29 Maggio 2018, 20.14
Agnosine Valsabbia
Infoline

«Valley Ink Tattoo»

di red.

Verrà ufficialmente inaugurato questo giovedì 31 maggio ad Agnosine, il nuovo studio tatuaggi di Andrea Martinelli


Il nuovo centro dove potersi tatuare si chiama “Valley Ink” ed è aperto da qualche settimana al civico 2 di via Fratelli Reguitti, ad Agnosine.

Ad occuparsene, tatuatore autorizzato di professione, il bionese Andrea Martinelli, al termine di un lungo e fruttuoso percorso di formazione .

Appuntamento questo giovedì 31, quindi, dalle 16 alle 20
,  tutti sono invitati al buffet e a vedere cosa Andrea è in grado di fare sulla pelle di chiunque.

Per l’occasione, Andrea predisporrà alcuni disegni da tatuare a costo agevolato ai primi clienti che si presenteranno nello studio.
Dicono che sia molto bravo, provare per credere.

.in foto: Andra all'opera; il logo dello studio.



Aggiungi commento:
Vedi anche
30/03/2018 09:10:00

Open Day al Baires Tattoo Studio Dieci anni di storia e per l’occasione, domenica 15 aprile, si potranno fare tatuaggi e piercing senza appuntamento, seguirà “apericena” con dj

07/07/2018 07:41:00

Andrea arriva a 18 Tantissimi auguri  ad Andrea Martinelli, di Nozza, che oggi sabato 7 luglio compie 18 anni

22/03/2018 07:06:00

Ciao Andrea! Il 2 Marzo scorso ci ha lasciato Andrea, un ragazzo come noi. Ci ha insegnato come vivere

10/11/2016 06:43:00

Andrea Pirlo, diploma nonostante tutto A scuola iniziata è venuto a trovarci Andrea e ci ha rilasciato un'intervista sulla sua particolare esperienza di vita

17/11/2015 12:53:00

L'Italicum e il nuovo Senato: dove va la democrazia italiana? Un argomento piuttosto complesso che verrà affrontato questo venerdì sera nella sala della biblioteca civica di Vestone, insieme all'esperto Claudio Martinelli



Altre da Valsabbia
22/09/2021

Caccia, Massardi: «Qualcuno se ne dovrà assumere la responsabilità»

Il consigliere regionale valsabbino della Lega: “Quanto accaduto è una débâcle senza appello per chi si è affidato alla strategia di approvare il calendario venatoria all’ultimo minuto, forse nella inconsistente convinzione che il TAR non intervenisse così come è intervenuto”

22/09/2021

Caccia sospesa in Lombardia

l Tar della Lombardia ha sospeso almeno fino al prossimo 7 ottobre l’attività venatoria nella regione. Accolto il ricorso della Lac, la Lega per l’abolizione della caccia

22/09/2021

Depuratore, Girelli: «Necessario riprendere il percorso con il territorio»

Il Consigliere regionale del PD Gianni Girelli ha presentato una mozione affinché la Regione chieda al governo di rivedere le decisioni prese e ristabilire un iter istituzionale corretto

22/09/2021

Il ricorso dei sindaci: «Mancano le Valutazioni ambientali e sanitarie»

Presentato lunedì al Tar di Brescia il ricorso contro la nomina del commissario per la depurazione del Garda: «Il Commissario può derogare soltanto alle norme sugli appalti non scegliere la localizzazione»

22/09/2021

L'osteoporosi: cos'è e come si previene

Cos'è l'osteoporosi e come si previene? Scopriamolo insieme alla Dott.ssa Clara Zambarda, reumatologa del Centro Medico Fisioterapico Equilibrio di Salò

21/09/2021

Il vescovo presenta la Lettera pastorale

Questo giovedì sera al teatro parrocchiale “La Rocca” di Sabbio Chiese l’appuntamento rivolto alle parrocchie della Valle Sabbia in particolare per educatori e catechisti

21/09/2021

«Resistere e generare. La cooperazione sociale tra emergenze e opportunità»

Il tradizionale appuntamento annuale della cooperativa “La Nuvola nel Sacco” si terrà questo mercoledì sera, 22 settembre, in città. Ecco il programma

21/09/2021

Lettori e pandemia, il punto sulle biblioteche

Alessandra Vittici, direttrice del Sistema Bibliotecario Nord Est Bresciano, analizza per noi l’andamento delle biblioteche, in particolare quelle valsabbine, ai tempi del Covid

21/09/2021

Sul fuoco o elettrico?

C’è una convinzione presente nella mente di ogni vero valsabbino: lo spiedo cucinato sul fuoco è migliore di quello cotto in maniera elettrica! Ma è davvero così?

(3)
20/09/2021

Depuratore, si va a Roma. Pronta la trasferta

I manifestanti del Presidio bresciano, ma anche tutti coloro che vorranno unirsi alla protesta, si danno appuntamento a Palazzo Chigi per interpellare di persona i parlamentari bresciani sulla questione del depuratore del Garda