01 Aprile 2018, 07.30
Muscoline
Amministrazioni

Frazioni unite dalla ciclopedonale

di Redazione

Con il tratto di Cabianco, si completa la pista ciclopedonale che unisce Muscoline a Castrezzone. In arrivo nuovi lavori per allargare la strada della frazione di Moniga del Bosco


Sono ormai giunti al termine i lavori del tratto di pista ciclopedonale nella frazione di Cabianco a Muscone, completando così la ciclabile fra Muscoline e Castrezzone, adiacente alla SP26. La ciclabile è stata progettata per rendere più sicuro il transito dei numerosi ciclisti che si spostano tra le varie frazioni del paese e come collegamento fondamentale con la ciclabile della Valtenesi e con la Gavardina.
 
I lavori, iniziati il 10 gennaio scorso, sono stati resi possibili grazie ad un contributo regionale di 50.000 euro sommato ai 60.000 euro a carico del Comune di Muscoline, per un costo totale di 110.000 euro.
 
Si tratta di un tracciato rialzato rispetto alla strada, largo 2,50 metri e asfaltato, delimitato su entrambi i lati da cordoli in cemento; per completare l’opera manca solo un tratto di guardrail.

Soddisfazione per il completamento dell'opera è stata espressa dal sindaco Davide Comaglio: era uno degli obiettivi da raggiungere nel corso del suo mandato.
 
Dovrebbero invece partire per la primavera del 2019 i lavori di allargamento della strada di Moniga del Bosco, per il quale è stato trovato un accordo con gli abitanti e l’Istituto diocesano proprietario di alcune aree. Grazie a questo si potrà dare il via al progetto, realizzato "in house" dall'Ufficio tecnico del Comune.
 
Gli oneri saranno interamente a carico comunale: i circa 150.000 euro previsti per i lavori sono stati ottenuti tramite la messa all’asta di due lotti edificabili di proprietà comunale in via Ida Poli, uno del valore di 70.000 euro e l’altro di 80.000 euro.
 
 
 


Commenti:
ID75674 - 01/04/2018 20:51:37 - (Tc) - bene,ben venga sig.Comaglio...

speriamo solo sia completata da cartellonistica che avvisa che i cani vanno sempre tenuti al guinzaglio con max un metro di corda,come prescrive la legge...non si finisca come in Gavardina che non lo fa praticamente nessuno...solo che in Gavardina si ha una via di fuga,in caso di rischio,su questo tratto forse con quei cordoli in cemento sara' piu' difficile ed inoltre si metta anche qualche cestino per la raccolta delle deiezioni degli animali(anche se lo faranno in pochi,ma meglio di niente) e che ci siano controlli,perche' non se ne puo' piu' della stupidita' di certa gente idem per ciclisti che sfrecciano a velocità da moto GP.

ID75675 - 02/04/2018 11:44:29 - (Venturellimario) -

Mettiamo il tutor, quello è meglioEffettivamente...

Aggiungi commento:
Vedi anche
01/04/2014 09:51:00

Marciapiedi e pista ciclopedonale Prosegue con un nuovo tratto di marciapiedi e di pista ciclabile la messa in sicurezza della viabilità di Muscoline lungo la Sp 26

06/02/2021 09:00:00

Regimazione idraulica contro gli allagamenti Moniga del Bosco, frazione di Muscoline, sarà a breve interessata da un intervento che metterà un freno ai frequenti allagamenti della zona a seguito dei temporali

25/05/2013 12:00:00

Tutto regolare, la ciclabile torna in pista Il Tribunale del Riesame ha trolto i sigilli alla pista ciclabile che passa per Moniga, che nei giorni scorsi era finita nel mirino del Corpo Forestale dello Stato per presunte irregolarità di tipo ambientale

29/05/2010 07:00:00

Cantieri aperti a Muscoline A un anno dal suo insediamento l’Amministrazione comunale di Muscoline ha iniziato una serie di lavori pubblici per una nuova mensa scolastica, una pista ciclabile, nuovi tratti di illuminazione e per l’acquedotto.

17/10/2018 07:00:00

Greenway, la pista ciclabile delle Valli Resilienti Al via i lavori sul tracciato Slow Bike della Greenway di Valle Trompia, la pista ciclabile delle Valli Resilienti che idealmente unirà ad anello Valle Trompia, Valle Sabbia e la città di Brescia



Altre da Muscoline
16/09/2021

I Fanti si ritrovano a Vallio Terme

Dopo il lungo periodo delle restrizioni anche i Fanti della sezione di Gavardo si sono ritrovati per la prima volta dopo tanto tempo

14/09/2021

Marco Cantarini presenta «I risvegliati»

Questa sera – martedì 14 settembre – a Muscoline l'incontro con l'autore, che presenterà il prequel di “Horror vacui”. Ingresso libero con green pass

13/09/2021

Il fronte del Chiese prepara il ricorso

Nel frattempo i comuni di Gavardo, Prevalle, Muscoline e Montichiari predispongono il ricorso contro la nomina del Commissario straordinario. Obiettivo ottenere a breve una sentenza di sospensiva

10/09/2021

Inizio lezioni posticipato causa lavori

Alla Scuola primaria l'attività didattica avrà inizio mercoledì 15 settembre, anziché lunedì 13, per la pulizia post cantiere e il riposizionamento degli arredi dopo i lavori di adeguamento sismico

02/09/2021

Incontro con Paola Ladogana

Questo sabato, 4 settembre, a Muscoline la scrittrice presenta il suo libro dal titolo “Ciao donna”. Per l'occasione anche un aperitivo con l'autrice

01/09/2021

I due depuratori sul Chiese: cui prodest?

Fabrizio Landi, autore delle poesie di denuncia contro il famigerato progetto dei depuratori per i reflui dei comuni gardesani sul fiume Chiese, torna sul tema con alcune riflessioni

(4)
24/08/2021

La settimana delle stelle

La Commissione Cultura propone due appuntamenti, gratuiti e su prenotazione, dedicati all'osservazione della volta celeste e allo spazio. Il primo questo mercoledì, 25 agosto

21/08/2021

Regimazione idraulica, lo studio di fattibilità

La prossima settimana l'Amministrazione comunale di Muscoline presenterà lo studio riguardante la frazione di San Quirico, spesso soggetta a criticità idrologica

17/08/2021

La protesta in musica

Il cantautore bresciano Piergiorgio Cinelli ha messo in musica la poesia “sfogo” di Fabrizio Landi. Ieri sera la prima al presidio ambientalista presso il Broletto
• VIDEO

14/08/2021

Il presidio prosegue

L’azione di protesta delle associazioni ambientaliste a Brescia contro i depuratori a Gavardo e a Montichiari prosegue con visite di politici e amministratori. Ieri il comitato Gaia ha portato la protesta anche in tutta la città