26 Febbraio 2019, 15.40
Villanuova s/C Valsabbia
La ricerca

Droga e alcol, fenomeni da non sottovalutare

di Cesare Fumana

Lunedì a Villanuova la prima serata di presentazione della ricerca condotta dalla cooperativa Area sulle dipendenze nell'età adolescenziale. Premiati gli studenti del concorso per una campagna di sensibilizzazione. Martedì si replica a Vestone


In questi ultimi anni l'attenzione sulle dipendenze
si è concentrato su alcuni nuovi fenomeni, come la ludopatia e la dipendenza da internet, trascurando quelli della tossicodipendenza e dell'alcolismo che ovviamente non sono scomparsi. Probabilmente sono meno percepiti come allarme sociale, anche se le cronache sono piene di arresti per spaccio, incidenti del sabato sera, per non parlare di ragazzi giovanissimi trovati in coma etilico.

Per questo, a distanza di 10 anni da una precedente ricerca, la cooperativa area, in collaborazione con enti e realtà della Valle Sabbia, hanno voluto realizzare una nuova indagine fra i preadolescenti e gli adolescenti che frequentano le scuole valsabbine, sul tema della droga e dell’alcol.

L'indagine statistica è stata una parte del progetto “In forma e in sostanza”, attraverso il quale gli operatori della cooperativa sociale hanno sperimentato anche un nuovo modo di fare prevenzione riguardo agli stupefacenti, non focalizzando l’azione sulla prevenzione dei rischi, ma piuttosto nell’indagare i fattori di prevenzione (personalità, famiglia, scuola, ambiente socio-economico, esperienza personale).

Ad illustrare i risultati del progetto sono state le dott.sse Mara Campadelli e Silvia Butturini, della coop. Area – Consultorio Nodi.

Sono stati coinvolti i ragazzi delle medie di Villanuova e di Vestone, con incontri in classe ed escursioni sul territorio (Museo Reperti Bellici di Capovalle e Parco delle Fucine di Casto) e le classi prime e seconde dell'Istituto “Perlasca” di Vobarno, con una visita alla comunità “Ai Rucc” e laboratori con la modalità del World Cafè (con la suddivisione degli alunni delle classi prime in gruppi da 10/12 ragazzi, che a turno hanno discusso di quattro argomenti in 4 postazioni diverse, guidati da un operatore).

La raccolta dati, invece, è stata condotta attraverso un questionario online, al quale hanno partecipato 511 alunni delle scuole valsabbine, della terza media e delle superiori.

Fra i dati significativi emerge che il 20% dei ragazzi delle superiori ha fatto uso di sostanze almeno una volta negli ultimi sei mesi di sostanze, mentre solo il 3% fra i ragazzi delle medie. Il consumo di alcol invece è molto più diffuso. Inoltre i ragazzi hanno una scarsa conoscenza del fenomeno e quindi dei rischi connessi al loro consumo. C'è quindi la necessità di adulti di riferimento che sappiano informare i ragazzi su queste tematiche.

Alla serata di Villanuova era presente il sindaco Michele Zanardi che si è complimentato per la ricerca ed ha evidenziato come «i dati sul consumo di stupefacenti ci rassicura, meno quelli sull'alcol e sulle nuove dipendenze».

«La scarsa partecipazione alla serata – ha fatto notare il primo cittadino – denota la mancanza di interesse su questi argomenti da parte degli adulti. Questa analisi ci fa riflettere su quali possono essere le politiche che anche le amministrazioni locali possono adottare per questa fascia della popolazione, in particolare su iniziative e luoghi di incontro a loro destinati».

La serata è stata anche l'occasione per premiare il concorso per la creazione di una cartolina che accompagnerà una campagna di sensibilizzazione. «Anche questo concorso – ha sottolineato la dott.ssa Campadelli – è stata un'occasione per vedere come vengono percepite le problematiche del tossicodipendenza e dell'alcolismo da parte dei ragazzi».

Sono stati premiati i tre finalisti: ha vinto la cartolina “Cartello pericolo di caduta”, realizzata da Debora Chimini e Lorenzo Manfré (non presenti alla serata). Per loro una tessera gratuita per accedere al Fab Lab della Valle Sabbia con la possibilità di utilizzare la stampante 3D.

Secondi, a parimerito, la cartolina "Roba da conigli", di Mariel Di Pietro e Simone Zeni, e la cartolina "Usa la testa per dire NO", di Sofia Camedda e Charles Obeng, tutti dell’istituto “Perlasca”. Menzione speciale per il disegno di Michele Turrini, del Cfp di Villanuova.

Questo martedì 26 febbraio, alle 20.30, si replica a Vestone, con la presentazione presso l'Auditorim comunale "Mario Rigoni Stern"



Aggiungi commento:
Vedi anche
14/02/2015 08:00:00

Contro le dipendenze Il tema della dipendenza patologica dal gioco d’azzardo e delle dipendenze da sostanze stupefacenti e alcol sarà affrontato in due incontri in calendario mercoledì 18 e 25 febbraio a Vestone, organizzati dall’assessorato alle Politiche sociali

15/06/2015 07:52:00

Tre patenti ritirate in Valsabbia Anche la prevenzione dei furti e il controllo di chi guida sotto l'effetto di alcol o stupefacenti, nelle mire degli agenti dell'Aggregazione della Valle Sabbia

16/01/2018 07:45:00

«Mi guido di te… istruzioni per l’uso» È in programma per questo venerdì, 19 gennaio, a Sopraponte un incontro per adolescenti e genitori sul tema del rapporto tra guida, alcool e sostanze stupefacenti

14/05/2008 00:00:00

Se ne parla a Odolo Due serate per affrontare le tematiche “droga, alcol e gioco d’azzardo”, sono quelle programmate nella sala Auditorium di via San Zeno a Odolo nei prossimi due giovedì 15 e 22 maggio.

13/06/2011 08:38:00

Adolescenti e alcol In pochi anni è più che raddoppiato il consumo di alcol nella fascia più giovane, quella dai 14 ai 17 anni. Alcune possibili risposte al fenomeno.



Altre da Valsabbia
18/06/2021

Aliscargo Airlines, a capo degli azionisti Alcide Leali

La nuova compagnia aerea per il trasporto intercontinentale delle merci vede alla guida degli investitori privati l’imprenditore valsabbino, già fondatore di Air Dolomiti e patron dei Lefay Resorts

18/06/2021

Al via Acque e Terre Festival

Quindici spettacoli in nove Comuni nell’arco dell’estate per l’attesa rassegna che regala musica, teatro e cultura di qualità

17/06/2021

Cosa significa essere un «Comune turistico»

E’ sufficiente istituire un assessorato al turismo, elencare edifici storici ed eventi estivi per essere un comune turistico? Secondo l’Istat non basta e vediamo perché. Ecco come sono messi i Comuni valsabbini

16/06/2021

Aria spa, Girelli: «Un nuovo problema. Per i centri estivi bando da rifare»

La segnalazione del consigliere regionale valsabbino del Pd: «600 tra Comuni e parrocchie che avevano partecipato al bando, ora dovranno ripresentare le domande»

15/06/2021

Cinque milioni di euro per la Protezione Civile

Le risorse stanziate dalla Regione saranno destinate all'acquisto di mezzi, dotazioni tecniche e attrezzature necessari alla gestione delle emergenze. Massardi: “Protezione Civile risorsa fondamentale per il nostro territorio”

15/06/2021

Scuola finita, ora c'è la maturità

Bilancio in chiaroscuro per gli alunni del “Perlasca” per l’anno scolastico appena trascorso segnato dalla didattica a distanza. Da mercoledì il via agli esami di Stato

15/06/2021

DAD, ovvero Differenti Approcci Didattici

L’acronimo è lo stesso per la Didattica A Distanza, l’intendimento, made in Fondazione della Comunità Bresciana è limitarne le distorsioni. VIDEO

15/06/2021

La poesia premia, anche a... «d'istanza»

Due studentesse del Liceo Scientifico del Perlasca di Idro si sono aggiudicate il secondo e il terzo posto al concorso POESIA D’ISTANTI

14/06/2021

Ripartono i corsi creativi

Il FabLab Valle Sabbia riprende le sue attività e organizza per l'estate alcuni corsi per adulti e bambini

14/06/2021

Vittorino Prandini e le 150 donazioni

L'avisino, classe 1951, ha raggiunto i limiti di età e donato la sua ultima sacca di sangue. Un traguardo festeggiato con gioia da tutti i presenti, ieri, ai prelievi collettivi a Barghe