Fra dipendenze e territorio
di Giancarlo Marchesi

E' una fitta serie di iniziative quella che gli amministratori della Città dei Ragazzi di Vestone hanno programmato per oggi (venerdì) e domani.

Sviluppare una cultura di promozione della salute e della responsabilità.
È questo l’ambizioso obiettivo che si è posto la «Città dei Ragazzi», l’esperienza didattica che da più lustri coinvolge gli alunni della Scuola “Fabio Glisenti” di Vestone.
Attraverso una due giorni di sensibilizzazione, i ragazzi organizzano venerdì 20 maggio momenti di riflessione e coinvolgimento della popolazione di Vestone nella lotta al tabagismo e al consumo di alcolici.
 
Grazie all’allestimento di gazebo tanto a Vestone (piazza Garibaldi) quanto a Nozza (Piazza mercato),  i giovani faranno partecipe e informeranno la comunità locale sui rischi e gli effetti correlati legati al fumo e alla assunzione di alcolici.
L’incontro con la popolazione avverrà dalle 8 del mattino al tardo pomeriggio (ore 19), con lo scopo di poter incontrare il maggior numero di persone.
Questa iniziativa si inserisce nell’ambito di un progetto provinciale che vede protagonisti l’Ufficio scolastico provinciale e l’Asl e rientra nel Piano dell’offerta formativa della scuola diretta da Mariuccia Mascadri.
 
Ma non è tutto: sabato 21 maggio i ragazzi dell’istituto “Glisenti” si mobiliteranno per un altro obiettivo rilevante: la “Giornata della mobilità sostenibile”. L’invito che i giovani studenti rivolgono è quello di non utilizzare, per un giorno, i mezzi di trasporto a motore e preferire mezzi quali: bicicletta, monopattino, cavallo e tutti quelli che non inquinano.
Dalle 9.30 alle 12.30 gli alunni della “Glisenti”, in collaborazione con i bambini delle classi quinte della Scuola elementare “Collodi”, i locali gruppi alpini, l’associazione commercianti e Cai, svolgeranno attività di difesa dell’ambiente.
 
In particolare si recheranno nell’area di là del Chiese, attrezzata a percorso vita.
Qui con le Penne nere i ragazzi impareranno a riconoscere alcuni elementi della natura. Chi di loro vorrà provarci, avrà anche la possibilità di cimentarsi con imbrago e corda nello scalare alcuni facili tratti della falesia recentemente attrezzata dagli scalatori del Cai di Vestone.
 
110519Vestone.jpg