08 Aprile 2021, 09.45
Gavardo Valsabbia
Iniziative

«Happy Mavs», incontri con l'archeologia

di Federica Ciampone

Questo venerdì, 9 aprile, il primo appuntamento del ciclo di conferenze online organizzato dal Museo archeologico valsabbino


Vuoi leggere l'articolo completo?

A) Accedi con il tuo account


B) Registrati nella Community di ValleSabbia News

Registrandoti e acquistando un'abbonamento potrai accedere a tuttle le notizie, commentare e usufruire dei servizi di ValleSabbia News (secondo il piano di abbonamento scelto)


REGISTRATI

Leggi qui per avere maggiori informazioni...




Vedi anche
16/04/2021 11:51:00

Al Museo arriva la «Lucone Fashion Week» Oggi – 16 aprile – per il ciclo “Happy Mavs” un incontro online dedicato ad abbigliamento e accessori nell'Età del Bronzo, a cura del Museo archeologico valsabbino

04/07/2019 10:10:00

Estate tra storia e archeologia Visite guidate gratuite, laboratori e molto altro nell’estate del Museo Archeologico della Valle Sabbia di Gavardo. Ecco il ricco programma di luglio, agosto e settembre

12/10/2015 15:53:00

Il Museo Archeologico in una app È possibile scaricare sui propri dispositivi mobile l’app Mavs del Museo Archeologico della Valle Sabbia, per scoprire la preistoria anche con audio guida e un gioco per i più piccoli

08/02/2021 09:45:00

Con la zona gialla riapre il Museo Archeologico della Valle Sabbia Dopo la pausa forzata il Mavs riapre i battenti in tutto il suo splendore, con grandi novità. Le visite, nel rispetto delle norme anti contagio, sono su prenotazione

09/09/2017 08:30:00

Museo Archeologico della Valle Sabbia, al via le attività didattiche Ricomincia l’anno scolastico e ripartono le offerte dei Servizi Educativi del Museo Archeologico della Valle Sabbia, tra grandi classici e qualche novità. Il giovedì pomeriggio ingresso gratuito per gli insegnanti



Altre da Valsabbia
15/05/2021

Approvato nuovo bando Dote Scuola

Il consigliere regionale Floriano Massardi (Lega): “13,6 milioni di euro per gli studenti lombardi under21”

15/05/2021

Covid, Girelli: «Urgente far ripartire la sanità non covid»

Secondo il consigliere regionale valsabbino del Pd in Lombardia si è registrata una pesante riduzione di visite, interventi e screening

15/05/2021

La mulattiera di «Gruffo»: la strada del mercato, antichissimo percorso tra vicinie

Oggi resiste ancora, vecchio tratturo da restauro, colma di innumeri ricordi e di antiche memorie che una sua sistemazione aiuterebbe a conservare

14/05/2021

Tavolo delle associazioni: «Peschiera la soluzione più economica e meno impattante»

La Federazione delle associazioni ambientaliste del Chiese guidata da Gianluca Bordiga ha commissionato uno studio nel quale vengono comparati i diversi progetti per il depuratore che sarà sottoposto all’Ato e alla Cabina di regia

13/05/2021

Un blogger sulle strade della Valle Sabbia

I noto blogger di viaggi Gio del Bianco sta percorrendo questa settimana le strade della Valle Sabbia lungo un itinerario alla scoperta del borghi che circondano il lago d’Idro

13/05/2021

«Orizzonti di giustizia»

Al Perlasca di Idro si è tornati agli incontri in presenza, con “Orizzonti di Giustizia”. Protagonista dell’evento Fiammetta, la terzogenita del giudice Borsellino, ucciso da un agguato mafioso il 19 luglio del 1992

12/05/2021

Depuratore a Lonato, in cosa consiste il progetto?

L’impianto sorgerà nella frazione di Esenta e, secondo Acque Bresciane, darà ampie garanzie di sostenibilità ambientale. Resta da sciogliere il nodo dello scarico dei reflui

12/05/2021

È Lonato la scelta finale per il depuratore

L’ufficialità arriverà nei prossimi giorni, ma la scelta è già stata fatta nel corso della Commissione Ciclo Idrico del Broletto, alla presenza dei vertici di Acque Bresciane e dell’Ufficio d’Ambito

12/05/2021

«Una bestemmia culturale»

Questo, in estrema ed iconica sintesi, il pensiero di un produttore vinicolo valsabbino riguardo all’iniziativa di Bruxelles di togliere l'alcol dal vino e di aggiungervi acqua

(2)
12/05/2021

Medicina di territorio, belle parole ma...

«Si stanno muovendo tutti per invertire lo stato di abbandono che la medicina sul territorio sta subendo da anni (vedi le proteste a Salò). Tutti meno che i valsabbini». Così un lettore, riferendosi al Presidio di Nozza

(1)