30 Luglio 2016, 07.10
Idro Anfo Valsabbia
Progetti

Più vicina la ciclabile del lago

di Ubaldo Vallini

Coglie subito la palla al balzo della dispobilità trentina il presidente della Comunità montana Flocchini per promuovere un incontro col nuovo sindaco di Anfo e il responsabile di A2A Ciclo Idrico per riprendere in mano il progetto della pista ciclabile dell’Eridio sopra il collettore fognario


Sempre più vicina la ciclabile del lago d’Idro, congiunzione strategica fra la fitta rete del Trentino e quella dell’area Brescia Est, quindi di tutta la pianura Padana.

Da una parte ci sono la Comunità montana che non ha mai accantonato l’idea e la nuova amministrazione di Anfo che, espressione dell’ultimo ricorso alle urne, proprio questa struttura aveva messo fra le priorità.

Dall’altra in Consiglio della Provincia autonoma di Trento che, facendo proprio un ordine del giorno proposto dal 5Stelle trentino Filippo Degasperi, nei giorni scorsi ha impegnato la propria Giunta “a mantenere alto l'impegno per l'utilizzo dei fondi destinato ai comuni di confine dell'Alta Valle Sabbia e a valutare le modalità tecnicamente e finanziariamente sostenibili per completare il collegamento ciclo-pedonale Valle Sabbia-Lago d'Idro-Valle del Chiese, sulla base delle risorse finanziarie disponibili”.

Non proprio una postazione a bilancio, ma una precisa indicazione di tipo politico sì. L’idea è quella di utilizzare anche per questa struttura i fondi Odi di prossima “maturazione”: soldi trentini che vengono impiegati in modo strategico in terra lombarda. Per il momento gli unici progetti ciclopedonali finanziati in questo modo da Trento sono la “Ciclopista del Garda” nel Comune di Limone del Garda per 7 milioni e 640 mila euro e nei Comuni di Malcesine e Brenzone per 17 milioni e 354mila.

Il completamento della rete ciclopedonale sul lago d’Idro e in Valle Sabbia, questo giustifica l’impegno trentino, darebbe maggior valore alla rete che ora scende lungo la Valle del Chiese raggiungendo Ponte Caffaro, che troverebbe naturale sfogo in direzione della pianura lombarda... e viceversa.

Non è una novità l’interesse trentino nei confronti della Valle bresciana solcata dal Chiese: basta ricordare l’impegno profuso dai sindaci trentini nel risolvere il più velocemente possibile il blocco stradale verificatosi un paio d’anni fa all’altezza della Rocca d’Anfo; oppure la prossima realizzazione della Variante fra Vestone e Idro, con Trento che ha stanziato la metà dei soldi necessari.

«Ben venga questa manifestazione di intenti della Provincia autonoma nei confronti di un progetto, quello della ciclabile, che al pari della realizzazione del condotto fognario fra Ponte Caffaro e Anfo è per noi una priorità» ci ha detto il presidente comunitario valsabbino Giovanmaria Flocchini, che proprio in queste ore ha in programma un incontro sul tema col nuovo sindaco di Anfo e col responsabile del Ciclo idrico di A2A Piercostante Fioletti.

Due progetti in uno. L’idea, infatti, è quella di far passare la ciclopedonale proprio sopra il collettore, ancora da costruire fra Ponte Caffaro ed Anfo. Per la verità la Comunità montana intendeva fare la stessa cosa già nel 2007, quando il collettore era stato posato fra Anfo e Idro.

Della ciclabile però Idro ha dovuto (o voluto) fare a meno: A2A aveva preso l’impegno di ripristinare tutto a com’era prima del suo passaggio e alcuni privati si erano manifestati poco disposti a cedere parte del loro terreno a lago. Vedremo come andrà stavolta.
   


Commenti:
ID67400 - 30/07/2016 10:36:42 - (Bagosso) -

Speriamo che sia la volta buona. Tutta la Vallesabbia dovrebbe credere in questa opera che sarebbe fondamentale per rilanciare l'offerta turistica del nostro territorio e che sarebbe al servizio delle famiglie che vi abitano.Ora che Anfo ha finalmente un sindaco che crede in questa opera, vediamo se anche Idro si sveglier. Gli anni passano, ma tutto sembra restare immobile (o quasi).

ID67403 - 30/07/2016 13:44:02 - (Dru) -

Bravo

ID67405 - 30/07/2016 14:48:10 - (alex.marini) - Alex

I comuni devono farsi sentire con dichiarazioni pubbliche sui giornali e con atti di indirizzo approvati nei consigli comunale da consegnare a chi tiene i cordoni della borsa. Altrimenti i soldi li spendono per opere chi le ha già (spesso inutili) o per pagarsi i vitalizi

Aggiungi commento:
Vedi anche
07/04/2008 00:00:00

A settembre i lavori per il collettore fognario Novità in vista per il risanamento dell'Eridio: finalmente dovrebbero iniziare i lavori per la realizzazione del nuovo collettore fognario che raccoglierà gli scarichi di Idro, Anfo, Lavenone e Vestone. Speriamo sia vero.

10/11/2017 09:17:00

Fra Idro e Anfo non era andata così Nel 2011, probabilmente per evitare di dover fare degli espropri, l'idea di realizzare contemporaneamente collettore e ciclabile non andò in porto

10/11/2017 09:06:00

La scommessa L'idea, ora che è stata finanziata la realizzazione del collettore fra Anfo e Ponte Caffaro, è di farci passare sopra anche la ciclabile. In 15 anni è stata "collettata" tutta la Valle

29/05/2008 00:00:00

Incontro-audizione sul collettore fognario Appuntamento questa sera nella sede della Comunità montana sul tema del collettamento reflui attorno al lago d'Idro. Parteciperanno istituzioni, associazioni e tecnici a2a alla presenza del rappresentante Aato Claudio Gaudiosi.

02/11/2020 10:45:00

Tre interventi sull'Eridio Sono quelli approvati dall’Autorità di bacino che ha stanziato i fondi per il prossimo triennio per opere sulle sponde del lago di Garda e del lago d’Idro



Altre da Anfo
18/06/2021

Al via Acque e Terre Festival

Quindici spettacoli in nove Comuni nell’arco dell’estate per l’attesa rassegna che regala musica, teatro e cultura di qualità

17/06/2021

Educazione stradale alla scuola dell'infanzia

Su invito delle insegnanti, gli agenti della Polizia locale della Valle Sabbia hanno tenuto una lezione ai bambini della scuola materna

17/06/2021

Disperso verso Paio

Un turista cremonese si è perso mentre tornando dalla Corna Blacca cercava di raggiungere la Capanna Tita Secchi. E' stato recuperato con l’eliambulanza

16/06/2021

Itinerari sui percorsi della storia

Stanno riscontrando interesse le pubblicazioni dedicate ai paesi del lago d’Idro dedicati alle opere di difesa che circondano l’Eridio. E c’è pure un concorso

13/06/2021

Moto contro scooter

L’incidente è avvenuto in curva lungo la Provinciale 669 nel primo tratto fra Sant’Antonio e Bagolino, in territorio di Anfo

12/06/2021

Il battello torna a solcare l'Eridio

Riparte da lunedì 14 giugno il servizio di trasporto pubblico sul lago d’Idro con tre collegamenti giornalieri che da luglio diventeranno quattro

09/06/2021

Addosso a un camion

Se l’è cavata con un ricovero in codice giallo il 43ene di Bagolino che con la motocicletta è andato a sbattere contro un camion, lungo via Santa Petronilla ad Anfo

28/05/2021

(E)state in Rocca d'Anfo, dove si incontrano cultura, sport e gastronomia

Presentato il ricco calendario di eventi di giugno alla più grande fortezza napoleonica d'Italia

22/05/2021

Protagonisti in Rocca gli artigiani dei sapori valsabbini

Nei fine settimana di maggio e di giugno la Rocca d'Anfo riprende vita con quattro imperdibili appuntamenti gastronomici

17/05/2021

«Il lago d'Idro come un fiordo norvegese»

Si è concluso sabato scorso il trekking attorno all’Eridio del blogger Gio del Bianco, che ha saputo cogliere e comunicare le bellezze del lago e ha un suggerimento per gli amministratori e per chi si occupa di turismo sul lago

(1)