24 Aprile 2009, 00.00
Vobarno
Sette arresti

Maxi frode al fisco da 250 mln

La Polizia e la Guardia Finanza di Brescia hanno arrestato 7 persone ritenute responsabili di una maxifrode fiscale da 250 milioni di euro. Il vobarnese Efrem Claudio Pavoni è ritenuto dagli inquirenti la figura egemone.

La Polizia e la Guardia Finanza di Brescia hanno arrestato 7 persone ritenute responsabili di una maxifrode fiscale da 250 milioni di euro. La frode avveniva attraverso societa' che avevano l'unica funzione di emettere fatture fittizie, a copertura contabile di consistenti acquisti di rottame metallico, operati in ''nero'' da societa' commerciali in tutta Italia. Denunciate 53 persone, sequestrati immobili, veicoli quote societarie e conti correnti bancari. -

Durate dal 2006 al 2009 e coordinate dai magistrati della Procura Brescia, Antonio Chiappani e Gianfranco Gallo, le indagini condotte dalla Squadra mobile della polizia e dal Nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza di Brescia hanno portato in una prima fase, all'esecuzione di sette ordinanze di custodia cautelare in carcere, firmate dal Gip Silvia Milesi, per associazione per delinquere finalizzata alla frode fiscale aggravata e continuata, emissione ed utilizzazione di fatture per operazioni inesistenti e gravi reati contro la Pubblica amministrazione.

Le sette persone arrestate (di Brescia, Roma e Milano) sono state successivamente condannate, in primo grado, con pene da un minimo di un anno e cinque mesi a un massimo di quattro anni e otto mesi di reclusione. Il complesso meccanismo dell'interposizione delle cinque società cartiere (una con sede in Polonia) ideato dagli indagati, ha consentito ai fornitori in nero di piazzare sul mercato i propri prodotti senza dichiarare i relativi ricavi, e alle imprese-clienti lombarde, venete e emiliane, di acquistare rottami (materie prime per le proprie lavorazioni) a prezzi inferiori a quelli di mercato, con evidenti danni alla concorrenza.

Gli investigatori hanno anche scoperto sei società di trasporto, al servizio delle cartiere e delle società destinatarie delle false fatturazioni e dei fornitori in nero.
Tra le sette persone già condannate c'è anche Efrem Claudio Pavoni, residente nel Principato di Monaco ma domiciliato a Vobarno, in provincia di Brescia, ritenuto dagli inquirenti la figura egemone dell'associazione criminale, in quanto gestore di fatto delle società cartiere e delle imprese di trasporto, e ideatore e burattinaio del sistema su cui si reggeva la maxi frode.

Un sistema, spiegano gli investigatori, che, poteva contare anche sull'appoggio di funzionari pubblici compiacenti, tra cui un dipendente dell'Ufficio delle Entrate di Monza che, in cambio di una consistente somma di denaro, ha monitorato la posizione fiscale di Efrem Claudio Pavoni e delle società a lui riconducibili, suggerendogli poi di trasferire le proprie aziende nella circoscrizione del suo Ufficio finanziario per potergli così garantire un'efficace protezione da eventuali controlli.

Fonte: Ansa


Aggiungi commento:
Vedi anche
21/07/2018 10:30:00

Fiumi di contanti dalla Slovacchia, coinvolti valsabbini Anche imprese di Agnosine e Bagolino e persone residenti a Gavardo e Vestone fra gli indagati nella maxi frode fiscale connessa al riciclaggio di contante in Slovacchia

26/01/2015 13:21:00

Fatture false per oltre 95 milioni La Guardia di Finanza di Salò ha passato al setaccio due società del settore del commercio di metalli con sede a Vobarno, riscontrando un giro di fatture false per oltre 95 milioni di euro

01/06/2017 08:39:00

Maxi evasione per due imprese valsabbine L√ʬĬôhanno chiamata √ʬĬúCastelli di (Val)sabbia√Ę¬Ä¬Ě l√ʬĬôoperazione della Guardia di Finanza che ha riguardato due societ√ɬ† valsabbine finite sotto la lente delle Fiamme gialle per fatture false e ricavi non dichiarati per 15 milioni di euro

13/02/2012 11:00:00

¬ęCartiera¬Ľ per 170 milioni di euro Anche un autotrasportatore di Vallio Terme, fra le persone denunciate dalla Guardia di Finanza per un grosso giro di fatture false.

13/02/2009 00:00:00

Lotta all√ʬĬôevasione via web Grazie all√ʬĬôuso di Internet, si rafforzano i controlli incrociati di Comuni e Agenzia delle Entrate per scovare i casi pi√Ļ eclatanti di frode fiscale. Da oggi gli evasori hanno un nuovo nemico da temere.



Altre da Vobarno
20/06/2021

Focus sulla fragilità dei bambini

Il Poliambulatorio con sede a Vobarno torna ad ospitare Fondazione Cesvi, offrendo alla cittadinanza un√ʬĬôoccasione unica di confronto e riflessione

11/06/2021

Frontale in galleria

Invade l√ʬĬôopposta corsia di marcia e si schianta frontalmente. In due all√ʬĬôospedale, strada chiusa per ore fra le uscite in tangenziale di Vobarno e Carpeneda

02/06/2021

Un gazebo nel Parco della Salute

Ancora una volta un aiuto dagli Alpini Vobarnesi per la Fondazione I.R. Falck per consentire le visite dei parenti per gli ospiti della Casa di riposo

27/05/2021

Ora anche il sabato

Obiettivo: rendere un servizio ancora pi√ɬĻ completo alla popolazione. E il Punto Prelievi della Fondazione Irene Rubini Falck apre anche il sabato. Dal 5 giugno

26/05/2021

Ligasacchi vice di Nazione Futura Brescia

L√ʬĬôesponente politico vobarnese di Fratelli d√ʬĬôItalia sar√ɬ† il vice responsabile del circolo culturale legato al partito di Giorgia Meloni

25/05/2021

Nando Vezzola ci ha lasciato

Per 26 anni è stato presidente dell'Anpi di Vobarno, portando la testimonianza dei partigiani nelle scuole

25/05/2021

Droga, un arresto e due denunce

Sono quelli messi a segno dai Carabinieri della stazione di Nuvolento che hanno intercettato un√ʬĬôattivit√ɬ† di spaccio fra la media e la bassa Valle Sabbia

24/05/2021

Fondi per le riserve naturali

Anche quelle valsabbine beneficeranno dei contributi regionali per interventi di riqualificazione, conservazione e manutenzione di questo patrimonio ambientale

24/05/2021

Michele Bertoletti conquista l'Elba a tappe

Un grande risultato per forte atleta di Vobarno, portacolori della Libertas Vallesabbia, la prima per un atleta lombardo nella corsa a tappe sull'isola toscana. Orgoglio bresciano e valsabbino

20/05/2021

Tampona poi finisce nella seriola

Grave con l√ʬĬôeliambulanza al Civile un motociclista 27enne, dopo che √ɬ® stato ripescato dai Vigili del fuoco dalle gelide acque del Chiese, a Vobarno