13 Febbraio 2009, 00.00
Valsabbia - C
Fisco

Lotta all’evasione via web

Grazie all’uso di Internet, si rafforzano i controlli incrociati di Comuni e Agenzia delle Entrate per scovare i casi più eclatanti di frode fiscale. Da oggi gli evasori hanno un nuovo nemico da temere.

Povero in canna ma con lo yacht intestato? Sarà sempre più difficile. Da oggi, infatti, gli evasori hanno un nuovo nemico da temere: i Comuni. Parte infatti un sistema di segnalazione all’Amministrazione finanziaria che consentirà di mettere sotto controllo i casi più eclatanti.
Così, tra intrecci di dati (come fa Sogei) e un uso massiccio di Internet (sempre più implementato dall’Agenzia delle Entrate) si potenzia il grande-fratello anti evasione. Un fenomeno-monstre, quello dell’evasione che, secondo gli ultimi dati, ammonterebbe complessivamente a oltre 200 miliardi con una possibilità di recupero, per le casse dello Stato, di circa 80-90 miliardi. Più o meno l’intero pacchetto di aiuti promesso dal Governo agli italiani per far ripartire l’economia e uscire dalla crisi economica.

Rapporto diretto con il territorio
La lotta all’evasione è così da anni il pallino di ogni nuova Amministrazione e oggi, nel caso specifico, viene allargata anche ai Comuni, che più di altre amministrazioni hanno un rapporto diretto con il territorio. In quest’ottica, si iscrive il provvedimento varato ieri dall’Agenzia delle Entrate: viene assegnato ai Comuni un «potere segnaletico» che viaggia esclusivamente via web, con notevoli vantaggi in termini di tempi, sicurezza e costi.
Solo dopo un ulteriore vaglio dei dati, l’Ufficio delle Entrate potrà richiedere all’ente locale, che ha già trasmesso in via telematica la segnalazione, di inviare anche la documentazione cartacea. Qui parte la vera «trappola», l’incrocio dei dati: i Comuni, attraverso il canale telematico Siatel, avranno accesso, in modalità protetta e tracciata, ai dati dell’anagrafe tributaria che riguardano i contratti di somministrazione di luce, gas e acqua, quelli di locazione, i bonifici bancari e postali per ristrutturazioni edilizie e le informazioni sulle denunce di successione di immobili. Incrociando queste informazioni con quelle già in loro possesso, gli enti locali verificano la posizione contributiva del cittadino e segnalano alle Entrate gli eventuali elementi utili alla lotta all’evasione intercettati.

Scambio di informazioni
In questo scambio di informazioni i Comuni, tramite la procedura telematica, segnalano all’Amministrazione finanziaria i contribuenti con un’elevata capacità contributiva che adottano comportamenti potenzialmente evasivi, soprattutto nei settori immobiliare, del commercio, dell’edilizia e delle libere professioni. La sinergia Fisco-Comuni, inoltre, spiegano i tecnici delle Entrate, consente di individuare facilmente coloro che dichiarano residenze fittizie all’estero per motivi di convenienza fiscale o che, pur non risultando iscritti all’anagrafe residenti all’estero, usufruiscono di servizi comunali o beneficiano di riduzioni fiscali non spettanti.
L’Amministrazione fiscale punta così a tenere il fiato sul collo ai contribuenti non onesti e, per farlo, si affida sempre di più al web. È in quest’ottica che lavora la Sogei: attualmente vengono trasmesse al suo sistema oltre 30 diverse tipologie di comunicazioni: utenze (telefoniche, idriche, elettriche, gas), licenze e concessioni, albi professionali, contratti assicurativi, appalti pubblici. Nel 2008, Sogei ha organizzato oltre 20mila diverse trasmissioni telematiche pari a oltre 132milioni di comunicazioni.

Fonte: Giornale di Brescia


Aggiungi commento:
Vedi anche
11/04/2017 09:29:00

Da luglio il fisco accerterà via Pec  Messo a punto dall'Agenzia delle Entrate, il nuovo servizio sarà attivo dal 1° luglio, ma non per tutti...

20/11/2009 09:00:00

I Comuni antievasione Un accordo fra Comuni e Agenzia delle Entrate permetterà un maggiore controllo contro l’evasione fiscale con vantaggi per gli enti locali

08/02/2012 08:00:00

Movimenti bancari liberamente accessibili al fisco La lotta all’evasione fiscale si avvale anche di un nuovo provvedimento che consente al fisco di conoscere i movimenti bancari dei contribuenti.

19/08/2013 09:44:00

In funzione da oggi il nuovo redditometro L'agenzia delle entrate 'accende' il nuovo sistema dei controlli, che oltre a dati più affidabili e certi (incrociando 128 banche dati), dovrebbe offrire anche più garanzie ai contribuenti

21/10/2012 16:00:00

L'Agenzia delle entrate sbarca su Youtube L'ente preposto alla riscossione tributaria e al controllo fiscale dei cittadini è sbarcato su Youtube con un canale apposito nel quale vengono spiegate con filmati molto chiari alcune questioni di tema fiscale



Altre da Valsabbia
20/06/2021

Focus sulla fragilità dei bambini

Il Poliambulatorio con sede a Vobarno torna ad ospitare Fondazione Cesvi, offrendo alla cittadinanza un’occasione unica di confronto e riflessione

19/06/2021

Cordoglio per la morte di Padre Oscar

E’ giunta inaspettata in Valle Sabbia la notizia della prematura morte di monsignor Oscar Therà, il "figlio delle stelle" che amava trascorrere periodi di riposo in Degagna

18/06/2021

Aliscargo Airlines, a capo degli azionisti Alcide Leali

La nuova compagnia aerea per il trasporto intercontinentale delle merci vede alla guida degli investitori privati l’imprenditore valsabbino, già fondatore di Air Dolomiti e patron dei Lefay Resorts

18/06/2021

Al via Acque e Terre Festival

Quindici spettacoli in nove Comuni nell’arco dell’estate per l’attesa rassegna che regala musica, teatro e cultura di qualità

17/06/2021

Cosa significa essere un «Comune turistico»

E’ sufficiente istituire un assessorato al turismo, elencare edifici storici ed eventi estivi per essere un comune turistico? Secondo l’Istat non basta e vediamo perché. Ecco come sono messi i Comuni valsabbini

16/06/2021

Aria spa, Girelli: «Un nuovo problema. Per i centri estivi bando da rifare»

La segnalazione del consigliere regionale valsabbino del Pd: «600 tra Comuni e parrocchie che avevano partecipato al bando, ora dovranno ripresentare le domande»

15/06/2021

Cinque milioni di euro per la Protezione Civile

Le risorse stanziate dalla Regione saranno destinate all'acquisto di mezzi, dotazioni tecniche e attrezzature necessari alla gestione delle emergenze. Massardi: “Protezione Civile risorsa fondamentale per il nostro territorio”

15/06/2021

Scuola finita, ora c'è la maturità

Bilancio in chiaroscuro per gli alunni del “Perlasca” per l’anno scolastico appena trascorso segnato dalla didattica a distanza. Da mercoledì il via agli esami di Stato

15/06/2021

DAD, ovvero Differenti Approcci Didattici

L’acronimo è lo stesso per la Didattica A Distanza, l’intendimento, made in Fondazione della Comunità Bresciana è limitarne le distorsioni. VIDEO

15/06/2021

La poesia premia, anche a... «d'istanza»

Due studentesse del Liceo Scientifico del Perlasca di Idro si sono aggiudicate il secondo e il terzo posto al concorso POESIA D’ISTANTI