino. Purtroppo attualmente non ci sono né i soldi, né un progetto aggiornato(l'ultimo è degli anni '80 e fu bocciato da Ministero a causa dell'impatto ambientale) , né la volonta' politica(nessuno ne parla da almeno 25 anni).Mi piacerebbe vedere la superstrada completata fino in Trentino(purchè sul lago sia tutta, o quasi, in galleria) ma quei 30 milioni sarebbe più urgente destinarli al completamento della Ponte Re-Vestone Nord.

ID72198 - 01/06/2017 21:26:09 - (Giacomino) - Infatti

la cosa si è di nuovo arenata.

Aggiungi commento:
Vedi anche
19/12/2018 08:23:00

Nubi sulla Variante di Lavenone Il colosso CMC di Ravenna, capofila del raggruppamento di imprese che ha vinto l’appalto per la realizzazione della Vestone-Idro, si ritrova in forte crisi finanziaria

03/12/2015 07:00:00

Variante di Lavenone, a gennaio si aprono le buste Prosegue l'iter per l'assegnazione dei lavori per la realizzazione della Variante Vestone-Idro

08/01/2016 08:38:00

Appalto Variante, otto partecipanti Il 7 gennaio scadeva il termine per la presentazione delle offerte per la realizzazione della Variante Vestone-Idro

01/07/2014 06:29:00

Variante di Lavenone, il Trentino c'è I soldi ci sono, metà per ciascuno. Qualche tempo fa ha deliberato lo stanziamento la Regione Lombardia, ieri ha fatto la sua parte predisponendo 30 milioni di euro la Provincia autonoma di Trento

20/06/2018 06:45:00

Variante di Lavenone, pochi mesi ancora «La Variante di Lavenone? Faccio fatica a sbilanciarmi sui tempi, quando le questioni non dipendono totalmente da noi, ma il 2019 potrebbe essere per davvero l’anno buono per veder cominciare i lavori»



Altre da Lavenone
04/05/2021

Da Provinciale a centro abitato

Troppi incidenti lungo la 237 del Caffaro fra Lavenone e il confine con Vestone. E il Comune trova la soluzione per rallentare il traffico

(1)
27/04/2021

Picchia e si ribalta

Brutto incidente quello avvenuto lungo la 237 del Caffaro fra Lavenone e Vestone. Ad avere la peggio una ragazza di vent’anni, portata via con l’eliambulanza. Strada chiusa per più di un’ora

21/04/2021

Borgo Lavenone e il suo affresco

Un progetto di valorizzazione del territorio quello realizzato dalle studentesse della Cattolica di Brescia del corso di Politiche per il turismo partendo dall’elemento particolare di “patrimonio dissonante”

17/04/2021

Apre «La bottega dei Vani e Braghì»

Dopo diversi anni, da una settimana ha aperto i battenti un nuovo esercizio commerciale nel centro storico di Lavenone, un negozio di intimo, merceria e articoli da regalo che mancava in zona

16/04/2021

Piccoli comuni di montagna, fonti di attività e telemedicina

Anche quattro Comuni Valsabbini possono usufruire dei fondi ministeriali per piccole attività economiche, commercio di vicinato e telemedicina attraverso un bando realizzato in collaborazione con Comuni della Valcamonica e Federfarma Brescia

06/04/2021

Tutto da solo

Un colpo di sonno alla guida di un'Audi, il dritto e poi lo scontro violento contro un muro. Sul posto quattro ambulanze e l'infermierizzata

04/04/2021

Un'artista valsabbina tra i vincitori di «Cantica 21»

Tra i vincitori del concorso di arti visive promosso dal Ministero degli Esteri anche l’artista Marta Roberti di Lavenone, con un’opera dedicata alla Divina Commedia

02/04/2021

Si ribalta in mezzo al paese

Stava viaggiando lungo la 237 del Caffaro con uno scooter elettrico a quattro ruote quando è stato costretto ad una manovra d’emergenza e si è ribaltato

31/03/2021

Simona Frapporti nuova referente del ciclismo femminile lombardo

Il Comitato Regionale della Lombardia della Fci ha scelto la ciclista di Lavenone per mettere la sua esperienza a disposizione del ciclismo in rosa

23/03/2021

Lavenone con vista sulla Corna Zeno

Andando da Vestone verso Idro, dopo la piccola galleria sotto la quale passava il tram nei primi decenni del 1900, man mano si procede, lo scenario che si presenta è assai suggestivo ed è di quelli che rendono la Valle Sabbia paesaggisticamente gradevole

(1)