28 Novembre 2006, 00.00
Vestone
Imprenditoria culinaria

Spiedo e bagoss, la cucina è un business

Le tradizioni culinarie della Valle Sabbia possono diventare un affare. E√ʬĬô il caso di un macellaio di Vestone che cucina spiedi da record e di un cuoco che a livello artigianale produce mareconde, malfatti e casoncelli a base di bag√≤ss.

Le tradizioni culinarie della Valle sabbia possono diventare un affare se i piatti vengono esportati anche oltre confine. E√ʬĬô il caso di un macellaio di Vestone che cucina spiedi da record e di un cuoco che a livello artigianale produce mareconde, malfatti e casoncelli rigorosamente a base di bag√≤ss e li propone sul mercato.

Mauro Tosi √® titolare della macelleria ¬ęGiovanna Butturini¬Ľ di Mocenigo di Vestone, che su richiesta cucina lo spiedo. Sabato scorso Tosi si √® impegnato per la festa della Cassa Rurale Valsabbia Paganella di Darzo (Tn), dove ha cucinato uno spiedo per 1200 persone.
Un√ʬĬôimpresa non indifferente.
Lo spiedo per la Valle Sabbia √® un√ʬĬôantica tradizione; in origine veniva cucinato a base di soli uccelli e patate, con il tempo si sono aggiunti altri tipi di carne: maiale, pollo e coniglio.
Mauro Tosi e il suo staff si spostano in tutta la provincia di Brescia, e non solo, per cucinare il loro spiedo.

Che il bag√≤ss sia diventato una risorsa non √® notizia nuova, ormai da anni Bagolino si fregia della produzione di questo formaggio di nicchia, che pu√≤ arrivare a costare anche 60 euro al chilo. Intorno a questo prodotto si sta ora sviluppando un mercato che va oltre il prodotto caseario. Enrico Taffi ha inaugurato il suo laboratorio artigianale ¬ęLa bagossina¬Ľ un anno fa, producendo mareconde, malfatti e casoncelli rigorosamente a base di formaggio bag√≤ss, che poi vengono distribuiti in molte zone del nord Italia.
Taffi √® un giovane chef che ha deciso di intraprendere strade nuove, investendo sui piatti tradizionali. Taffi compra il formaggio alla cooperativa Valle di Bagolino, e le sue ricette sono il frutto di un√ʬĬô attenta ricerca nelle ricette delle nonne di Bagolino.

¬ęLa bagossina¬Ľ, che lo stesso produttore preferisce definire ¬ęcucineria artigianale¬Ľ, produce piatti ispirati alla tradizione, in un laboratorio attrezzato e rispettoso di tutte le norme igienico sanitarie.
I prodotti del laboratorio Taffi nei prossimi giorni saranno all√ʬĬôuniversit√† di Padova per una degustazione alla Facolt√† di scienze alimentari, dove il Comune di Bagolino con la Cooperativa produttrice di bag√≤ss, le cantine Redaelli De Zinis e Gabriella Carlucci, conduttrice di ¬ęMela verde¬Ľ, sono invitati per un seminario.
Da Vestone a Bagolino, sono solo due esempi di come la cucina tradizionale possa diventare non solo un veicolo di promozione turistica ma una vera e propria risorsa economica.

m.rov.
da Bresciaoggi


Aggiungi commento:
Vedi anche
01/06/2019 06:30:00

Non solo spiedo all¬íAquila solitaria Innovazione e tradizione: concetti solo apparentemente antitetici sulle tavole dell√ʬĬôAquila Solitaria, a Cariadeghe di Serle, dove Fausto Bodei coltiva la filosofia della qualit√ɬ†

12/03/2007 00:00:00

Ricette per il ¬ępezzo forte¬Ľ della nostra cucina Le ricette dello spiedo sono varie; hanno ingredienti diversi e quantit√† diverse. Dipendono dalle localit√†, dalle tradizioni famigliari e dai gusti del cuoco. Tutti vantano la propria e la definiscono classica.

18/10/2017 17:46:00

La cucina dell'esodo L√ʬĬôultimo appuntamento gastronomico dell√ʬĬôanno nella Valle di Ledro vedr√ɬ† protagonista la commistione culinaria e culturale tra quest√ʬĬôangolo del Trentino e la tradizione boema

02/02/2019 06:53:00

A tavola con Sara Ha vinto il titolo di migliore chef di cucina regionale italiana. Sara Scalvini ha sbaragliato tutti i concorrenti portando ad una vastissima platea di spettatori non solo la sua arte culinaria, ma il nome di Bagolino e la sua antica conoscenza e pratica della elaborazione dei cibi

02/03/2008 00:00:00

Il Bag√≤ss si sposa bene con il mirto Fonduta di formaggio Bag√≤ss con mirto sardo e scaglie di tartufo bresciano, casoncelli di Barbariga, manzo all√ʬĬôolio di Rovato accompagnato da polenta di Castegnato, tortino di cioccolato su salsa di vaniglia e arancio.



Altre da Vestone
15/05/2021

Un nuovo camioncino per Vaifro

Ancora non è tornato al suo posto, il modellino di camion sottratto dalla lapide di Vaifro Turrini, nel cimitero di Nozza. Intanto però un donatore anonimo ha inviato un modellino per rimpiazzarlo

15/05/2021

Anche per Soumia arrivano gli ¬ęanta¬Ľ

Tanti auguri a Soumia El Melhi, di Vestone, che proprio oggi, sabato 15 maggio, compie i suoi primi 40 anni

15/05/2021

La mulattiera di ¬ęGruffo¬Ľ: la strada del mercato, antichissimo percorso tra vicinie

Oggi resiste ancora, vecchio tratturo da restauro, colma di innumeri ricordi e di antiche memorie che una sua sistemazione aiuterebbe a conservare

15/05/2021

Un sentiero da recuperare

L√ʬĬôantica strada comunale da Nozza porta a Belprato √ɬ® ora un sentiero che necessiterebbe di un intervento di sistemazione e recupero

12/05/2021

Ridateci il camioncino di papà

Era stato piazzato dai figli sulla tomba di Vaifro Turrini, nel cimitero di Nozza. E' rimasto lì sei mesi poi è scomparso

(2)
12/05/2021

Medicina di territorio, belle parole ma...

√ā¬ęSi stanno muovendo tutti per invertire lo stato di abbandono che la medicina sul territorio sta subendo da anni (vedi le proteste a Sal√ɬ≤). Tutti meno che i valsabbini√ā¬Ľ. Cos√ɬ¨ un lettore, riferendosi al Presidio di Nozza

(1)
10/05/2021

Finalmente si riparte...

Nei giorni scorsi si √ɬ® riunito il Direttivo del Club Alpino di Vestone e si √ɬ® decisa la riapertura dell√ʬĬôattivit√ɬ† per gruppi del √ʬĬúCAI dei grandi√Ę¬Ä¬Ě e per l√ʬĬôAlpinismo Giovanile

10/05/2021

Un nuovo ecografo per il Consultorio

E√ʬĬô gi√ɬ† in funzione dalla fine di marzo e sabato scorso √ɬ® stato ufficialmente inaugurato, alla presenza di quanti si sono dati da fare per ottenerlo

09/05/2021

Scontro all'incrocio

Una mancata precedenza causa malfunzionamento dei freni. Cos√ɬ¨ un 59enne di Vestone √ɬ® finito all√ʬĬôospedale

08/05/2021

¬ęRipartiremo in autunno, ma a precise condizioni¬Ľ

Così Nicola Cargnoni, gestore della sala vestonese, che in realtà sta già pensando come e con quali ghiotte occasioni cinefile ricominciare. E dispensa consigli su cosa andare a vedere nei Cinema che hanno riaperto in città